IL CHIETI CAMBIA PADRONE: SAVASTANO NUOVO PRESIDENTE

Bellia cede la società al gruppo romano Pomponi. Venerdì la conferenza stampa di presentazione. Ronci: “Pronto a ripartire qui a Chieti”

CHIETI. Nel pomeriggio di ieri, dopo tanta attesa, il Chieti Calcio è passato dal presidente Bellia (nella foto) al gruppo romano rappresentato da Giorgio Pomponi.

Si chiude un capitolo durato otto anni che ha visto la società teatina vincere un campionato di Serie D e raggiungere diversi piazzamenti play off in Lega Pro.

Unica nota stonata della gestione Bellia è la retrocessione nei dilettanti nella stagione 2013-2014, ma a parziale scusante c’era la nuova riforma che prevedeva ben nove retrocessioni.

Nel campionato scorso il Chieti ha chiuso con un dignitoso sesto posto, perdendo il treno play off solo all’ultima giornata, ma visti i tanti problemi societari, con il presidente Bellia dimissionario dal mese di ottobre e la contestazione dei tifosi, chiedere di più alla squadra era impossibile.

Da ieri si apre un nuovo capitolo targato Aldo Savastano, nuovo presidente del Chieti, che sarà affiancato dal confermatissimo vice presidente Walter Costa.

Nella giornata di venerdì ci sarà la conferenza stampa di presentazione della nuova società.

Nei prossimi giorni si dovrà sciogliere anche il nodo tecnico e ci sarà un incontro con l’allenatore Ronci che ha dato la sua disponibilità a proseguire il rapporto con la società neroverde.

A proposito del tecnico teatino si era sparsa la voce che lo vedeva come il nuovo allenatore dello Spoltore in Prima categoria.

Ma il mister subito precisa: “La società del paese in cui vivo, nella persona del presidente Pompa, mi ha chiesto alcuni consigli per il loro importante progetto. A Spoltore ho tanti amici in società compreso il mister Loris Masciovecchio e nei Primi Calci gioca anche mio figlio Simone e quindi mi sembra scontato, per quanto possibile, dare una mano dall’esterno qualora avessero bisogno di qualche consiglio. Ma ciò non toglie che il mio auspicio è quello di allenare nella categoria che mi sono conquistato sul campo. Sarebbe bello continuare a farlo nel Chieti”.