PROMOZIONE B – LA PRESENTAZIONE DELL’OTTAVA GIORNATA

La capolista Lanciano va a Scafa, l’Ortona ospita la Val di Sangro. Passo Cordone – Bacigalupo Vasto Marina sarà l’unico anticipo del sabato. Tutte le gare inizieranno alle ore 15,30

Sanguedolce-Fabio-RCasalbordino-Raiano. 7 gol subiti nelle ultime 3 giornate, un dato preoccupante in difesa. I casalesi, però, hanno la priorità di dimenticare il tonfo dell’ultima giornata per riprendere il proprio cammino e non lasciar fuggire le primissime. Dall’altra parte, i peligni sono in serie positiva da 5 gare e non intendono fermarsi, ma la trasferta di questo turno è tra le più difficili.

Fater Angelini-Bucchianico. Sfida tutta rossoblù in casa della Fater. I pescaresi hanno un bilancio perfettamente in pari tra le mura amiche, con un successo, un pareggio e una sconfitta. La vittoria con il Sant’Anna dà fiducia e morale, ma mai abbassare la guardia. Il Bucchianico ha fatto punti solo in trasferta, con due vittorie e due pareggi , e questo dato è rilevante. Servirà la grande spinta offensiva dei teatini per tenere alta la concentrazione. La gara sarà disputata all’antistadio “Adriano Flacco” di Pescara.

Fossacesia-Villa 2015. Sfida particolarmente interessante in casa del Fossacesia. Biancorossi a quota 4 punti in coda alla classifica, ma con un successo netto e prorompente sul River Chieti 65 nell’ultimo turno. Il ritorno al gol di Mainella lascia ben sperare per le prossime gare. I francavillesi di Antinucci, invece, non hanno vinto nelle ultime due giornate e vogliono tornare a centrare il punteggio pieno.

Ortona-Val Di Sangro. Big match tra due delle protagoniste dello scorso anno. I gialloverdi, reduci dal 4-3 sul Passo Cordone, non vogliono riconsegnare il secondo posto al San Salvo. Mister Sanguedolce (nella foto) vuole centrare la quarta vittoria interna in questo campionato. I sangrini, galvanizzati dallo storico successo sul Lanciano, cercano di mantenere la propria imbattibilità, per aggiungere un altro tassello all’ottimo avvio mostrato fin qui.

Ovidiana Sulmona-Casolana. 6 punti in due gare per i ragazzi di mister Lo Re, cui va aggiunta la vittoria in Coppa Italia. Ottimo l’impatto del nuovo tecnico con gli ovidiani, pronti a centrare un altro risultato positivo. Con un altro successo, verrebbe superata quota 10 punti. I gialloblu, vincitori nella pazza sfida con lo Scafa Cast, vogliono abbandonare definitivamente l’ultimo posto.

Passo Cordone-Bacigalupo Vasto Marina. I vestini sono usciti a testa alta dalla rocambolesca partita di Ortona, ma vogliono tornare a vincere. Sono 3, infatti, i ko consecutivi di Reale e compagni, avvicinati dalle ultime classificate. I vastesi di mister Cesario, terza forza del campionato, hanno segnato 13 gol nelle ultime 3 giornate e sperano di poter dare continuità al loro rendimento. La gara sarà anticipata a sabato alle ore 15,30.

Piazzano-River Chieti 65. Quattro giornate di seguito senza andare a punti per Fonseca e compagni. Il Piazzano è in difficoltà e, ora, è immischiato nella lotta nei bassifondi della graduatoria. Di fronte, stavolta, ci sarà un River similmente desideroso di riscatto, soprattutto dopo il pesante 4-0 subito dal Fossacesia. Antignani e compagni non vincono dal 30 settembre e non possono sbagliare ancora, i primi posti potrebbero distanziarsi sempre più.

San Salvo-Sant’Anna. Una neoretrocessa contro una neopromossa, sfida più che interessante in casa dei sansalvesi. Petre e compagni, dopo il pareggio di Francavilla, hanno lasciato il secondo posto all’Ortona, ma vogliono riconquistarlo. Mister Castellano ha ottenuto un successo, una sconfitta e un pareggio nelle ultime tre giornate. Il Sant’Anna, a quota 8 punti, ha centrato appena un pareggio nelle ultime 4 gare. Il passo falso interno con la Fater non è andato giù e ora servirà una reazione.

Scafa Cast-Lanciano Calcio. I pescaresi, che hanno sfiorato l’incredibile rimonta da 0-3 nell’ultimo turno, non vogliono perdere ulteriormente il passo e cercano di riconquistare una vittoria che manca dal 26 settembre, ma di fronte c’è un agguerrito Lanciano. I frentani, beffati dalla Val Di Sangro nella precedente giornata, sanno di dover riprendere la marcia al primo posto, tenendo distanti le principali rivali. Ancora privo di Tarquini, mister Del Grosso si affiderà nuovamente al talento di La Selva e alla cattiveria offensiva di Di Gennaro.

N.M.