PROMOZIONE B – LA PRESENTAZIONE DELLA VENTOTTESIMA GIORNATA

Il Lanciano va a San Salvo il Bacigalupo Vasto Marina ospita il Raiano. Nessun anticipo al sabato

Cesario-Roberto-RPasso Cordone-Villa 2015. Sfida tra chi vuole risalire dalla bassa classifica e chi cerca di archiviare definitivamente il discorso salvezza. In casa, gli aprutini non hanno mai perso nelle ultime 4 occasioni, mentre il Villa di Antinucci si presenta con due gare di seguito senza successi.

Bacigalupo Vasto Marina-Raiano. Senza lo squalificato Di Gennaro, i vastesi vorranno tornare a vincere dopo il beffardo pareggio con la Val Di Sangro. Con 13 punti di vantaggio sulla terza in classifica, il Bacigalupo di mister Cesario (nella foto) ha archiviato, ormai, il discorso secondo posto. I peligni, invece, devono ancora conquistare la salvezza e mister Di Corcia farà a meno dello squalificato Di Tommaso.

Casalbordino-Sant’Anna. Casalesi che viaggiano sulle ali dell’entusiasmo dopo il netto successo in Coppa Italia. Per tenersi al terzo posto, i giallorossi si affidano al fattore campo, con appena due sconfitte incassate in casa. Dall’altra parte, il Sant’Anna ha l’obbligo di fare punti per venir fuori dall’ultimo posto, ma l’impegno non è dei più desiderabili.

Fater Angelini-Scafa Cast. Match tutto pescarese tra due squadre che occupano la zona medio-alta della classifica. Gli uomini di Nepa vengono dal pesante passivo rimediato a Lanciano, ma hanno bisogno di far punti per tenersi distanti dalla zona pericolo e per mettere il turbo verso la salvezza. Dall’altra parte, Traorè e compagni non vogliono accontentarsi dei 40 punti attuali per arrivare ulteriormente in alto.

Fossacesia-Casolana. I biancorossi hanno la chance di mettere il tassello più importante per la salvezza diretta. Gli attuali 32 punti danno alla truppa del presidente Ursini carica e positività verso il rush finale. Dall’altra parte, i gialloblù sperano di poter incrementare il proprio bottino vista la distanza di appena 2 punti dalle squadre momentaneamente salve.

Ortona-River Chieti 65. L’Ortona del presidente Iurisci vuole venir fuori dal tunnel di non vittorie, visto che i 3 punti non arrivano da oltre un mese. La sconfitta di Raiano ha ulteriormente allontanato i gialloverdi dal terzo posto. Lo scontro diretto con i rosanero di un ritrovato Antignani vale la quarta piazza, visto che i teatini distano appena 1 punto da Pompilio e compagni.

Ovidiana Sulmona-Val Di Sangro. Altro turno che vale più di 3 punti per l’Ovidiana. La squadra di Di Felice è ultima a 24 punti e vuole lasciare il piazzamento per avvicinarsi a posti ben più stabili in classifica. Sono 3 le sconfitte consecutive di Shala e compagni, la speranza è di evitare la quarta. Occhio alla Val Di Sangro, che si è presa 4 punti nelle ultime 3 settimane e che viene dal brillante pareggio con il Bacigalupo. Mister Soria vuole tenere a bada le squadre che, dalla zona play out, premono sull’acceleratore.

Piazzano-Bucchianico. Altro scontro diretto, con il Piazzano che vuole operare il sorpasso sullo stesso Bucchianico per uscire dalla zona rossa. I rossoblù di D’Orazio non sono mai tornati con l’intera posta nelle ultime 4 giornate e ora rischiano grosso a quota 30 punti.

San Salvo-Lanciano 1920. I sansalvesi proveranno a fare lo sgambetto alla capolista. Dopo aver perso il quinto posto, Molino e compagni vogliono rialzarsi, ma non sarà così facile. La battistrada frentana cerca il centesimo gol in campionato e la dodicesima vittoria consecutiva. 7 partite separano i rossoneri di Natalini e compagni dall’Eccellenza.

Nicolas Maranca