PROMOZIONE B – LA PRESENTAZIONE DELLA VENTISEIESIMA GIORNATA

Il Lanciano va a Sulmona, il Bacigalupo Vasto Marina a Ortona. Nessun anticipo al sabato

Molino-Alessandro-RCasalbordino-River Chieti 65. Oltre 270′ senza segnare, due ko consecutivi ed un periodo da non mettere nell’album dei ricordi. Si presenta così il Casalbordino di mister Vecchiotti, che avrebbe bisogno di un successo convincente come all’andata per rimettersi in carreggiata. Dall’altra parte, il River non perde dal 13 gennaio e vuole avvicinare proprio i casalesi in classifica. Il 2-0 sul Piazzano ha dato ulteriori stimoli ai rosanero, che ci credono davvero.

Fater Angelini- Casolana. La tranquillità dei pescaresi contro la necessità di punti dei gialloblù. Silvidii e compagni vanno alla ricerca della terza vittoria di seguito, contando anche sulla capacità realizzativa che li vede andare a segno da 10 giornate a questa parte. Mai sottovalutare la Casolana, però, cliente scomodo che vive di risultati altalenanti, ma che ha preso coraggio dopo aver steso l’Ovidiana.

Fossacesia-Sant’Anna. Scontro diretto in chiave salvezza. Il team di Periotto ha 2 punti di margine sulla neopromossa ed è momentaneamente fuori dai play out. Le polemiche dopo la sconfitta di Francavilla potrebbero dare maggior spinta ai biancorossi, ma il Sant’Anna, dall’altra parte, non starà a guardare e vorrà in primis tornare a far gol, cosa che non accade da 270′.

Ortona – Bacigalupo Vasto Marina. I gialloverdi non intendono indugiare ulteriormente e cercano una vittoria che manca da quasi un mese. Occasione migliore non potrebbe esserci, vista la portata dell’avversario. I gialloverdi di Sanguedolce vogliono continuare a cercare il terzo posto, ma il Bacigalupo del cecchino Giuseppe Letto non ha intenzione di dare ulteriore vantaggio al Lanciano. 5 successi consecutivi per i ragazzi di Cesario, la cui porta è inviolata da 270′.

Ovidiana Sulmona-Lanciano. L’Ovidiana di Di Felice si trova ancora immischiata nella lotta salvezza e al momento sarebbe chiamata a disputare i play out. Turno poco agevole considerando che, dall’altra parte, il Lanciano di Del Grosso ha sempre e solo vinto nelle ultime 9 giornate. Rossoneri sempre in testa a tutte le classifiche fin qui e adesso potrebbe esserci il passo decisivo verso la conquista del titolo, confidando anche in un nuovo rallentamento del Vasto Marina.

Passo Cordone – Raiano. Un continuo sali e scendi tra ultimo e penultimo posto per gli aprutini, che non mollano la presa dopo aver quasi fatto il colpo grosso a Vasto. Vietato fallire per il Raiano di Di Corcia, che potrebbe mettere un tassello decisivo verso la conquista della salvezza.

Piazzano-Villa 2015. All in del Piazzano di D’Orazio. I biancorossi si giocano il tutto per tutto cercando di approfittare dei risultati dagli altri campi, il penultimo posto attuale inizia ad avere un peso notevole. Il Villa 2015 di Antinucci, però, è in un momento favorevole, con due vittorie ed un pari nelle ultime 3 giornate e vuole continuare a restare nella parte medio-alta della classifica.

San Salvo-Bucchianico. Ancora quinto, ma braccato dalle inseguitrici. Il San Salvo vuole confermarsi dopo il netto tris sul Sant’Anna puntando sulle 16 marcature dell’implacabile Molino (nella foto) fin qui. Arriva il Bucchianico, a caccia della definitiva tranquillità in classifica per cominciare a voltare pagina e pensare al futuro.

Scafa Cast-Val Di Sangro. I pescaresi, caduti nell’ultimo turno a Lanciano, vogliono riavvicinare il quinto posto e centrare la definitiva salvezza al più presto. Per gli uomini del presidente Mazzocca c’è un cliente scomodo, la Val Di Sangro è infatti in ripresa dopo il successo sull’Ortona e potrebbe avvicinare proprio lo Scafa con un successo.

Nicolas Maranca