PROMOZIONE B – LA PRESENTAZIONE DELLA TRENTUNESIMA GIORNATA

E’ la giornata del Lanciano che potrebbe festeggiare l’Eccellenza. Nessun anticipo al sabato. Le gare inizieranno alle ore 16

Nepa-Fabio-RBucchianico-Ortona. Il Bucchianico di D’Orazio cerca la quarta gara a punti di seguito. Per mettere le mani sulla salvezza e scacciare cattivi pensieri, bisognerà prevalere sull’Ortona di Sanguedolce, reduce dal poker sul Sant’Anna. I gialloverdi vorranno chiudere al meglio la stagione, nonostante sia difficile pensare di disputare i play off. La gara si disputerà sul campo di Lettomanoppello.

Casolana- Passo Cordone. Scontro diretto in ottica salvezza che può portare ad uno scossone nella griglia play out. I gialloblù sono a 29 punti e potrebbero ulteriormente staccare gli ultimi tre posti. Gli aprutini, penultimi, cercano il sorpasso nello scontro del weekend per cercare quantomeno una posizione di vantaggio nei play out.

Fater Angelini-San Salvo. Sfida senza particolari assilli di classifica tra due squadre in una posizione tranquillissima. I pescaresi di Nepa (nella foto) hanno bisogno, però, di 3 punti che possono dare la salvezza aritmetica a Faieta e compagni. I sansalvesi di bomber Molino, invece, sono a quota 43 distanti 4 lunghezze dal quinto posto, ma non ci sono particolari obblighi di risultato.

Lanciano-Casalbordino. Primo match point per il Lanciano Calcio del presidente Fabio De Vincentiis. I frentani possono prendersi l’Eccellenza vincendo contro il Casalbordino o, se così non dovesse essere, sperare in un passo falso del Bacigalupo e centrare lo stesso risultato. Di fronte, Di Gennaro e compagni si troveranno quel Casalbordino capace di resistere quasi 90′ al “Biondi” in Coppa Italia due settimane fa prima di cadere nel finale.

Ovidiana Sulmona-Fossacesia. Altro scontro diretto dal valore diverso in chiave salvezza. Se l’Ovidiana di mister Di Felice è obbligata a vincere per risalire dal penultimo posto, il Fossacesia deve farlo per mettere una ipoteca sulla permanenza in Promozione.

Sant’Anna-Bacigalupo Vasto Marina. Sulla carta, gli ospiti partono avvantaggiati. Gli uomini di mister Cesario sono protagonisti di un cammino straordinario, che ha permesso loro di essere l’unica alternativa, per gran parte della stagione, del Lanciano. Dall’altra parte, i teatini giocheranno col coltello tra i denti per risalire dall’ultima piazza, che significherebbe retrocessione diretta.

Scafa Cast-Piazzano. I pescaresi del tecnico De Melis possono raggiungere i 50 punti, storico traguardo al primo anno in Promozione. Continua la bagarre con l’Ortona per il quarto posto, ma Traorè e compagni avranno davanti un Piazzano alla disperata ricerca di punti salvezza dopo il ko con la capolista. Fonseca e compagni sono a 3 punti dall’ultima salva e un successo potrebbe valere moltissimo.

Val Di Sangro-River Chieti 65. La classifica dei sangrini non è delle più liete considerati i 5 punti sui play out, perciò una vittoria potrebbe dare ai ragazzi di Soria la quasi matematica certezza della permanenza in Promozione. Di fronte c’è il River, che, raggiunta la salvezza, sta cercando di chiudere nel modo migliore l’annata.

Villa 2015-Raiano. 41 i punti dei francavillesi di mister Antinucci, certi della salvezza ma desiderosi di accrescere il proprio bottino. Il Raiano, dal canto suo, ha necessità di centrare il massimo risultato poiché la zona play out non è così distante e vanno tenute a bada le offensive delle inseguitrici.

Nicolas Maranca