PROMOZIONE B – LA PRESENTAZIONE DELLA TRENTATREESIMA GIORNATA

Dopo il Lanciano anche il Bacigalupo Vasto Marina si prepara alla festa. Fermento in zona play out. Nessun anticipo al sabato. Le gare inizieranno alle ore 16

Di-Rado-Vincenzo-RDopo la gara pareggiata a Loreto Aprutino con il Passo Cordone, il Lanciano di mister Del Grosso si prepara per ospitare l’Ortona, una squadra che non può chiedere più nulla a questo campionato vista la quarta posizione ormai acquisita. Per i rossoneri invece, c’è ancora da mantenere alta la tensione in vista della finale di Coppa Italia. E poi, nell’ultima gara interna davanti ai propri tifosi De Gennaro e compagni non vorranno deludere i propri sostenitori.

Alta concentrazione anche per il Bacigalupo Vasto Marina che deve mantenere il distacco dal Casalbordino per acquisire il secondo posto senza passare per i play off del girone, nella gara in casa della Casolana di Di Rado (nella foto) che ha assoluto bisogno di punti per migliorare la propria posizione nella griglia play out.

Non meno impegnativa è la sfida del Casalbordino in casa di una Ovidiana Sulmona che crede ancora nella salvezza diretta. La squadra di Vecchiotti è obbligata a vincere e potrebbe anche non bastare se il Bacigalupo Vasto Marina continua a fare punti, l’importante è provarci.

Lo Scafa Cast, salvo da tempo, ospita il Passo Cordone in piena lotta salvezza e che è in cerca di punti necessari a migliorare la posizione nei play out, mentre il River Chieti 65 si appresta a disputare il derby con il S. Anna con la tranquillità di chi non ha più niente da chiedere al campionato contro la formazione del tecnico Di Marzio che domenica scorsa ha dimostrato di essere ancora viva battendo la vice capolista Bacigalupo Vasto Marina e che vuole abbandonare l’ultimo posto.

La Fater Angelini cerca il punto della tranquillità contro un Piazzano che vuole provare a raggiungere la salvezza diretta ed è costretta a cercare la vittoria. Una gara da tripla che sarà disputata all’antistadio “Adriano Flacco” di Pescara.

Anche la Val di Sangro di Soria non deve perdere in casa contro il Villa 2015 per non soffrire fino alla fine e di certo la squadra di Antinucci, dall’alto della sua tranquillità di classifica, potrebbe prendersi il punto che accontenterebbe entrambe.

Il San Salvo è ormai al riparo da brutte sorprese e dopo la sconfitta interna con la Val di Sangro potrebbe soccombere anche contro un Fossacesia che con una vittoria raggiungerebbe la salvezza matematica.

E chiudiamo con BucchianicoRaiano, una gara che potrebbe valere la salvezza diretta. Chi vince la sfida ha grosse possibilità di raggiungere l’obiettivo anche se per gli ospiti di Di Corcia anche un pareggio non sarebbe da disprezzare. La gara si disputerà sul campo di Lettomanoppello.