PROMOZIONE B – LA PRESENTAZIONE DELLA PRIMA GARA DI RITORNO

Il Chieti va in casa del Delfino Flacco Porto, lo Spoltore in quella del Bucchianico

DOrazio ValerianoLa prima gara di ritorno sarà l’ultima del 2016 e il Chieti vorrà chiudere l’annata in bellezza ma la partita è tutt’altro che scontata viste le assenze dei difensori D’Addazio (infortunato) e Lieti (squalificato) e che l’avversario di turno è Il Delfino Flacco Porto (squalificato Di Giacomo), da tempo stabile in terza posizione. Un ultimo scoglio difficile da superare in vista del mese di gennaio che per i neroverdi si prospetta in discesa.

Impegnativa anche la prova per lo Spoltore  che andrà ad affrontare il Bucchianico di D’Orazio (nella foto) in trasferta con la squadra di casa che tra le mura amiche ha perso solo con il Chieti, collezionando ben cinque vittorie e due pareggi.

E proprio domenica scorsa la squadra di D’Orazio ha fermato la Sulmonese Ofena che oggi affronterà la Val di Sangro (senza Caporale), in trasferta. Una bella gara tra due squadre che vogliono rilanciare le proprie candidature  nei play off.

Nell’ultimo posto utile per la griglia play off il Silvi (al completo), è chiamato a difendere la posizione in casa con il Fossacesia  (orfano dello squalificato Davide D’Ortona), dopo l’ultima gara interna vinta contro il Palombaro.

Una squadra quella del tecnico D’Alò che non potrà contare su Bucceroni squalificato ma che ha bisogno di punti e contro il Passo Cordone non può fallire anche se la formazione di Leone è in netta ripresa e viene da due vittorie consecutive dove ha messo a segno ben sette reti senza subirne alcuna.

La Virtus Ortona ha steccato nella gara casalinga contro il Castello 2000 e se vuole aspirare alla salvezza diretta, contro il Raiano deve fare punti, seppure la squadra di Antinucci, che non potrà contare sullo squalificato Cisse, è sempre in orbita play off e non è intenzionata a mollarla.

Il Castello 2000 (che non ha lo squalificato Gentile), va a saggiare la consistenza di un Vasto Marina che è rimasto mestamente in fondo alla classifica e si sta distaccando troppo dalle squadre che la precedono. Come lo Sporting Casolana che chiede strada al Casalbordino per chiudere l’anno in bellezza.

Alla ricerca di punti va anche il Castiglione Valfino che ospita un Villa 2015 che non attraversa un buon periodo e che, dopo le ultime tre sconfitte consecutive, si sta pericolosamente avvicinando alla bassa classifica.

AG.