PROMOZIONE B – IL PUNTO DOPO L’OTTAVA GIORNATA

Dopo la sconfitta interna del Casalbordino, il Castiglione Valfino prova l'ebrezza del primo posto

La-Gatta-Alessio-RUna nuova capolista, seppur a pari merito con il Casalbordino, 18 gol segnati, 4 vittorie esterne, 1 successo interno e 3 pareggi. È il riassunto della giornata che può spostare gli equilibri nel girone B di Promozione, soprattutto nella parte bassa della classifica.

Clamoroso tonfo interno del Casalbordino, caduto 1-0 con il Fossacesia. A condizionare la gara è il rosso sventolato a Cesario ad inizio gara, con i locali che hanno dovuto piegarsi ad un bel gol di Costantini dopo un batti e ribatti. Il palo ha graziato gli ospiti su un tiro di Stafa. Per il Fossacesia è un successo molto importante per rimanere attaccato al treno play off. Il Casalbordino ora deve guardarsi le spalle dalle rivali, con il primo posto condiviso con il Castiglione Valfino.

Accade di tutto tra Sporting Casolana e Bucchianico. Padroni di casa subito avanti con l’ennesimo sigillo di Mainella. Fioccano le occasioni da gol, fino all’uno-due degli ospiti grazie alla doppietta di un coriaceo Liberati. Nonostante il forcing dei ragazzi di Anzivino, ci pensa il solito guizzo di Rossi Finarelli a chiudere i conti ad una manciata di minuti dal termine. La Casolana è ultima in classifica adesso, mentre il Bucchianico si porta a due punti dalla zona play off.

Finisce a reti bianche il confronto tra Fater Angelini e Sulmona nonostante gli alti ritmi mostrati in campo. Un tempo a testa di predominio e alla fine il risultato è più che giusto, con i portieri Bartoletti e Di Censo chiamati a diverse belle parate. Il pareggio permette al Sulmona di restare nella parte medio-alta di classifica, mentre per la Fater di mister Macerata sfuma la chance di agganciare la vetta.

Clamoroso ad Ortona. I padroni di casa trovano la prima sconfitta casalinga del proprio campionato, cedendo 2-0 contro Il Delfino Flacco Porto del patron Paluzzi. I pescaresi la risolvono con un gol per tempo. È Ligocki ad aprire le marcature con un calcio di rigore nella prima frazione. Nella ripresa, poi, l’Ortona si sbilancia ed incassa il 2-0 di Piccioni. I gialloverdi potevano tornare in vetta, ma si ritrovano stretti nella morsa delle sette squadre in tre punti. Sale al terzo posto, invece, il Delfino Flacco Porto, fin qui ancora imbattuto.

Il Raiano trova la prima vittoria stagionale e accorcia notevolmente la classifica in coda. La squadra di Antinucci abbandona l’ultimo posto con un secco 2-0 sul Palombaro. A decidere il match ci ha pensato La Gatta (nella foto), con una doppietta fondamentale. I ragazzi di Giandonato hanno il rimpianto di non aver sfruttato le occasioni create e così vengono raggiunti proprio dagli aquilani a quota 5 punti.

Quarto pareggio consecutivo in casa e imbattibilità stagionale conservata per il Real Treciminiere di Alfredo Di Marzio. Nonostante tante occasioni create, con il Piazzano finisce 1-1. Teramani avanti con Brecciarolla nel primo tempo, ma raggiunti da un bel gol di Orsini. Il Real resta a ridosso della zona play off, i biancorossi, invece, guadagnano un punto importante in chiave salvezza.

La Val di Sangro si riscatta solo parzialmente dopo il ko di Castiglione. Con il Passo Cordone, infatti, i sangrini giocano bene ma non sfondano il muro costruito dalla squadra di Castellano. Finisce 0-0, con gli ospiti pericolosi anche in alcune azioni. Entrambe muovono poco la classifica, restando nella zona medio-bassa. Per il Passo Cordone è il secondo pareggio consecutivo, con la quarta gara su 8 senza andare a segno.

Parità anche tra Villa 2015 e Sportland Celano. A decretare il risultato finale sono i giocatori più rappresentativi delle due compagini. Padroni di casa in vantaggio con Sablone in avvio di gara. A metà del primo tempo, però, i marsicani pervengono al pareggio col solito gol di Mancini. Un match bello e divertente, con occasioni da ambo le parti. Il Villa di Enzo Leone sale a quota 13 punti, avvicinando i primi posti, mentre per lo Sportland c’è l’ultima posizione, ma pareggiare a Francavilla è un colpo grosso per i ragazzi di Petrini.

Pirotecnico 3-2 del Castiglione Valfino sulla Virtus Pratola in trasferta, sfatando il tabù delle gare fuori casa. Mattatore del match è stato il solito Marco Colicchia con una tripletta che ha il sapore di primato per i biancazzurri. I peligni hanno a tratti dominato e sono stati in partita fino in fondo, anche grazie alle marcature di D’Ancona e Gambacorta. Sali e scendi per i biancorossi, che alternano una vittoria ad una sconfitta da un mese a questa parte.

Nicolas Maranca