PROMOZIONE B – IL PUNTO DOPO LA VENTISEIESIMA GIORNATA

Il Delfino Flacco Porto vince ancora ma Val di Sangro, Casalbordino e Ortona restano in scia. Raiano e Passo Cordone fuori dai play out

Leone-Federico-R26 gol segnati, posizioni di vertice invariate, 7 vittorie interne, 1 pareggio e 1 successo esterno in questo weekend spettacolare.

Vince e convince il Casalbordino, che si impone 3-1 in casa contro il Piazzano. Una doppietta di Cesario, con un tocco morbido ed un penalty, e il guizzo di Triglione mandano in estasi i casalesi, che subiscono il gol ospite per opera del solito Pierri. Terzo posto confermato per la squadra di mister Cesario, al sesto risultato utile consecutivo e a segno per la nona settimana consecutiva. Non basta, ai biancorossi, una timida reazione che nulla può di fronte al periodo nero di Bussoli e compagni. Ora sono 4 i ko consecutivi della neopromossa.

Finale pazzesco per la Casolana, che riesce a ribaltare la situazione contro il Sulmona in coda al match. Ospiti avanti grazie a Del Conte nel primo tempo, ma la reazione dei gialloblu si concretizza tra il 43′ e il 46′ della ripresa: Capuzzi e Mainella, infatti, portano al successo i locali. Per i ragazzi di Anzivino è la terza vittoria consecutiva e ora ci sono 6 punti di margine sulla zona play out. Gli ovidiani scivolano a -3 dal quinto posto e trovano la seconda sconfitta in un mese.

Il Delfino Flacco Porto fa da padrone e liquida 3-0 il Palombaro. Carpegna mette subito in discesa la partita per i pescaresi, poi Saltarin su rigore e Perilli archiviano la pratica. La capolista sale a 54 punti, mantenendo stabilmente il margine sulle inseguitrici con la seconda vittoria consecutiva. Resta a 11 punti la squadra gialloblu, ancora ultima e sempre più vicina a una ormai certa retrocessione.

L’Ortona si impone 2-0 sulla Fater Angelini e continua a navigare nei piani alti della classifica. Di Gregorio e Pompilio, nel primo tempo, rendono agevole la vittoria dei gialloverdi, nonostante il rosso sventolato a Bolognini nel finale. Arrivano i 3 punti più importanti per gli uomini di Sanguedolce, che non avevano mai centrato il risultato pieno nelle precedenti tre giornate. Seconda sconfitta di seguito e terzo match non vinto per i pescaresi, invece, con un margine di 2 punti sul treno play out.

Largo successo del Raiano, che schianta 4-0 il Castiglione Valfino. Ciampoli, Saponaro e un doppio Di Mascio lanciano gli aquilani lontano dalla zona play out e danno il quarto risultato utile consecutivo ai rossoblù. I teramani, invece, scivolano ancora in classifica e ora vengono risucchiati a pieno nella lotta per non retrocedere con la terza gara persa nelle ultime tre.

Real Treciminiere e Bucchianico si dividono la posta in palio e pareggiano 1-1. Assogna apre per gli atriani, il solito Rossi Finarelli riprende il risultato e permette ai rossoblù di uscire indenni dalla trasferta teramana. Gli uomini di Alfredo Di Marzio restano al quinto posto e mantengono i 2 punti di margine sul team allenato da D’Orazio. Padroni di casa al sesto risultato positivo nelle ultime sette giornate, ospiti, invece, senza successo nelle ultime 3 gare.

La doppia realizzazione di Bucceroni e il guizzo finale di Santarelli danno il successo alla Val Di Sangro sullo Sportland Celano con un 3-1 cui ha collaborato l’ininfluente autogol di Giannobile. Sangrini sempre secondi in classifica con 3 punti da recuperare dalla capolista e con il miglior attacco del girone. Marsicani al secondo stop consecutivo e sempre penultimi, la rincorsa alle squadre meglio posizionate continua.

Il Villa 2015 dilaga sul Fossacesia, termina 4-0! Vatavu, De Luca, Lanaro e Di Domizio decidono la domenica pomeriggio delle due compagini. Per i ragazzi di Leone si avvicina nuovamente quel quinto posto a lungo avuto nella precedente parte di campionato ed è la seconda vittoria consecutiva. Non ha fine, dall’altra parte, la crisi dei biancorossi, al terzo ko di seguito, il settimo nelle ultime 9 giornate.

Il Passo Cordone vince lo scontro diretto in casa della Virtus Pratola. Il 2-0 vestino è griffato da Bombini e Leone (nella foto) e adesso la squadra di Castellano sale a quota 32 punti. Per Antonini e compagni è il terzo acuto di seguito. La compagine peligna resta in piena zona play out ed è una sconfitta che rende vani i 4 punti nelle precedenti 2 giornate.

Nicolas Maranca