PROMOZIONE B – IL PUNTO DOPO LA VENTINOVESIMA GIORNATA

Il Delfino recupera tre gol a Celano ma pareggia e il Casalbordino si porta a -3. La Val di Sangro cade contro il Bucchianico. Il Fossacesia vince lo scontro diretto con il Raiano

ligocki-jacek-r24 gol segnati, altro importante bottino per un campionato che si addentra nella fase clou tra conferme e clamorose sorprese. Solo una vittoria fuori casa, con 5 successi interni e 3 pareggi.

Nell’anticipo del sabato, netto tris del Passo Cordone sul Palombaro. Avanti all’intervallo con Rombini, i ragazzi di Castellano archiviano la pratica nella seconda frazione con i centri di De Collibus e Leone. Sesta vittoria nelle ultime 7 per i vestini, che sono in un momento d’oro e arrivano ad un passo dalla salvezza diretta. Tra una settimana, invece, potrebbe arrivare l’aritmetica retrocessione del malcapitato Palombaro, che torna a perdere dopo la vittoria con il Castiglione.

Domenica memorabile per il Bucchianico, che stende la Val Di Sangro 4-0. Pica porta avanti la sua squadra sul finire di primo tempo, poi Montanaro, Liberati e il solito Rossi Finarelli lasciano un segno indelebile sulla stagione degli ospiti. I rossoblu salgono a quota 41 punti, ad una lunghezza da un quinto posto che, ora come ora, non garantisce i play off. Altro passo indietro dei sangrini di mister Bisci, alla terza sconfitta nelle ultime 5 gare.

Altro colpo grosso della Casolana, che vince con il più classico degli 1-0 contro il Real Treciminiere. Gara decisamente ad alta intensità su entrambi i fronti, ma i padroni di casa la spuntano grazie al guizzo, ad inizio ripresa, di Colabattista. Quinto acuto nelle ultime 7 giornate per i gialloblu, alla terza vittoria interna consecutiva. Gli atriani trovano la seconda sconfitta esterna consecutiva, non riuscendo a confermare la grande vittoria di una settimana fa con la Fater.

Colicchia apre, Di Giampaolo ribatte. È questo il riassunto di Castiglione Valfino-Ortona, gara godibile ed entusiasmante. Padroni di casa avanti nel primo tempo con il ritorno al gol del suo goleador, ma i gialloverdi hanno saputo recuperare nella ripresa. L’arrivo di Cicchitti in panchina, dunque, giova ai teramani, che non portavano punti a casa dal 27 Gennaio. La squadra resta in zona play out, ma raggiungere la salvezza non è impossibile. Gli uomini di Sanguedolce, invece, sono terzi e mantengono l’imbattibilità per la quarta giornata consecutiva.

Il Casalbordino non si ferma più e batte anche la Fater 3-1. Botta e risposta nel primo tempo, Cesario apre per i giallorossi, Simeone pareggia su rigore. Nella ripresa, poi, Letto sigla una doppietta e porta al successo i suoi. Nonostante il recente cambio di allenatore, i pescaresi sono al quarto ko nelle ultime 5 gare. Momento delicato per Faieta e compagni, che aprono la zona play out. Secondo posto per i casalesi, al nono risultato positivo consecutivo. Si tratta del settimo successo in questa serie per la squadra più in forma del momento.

Il Fossacesia del nuovo mister Tupone vince in extremis ai danni del Raiano. Finisce 1-0 e la decide Remigio nel recupero con un ottimo inserimento di testa. Dopo oltre un mese, tornano i tre punti per i biancorossi, che giocano una buona partita e attendono il momento giusto per sbloccare. Per i ragazzi di Antinucci è la seconda sconfitta esterna consecutiva, ancora senza gol segnati. I rossoblu mantengono 2 punti sulla zona play out al momento.

Il match tutto biancorosso tra Piazzano e Virtus Pratola termina 1-1. Succede tutto nella ripresa, con i locali in vantaggio grazie al solito Pierri, ma ci pensa Vitone, su penalty, a ristabilire la parità. Nel finale, i padroni di casa perdono Pasquini, espulso, e non riescono a proiettarsi in avanti. Il Piazzano conserva un buon margine sulla zona play out grazie al terzo risultato utile consecutivo, la salvezza si avvicina sempre più. I peligni tornano a casa con i punti per la seconda settimana di seguito, avvicinando l’ultima salva.

Gara pazza e memorabile tra Sportland Celano e Il Delfino Flacco Porto. Finisce 3-3, con i padroni di casa che avevano acquisito addirittura il triplo vantaggio nella prima frazione. È 3-0 già alla mezz’ora, con i gol di Pompili, Bisegna e Mancini. La doppietta di Ligocki (nella foto) e il guizzo di Piccioni, però, hanno portato ad un incredibile pareggio. I marsicani restano al penultimo posto, ma recriminano per non aver mantenuto il vantaggio. È un parziale riscatto dopo il ko di Raiano. I pescaresi sono sempre primi, ma il Casalbordino ora è a 3 punti. Per gli uomini di Bonati è il secondo pareggio consecutivo, urge tornare a vincere, ma il cammino resta comunque sontuoso.

Il Sulmona vince di misura sul Villa 2015. Dopo aver sfiorato la rete in almeno due circostanze, i biancorossi di casa segnano nella ripresa con Del Conte e subiscono ben poco. Ancora quinto posto per gli uomini di Lo Re, che vincono per la terza volta consecutiva in casa senza incassare gol. Per arrivare ai play off bisogna sperare in qualche scivolone della seconda, il margine è ancora troppo ampio. I francavillesi perdono per la prima volta dopo quattro risultati utili, ma la vittoria fuori casa manca da un mese.

Nicolas Maranca