PROMOZIONE B – IL PUNTO DOPO LA TRENTUNESIMA GIORNATA

Ventuno gol segnati, sorprese immancabili e una classifica che adesso tiene col fiato sospeso tutte le squadre per i rispettivi obiettivi

Clementoni-Andrea-RGara dalle mille emozioni tra Bucchianico e Raiano. Succede tutto nella ripresa, con gli ospiti che sbloccano grazie al solito Saponaro. I padroni di casa non demordono e la ribaltano “di rigore”. Fondamentali, infatti, i centri dal dischetto di Di Properzio e Rossi Finarelli, termina 2-1! Discorso play off quasi riaperto per quanto riguarda il distacco dalla seconda, ma al minimo errore tutti i sogni svanirebbero per i rossoblu. Gli aquilani si complicano la vita da soli, perdendo una gara che si era ben indirizzata. Ora la lotta per la salvezza diretta si infiamma nuovamente e i ragazzi di Antinucci rischiano.

Pari e patta tra Casolana e Villa 2015. Parte benissimo la compagine di Francavilla, con Casati che sblocca al 3′. Poco oltre la mezz’ora, però, i padroni di casa acciuffano il pareggio con il solito Mattia Mainella, che sigla la quattordicesima rete personale in questo campionato. Nella ripresa, entrambe potrebbero segnare, ma il risultato resta inchiodato sull’1-1.

Altra beffa per la Fater Angelini nel finale di gara. La Val Di Sangro vince 2-1 in terra pescarese con un’altra bella rimonta. Locali in vantaggio ad inizio ripresa con Cipollone, dopo un primo tempo ben giocato da ambo i lati. La riscossa sangrina arriva poco più tardi: Mastronardi fa 1-1, mentre a 5′ dal termine è Flocco ad abbattere la neopromossa. A tre giornate dalla fine, la Fater dista 5 punti dalla salvezza diretta. Un passo falso tra sette giorni potrebbe significare play out per Faieta e compagni, che avevano anche accarezzato il sogno play off a stagione in corso. I ragazzi di Bisci, invece, si confermano in buona forma, accorciando dal secondo posto e creando una volata finale da non perdere per cercare anche di mettere pressione alla capolista.

Il Fossacesia non sbaglia e esce momentaneamente dal treno play out. Schiantato 2-0 il Palombaro, già retrocesso. Un gol per tempo e tre punti in cassaforte: Giammarino apre le marcature con un tiro da fuori all’incrocio dei pali, nella ripresa è Diompy di testa su respinta del portiere a certificare una fondamentale vittoria per Ferrandina e compagni. I ragazzi di Tupone, a punti da tre gare consecutive, salgono a quota 39, preparandosi al gran finale a caccia della salvezza. Per i gialloblu, che vivono l’ultimo mese in Promozione, non arriva un risultato buono, almeno per il morale.

Zero gol, ma diverse occasioni in Passo CordoneOrtona. I vestini si rialzano dopo la caduta di Castiglione e strappano un fin da pareggio alla seconda forza del girone. 40 punti ora per i ragazzi di Castellano, cui basteranno 4 punti nelle prossime tre gare per brindare alla salvezza. Un pari che lascia l’amaro in bocca ai gialloverdi, al sesto risultato positivo consecutivo, ma adesso insidiati dalla Val Di Sangro. Il primo posto è lontano 3 punti, per spezzare i sogni della capolista serviranno solo vittorie.

Il Delfino Flacco Porto prende il largo in classifica. Vittoria fondamentale in casa del Piazzano, un 2-0 che spiana la strada verso la promozione diretta. Succede tutto nella ripresa con il penalty trasformato da Ligocki e il sigillo di Tine Mori. Il Piazzano, dopo aver condotto un bel primo tempo, crolla nella seconda frazione e ora viene risucchiato in basso, nella lotta salvezza.

Real Treciminiere a forza 4. Poker di reti degli atriani, che stendono il Casalbordino e si regalano un altro passo verso la salvezza diretta. Pomante, Tranquilli e Marcone indirizzano il match già nel primo tempo, poi Cesario fallisce un penalty e all’intervallo è 3-0. Santini e lo stesso attaccante, però, la riaprono nella ripresa, mettendo paura ai teramani. L’illusione dura poco, perché Clementoni (nella foto) segna e certifica il 4-2 finale. Domenica potrebbe bastare un pareggio ai ragazzi di Di Marzio, che sognano, però, anche un piazzamento nei play off. I casalesi interrompono la striscia di 10 risultati utili consecutivi e vedono il tentativo di fuga de Il Delfino.

Grande prova del Castiglione Valfino dei giovani, che espugna Celano 2-0 e costringe, quasi matematicamente, lo Sportland ai play out. Succede tutto nella seconda parte del primo tempo ed è Balia a condannare i marsicani con una doppietta che rischia di pesare tantissimo nel cammino delle due squadre. I gialloverdi non riescono a riaprire i giochi nella ripresa e i teramani festeggiano. Sette punti separano i gialloverdi e la salvezza diretta, ma bisogna colmare il gap dalla prima della griglia dei play out per non incappare in una clamorosa retrocessione diretta. I biancazzurri non vincevano in esterna dal 15 Ottobre e ora, con il terzo risultato utile consecutivo, tornano di prepotenza ad insidiare le squadre momentaneamente salve.

1-0 e derby in tasca. È la sintesi della domenica del Sulmona, che stende la Virtus Pratola a tempo scaduto e continua a sperare nei play off. La decide Lorenzetti quando sembrava davvero finita. Un ottimo riscatto per gli ovidiani dopo il ko con la Val Di Sangro. Per i peligni, dall’altra parte, un passo falso che complica il finale di stagione, con i play out che si fanno sempre più concreti visti i risultati dagli altri campi.

Nicolas Maranca