PROMOZIONE B – IL PUNTO DOPO LA SETTIMA GIORNATA

Si blocca l'Ortona e il Casalbordino passa al comando

Cesario-Michele-RConclusa anche la settima giornata di campionato, il girone B di Promozione vede un avvicendamento al comando, con il Casalbordino che si prende la vetta. 21 gol segnati nel weekend, 2 vittorie casalinghe, 2 successi esterni e ben 5 pareggi.

Prima ‘X’ lungo il cammino della Fater Angelini. A Bucchianico, infatti, i pescaresi non vanno oltre l’1-1. Avanti proprio gli ospiti a metà primo tempo con un acuto di Santozzi. I padroni di casa non demordono e trovano il pareggio nella ripresa con la terza realizzazione stagionale di Antonio Di Properzio. La Fater di Macerata si conferma al terzo posto, mentre il punto ottenuto permette al Bucchianico di muovere leggermente la classifica.

Gol e spettacolo tra Castiglione Valfino e Val di Sangro, alla fine la spuntano i teramani con un bel 4-2. Nel primo tempo si è visto molto equilibrio con l’1-1 firmato dall’autorete di Di Deo e dal penalty di Giuseppe Soria. Nella ripresa, però, il Castiglione ha sfruttato il fattore campo andando a segno con Cancelli e per due volte con Mergiotti. Inutile, per i sangrini, la seconda rete di Soria che aveva momentaneamente pareggiato i conti. Il Castiglione sale a quota 13, mantenendo il miglior rendimento casalingo del campionato. La squadra di Bisci cade per la seconda volta, ancora in trasferta.

Secondo pareggio consecutivo per il Real Treciminiere di Alfredo Di Marzio, ancora imbattuto in campionato. A Fossacesia le due squadre non vanno oltre lo 0-0, nonostante le diverse opportunità create. Gara molto nervosa nel finale, con il Real che chiude addirittura in 9 per le espulsioni di Forcellese e Clementoni. A pochi minuti dal termine, i padroni di casa sfiorano il colpo grosso, ma il calcio di rigore di Ferrandina viene neutralizzato da Angelini. Real ancora in zona play off, mentre i ragazzi di Brettone si mantengono a metà classifica. Gli atriani, nel post partita, lamentano una rissa sfiorata tra alcuni sostenitori locali e il tecnico Alfredo Di Marzio, invitato dall’arbitro ad abbandonare del tutto il recinto di gioco nella ripresa.

Finisce a reti bianche il confronto tra Il Delfino Flacco Porto e Raiano. Tanto rammarico per i pescaresi, che non sfruttano quanto creato e trovano il quinto pareggio stagionale. Il Raiano, invece, resiste alle offensive avversarie anche grazie ad alcuni interventi di Addario, ma resta all’ultimo posto in classifica ad un punto dallo Sportland Celano.

Successo esterno di grandissima importanza in chiave salvezza per la Virtus Pratola. I peligni stendono il Palombaro a domicilio con un buon 3-1 in rimonta. I gialloblu, infatti, vanno in vantaggio sul finire di primo tempo con il gol di Marroncelli. Immediato il pareggio di D’Ancona, prima di una ripresa a tinte biancorosse. La Virtus timbra il cartellino altre due volte con Saccoccia e ancora D’Ancona e porta a casa tre punti meritati. Ora i peligni escono dalla zona play out, mentre il Palombaro resta fermo a quota 5 punti.

Gol, spettacolo e proteste nel 2-2 tra Passo Cordone e Villa 2015. Padroni di casa subito avanti con Pavone, ma raggiunti da Di Quinzio sul finire del primo tempo. Ancora avanti i vestini con Cuozzo nella ripresa, poi ci pensa Micaroni a segnare il gol del definitivo pareggio. Il Passo Cordone lamenta un netto tocco di mano dell’autore del secondo gol ospite, ma alla fine, per quanto visto in campo, il 2-2 può ben descrivere l’andamento del match. Passo Cordone ancora immischiato nella lotta per risalire dalla zona play out, mentre i ragazzi di Enzo Leone sono al quinto posto.

Pareggio rocambolesco anche tra Piazzano e Sporting Casolana. Padroni di casa subito in vantaggio con Pierri, ma la squadra di Anzivino chiude il primo tempo sul 2-1 grazie ai gol di Capuzzi e Colabattista. Nella ripresa, i biancorossi pareggiano con il solito Bussoli e sfiorano il colpo grosso in più occasioni. Il Piazzano sale ad 8 punti, mentre la Casolana è a quota 4 al terzultimo posto.

Successo e primato per il Casalbordino. I ragazzi di Cesario espugnano il terreno di gioco dello Sportland Celano e balzano al comando. Avanti 2-0 con la doppietta di Verri, i casalesi tremano dopo il rigore realizzato da Marianetti. Serve il solito gol di Cesario (nella foto) per dare tranquillità agli ospiti, che centrano la seconda vittoria consecutiva. I marsicani restano al penultimo posto, ma la prestazione della squadra di Petrini dimostra che ci sono grandi miglioramenti.

La notizia di giornata, però, viene da Sulmona. La compagine guidata da Candido di Felice, infatti, stende l’Ortona e toglie momentaneamente dal trono i ragazzi di Di Biccari. Successo di misura per i padroni di casa e a decidere la contesa è stato Aquilio negli ultimi minuti del primo tempo. Inutile la reazione dell’Ortona, bloccata da un super Di Censo. Ora il Sulmona è al sesto posto, mentre i teatini sono chiamati a reagire nel big match con Il Delfino Flacco Porto.

Nicolas Maranca