PROMOZIONE A – TRAGEDIA A MUTIGNANO, UN INFARTO STRONCA MISTER MAZZAGATTI

Il tecnico era in montagna con la famiglia

Mazzagatti-Mirco-RUna tragedia improvvisa e inimmaginabile ha colpito il calcio abruzzese e in particolare il Mutignano, militante nel girone A di Promozione; questa mattina, infatti, è improvvisamente venuto a mancare l’allenatore dei mutignanesi Mirco Mazzagatti (nella foto), colpito da un infarto mentre stava facendo una passeggiata in montagna con la famiglia a Casavecchia di Lucoli, vicino Campo Felice. Il mister ha avuto un malore, subito si sono attivati i soccorsi con un’eliambulanza che lo ha trasportato all’Ospedale de L’Aquila ma purtroppo non c’è stato niente da fare.

Mirco Mazzagatti avrebbe compiuto 50 anni a luglio, lascia la moglie e una figlia. Una carriera da calciatore professionista col Teramo in serie C, poi tra le altre, Celano, Sulmona, Hatria e Notaresco, prima di iniziare la carriera di allenatore, prima come vice di mister Cappellacci a Teramo, poi Santegidiese, Mosciano e Morro D’Oro, fino a giungere quest’anno a campionato in corso a Mutignano, dove, dopo un avvio stentato e varie peripezie, era riuscito in una rimonta che sa di miracolo sportivo riuscendo ad agguantare la salvezza proprio domenica scorsa nei play out contro l’Alba Montaurei.

Ancora incredulo il Mutignano Calcio : “Siamo ancora sbigottiti di fronte a questo fulmine a ciel sereno, quando ci è giunta la notizia non volevamo credere a questa tragedia, mister Mazzagatti è stato fondamentale per noi quest’anno, nonostante la rosa ristretta e i tanti infortuni importanti era riuscito  risollevare la squadra col suo grande carisma e le sue grandi qualità. La sua scomparsa lascia un grande vuoto in tutti noi, cogliamo l’occasione per porgere le condoglianze alla famiglia”.

Immediati sono giunti i messaggi di sgomento e cordoglio da parte di tutte le società del girone A di Promozione e di tutte le altre squadre dove aveva giocato e allenato, un ricordo particolare espresso dall’Hatria Calcio con la quale Mazzagatti aveva giocato a finire di carriera, dal dg della Rosetana Mario D’Alessandro legato a Mazzagatti dai tempi in cui lo stesso era un giocatore del suo Notaresco e dal dg del Morro D’Oro Fabiano Taddei, che era rimasto legato al mister da una profonda amicizia anche dopo la sua avventura sulla panchina a Morro D’Oro, tanto da sentirsi ogni lunedì per commentare insieme le partite, per cui quella con Mazzagatti era una vicinanza profonda che andava oltre l’aspetto calcistico considerandolo una persona vera che meritava tutto quello che aveva ottenuto e anche di più dal mondo del calcio.

Si aggiunge al coro anche il Mosciano Calcio nella persona del ds Stefano Carlinfante che esprime il cordoglio e il dispiacere di tutta la squadra, la società e i tifosi che hanno sempre mantenuto per lui un grande affetto,  ricordando quanto di buono fatto sulla panchina moscianese.

E anche tutta la Redazione di Abruzzocalciodilettanti si unisce al cordoglio e al dolore per la scomparsa di mister Mirco Mazzagatti, al momento non è ancora noto quando si svolgeranno i funerali.

Roberto Marchione