PROMOZIONE A – IL TRIONFO DELL’ANGIZIA LUCO RACCONTATO DAL DS PIERO DI PAOLO

“E’ stata la vittoria di un grande gruppo”

Di-Paolo-Piero-RLUCO DEI MARSI. Dopo un’estate movimentata, una partenza non al massimo, un grande recupero, un’altra flessione e il sigillo finale, l’Angizia Luco ha concluso la stagione con una cavalcata che l’ha riportata in Eccellenza.

A parlare di tutto ciò è il ds Piero Di Paolo (nella foto):“E’ stata una stagione un pò particolare, l’estate è stata un po’ travagliata, l’impatto non è stato dei migliori, non riuscivamo a trovare la quadra per partire, fin quando non è arrivato il nuovo Presidente Omar Favoriti che ha riportato il sereno.

Anche se in ritardo abbiamo trovato l’accordo con un ottimo mister come Gianluca Giordani e abbiamo fatto quel che potevamo con la campagna acquisti. Pensavamo di poter costruire una squadra che potesse disputare un campionato dignitoso, poi, cammin facendo siamo riusciti a costruire una discreta squadra che, vista la posizione di classifica che avevamo, abbiamo rafforzato ancor più col mercato invernale, soprattutto con gli innesti di Moro, Mauti e del fuoriquota Maceroni, grazie anche alla volontà del Presidente che si è esposto economicamente, permettendoci di poter lottare e vincere.

Penso che il punto cruciale della stagione sia stato il pareggio raggiunto sul campo del Castelnuovo in pieno recupero, anche per la spinta che ha dato al nostro morale, se avessimo perso quella gara c’era probabilmente il rischio che la crisi che abbiamo avuto nel finale di stagione sarebbe potuta arrivare prima, poi ci siamo un pò imballati forse anche per la paura di vincere, ma fortunatamente nelle ultime giornate siamo riusciti a rimetterci in sesto e a conservare il primo posto.

Non era facile perché è stato un campionato bello e difficile, tante squadre forti come Castelnuovo, Nuova Santegidiese, Piano della Lente, Fontanelle e Montorio 88 che, nonostante tutto, in alcuni casi non sono riuscite neanche a raggiungere i play off nonostante le loro qualità, mi sento di dire che la nostra è stata la vittoria di tutto il gruppo, della dirigenza, dei giocatori, del mister, dello staff, degli sponsor e dei tifosi, e probabilmente abbiamo avuto anche un pò di fortuna perché per vincere serve anche quella.

Ora ci stiamo prendendo un pò di riposo dopo le fatiche stagionali, poi fra qualche giorno inizieremo a valutare su come costruire e  affrontare il prossimo campionato di Eccellenza; una cosa che ci preme dire è che ci auguriamo che l’Amministrazione Comunale risolva al più presto le problematiche legate allo stadio, perché sarebbe molto importante poter disputare le gare casalinghe, di un difficile campionato di Eccellenza, sul nostro campo”.

Roberto Marchione