PROMOZIONE A – IL PUNTO DOPO LA TRENTATREESIMA GIORNATA

La sfida per il primo posto è rinviata all’ultima giornata

Giglio-Giuseppe-RDopo la trentatreesima giornata nel girone A di Promozione non cambia nulla in vetta, con la sfida per il primo posto tra Angizia Luco e Castelnuovo che si deciderà all’ultima giornata; Piano della Lente e Nuova Santegidiese sono già sicure di disputare i play off, il Fontanelle dovrà aspettare l’ultima giornata per sperare di giocarli, mentre è definitivamente fuori dai giochi il Montorio 88.

Nelle parti basse della classifica sono matematicamente salve anche Rosetana, Mutignano e Mosciano, mentre il Sant’Omero dovrà aspettare l’ultima giornata per sapere se sarà costretto a disputare i play out e infine Tornimparte e Tossicia sempre dopo l’ultima gara sapranno se riusciranno a disputare i play out o saranno retrocesse direttamente. Da segnalare la particolarità della giornata senza alcun pareggio e ben 8 vittorie in trasferta.

Il Tornimparte espugna 1-0 il terreno del Borgo Santa Maria; padroni di casa di mister Lalloni senza più stimoli, gli ospiti di mister Tarquini devono invece ancora lottare e disputano una buona gara, realizzando il gol vittoria alla mezz’ora con Alessandro Miocchi su rigore e sfiorando poi anche il raddoppio.

Il Piano della Lente espugna 2-1 il terreno del Morro D’Oro; botta e risposta iniziale col vantaggio degli ospiti di mister Muscarà con un pallonetto di D’Egidio e il pareggio dei padroni di casa di mister Bizzarri con un colpo di testa di Intellini su azione d’angolo. Il Piano della Lente realizza il gol decisivo poco prima del riposo con Tosi su assist di Scartozzi, ma il Morro D’oro non si arrende e nella ripresa va vicino al pareggio con una traversa di Aureli.

Il Mutignano espugna 2-1 il terreno del Pucetta; gli ospiti di mister Di Renzo colpiscono subito una traversa con Tacconelli, poi a metà primo tempo i padroni di casa di mister Giannini passano in vantaggio con un contropiede di Barrow. Nel finale di gara il Mutignano riesce a ribaltare il risultato con una doppietta di Petre che prima realizza in mischia e poi su rigore.

Il Fontanelle espugna 1-0 il terreno del Real 3C Hatria; gara combattuta, i padroni di casa nonostante già salvi lottano per un tempo e mezzo, poi escono fuori le maggiori motivazioni degli ospiti di mister Beni che nella ripresa alzano il baricentro e realizzano il gol vittoria a metà frazione con un tiro da fuori area di Cascioli.

La Rosetana supera 1-0 il Montorio 88; dopo un primo tempo combattuto con un palo della Rosetana, i padroni di casa di mister Piccioni riescono a passare in vantaggio a inizio ripresa con Giglio (nella foto), su cross di Valentini. Gli ospiti di mister Di Luigi provano poi a reagire ma non riescono a raddrizzare il match.

Il Castelnuovo espugna 4-0 il terreno del San Gregorio; i padroni di casa di mister De Angelis non riescono a entrare in partita, dopo meno di venti minuti gli ospiti di mister Di Giuseppe sono già sul doppio vantaggio con Ciannelli e De Rosa, poi a inizio ripresa lo stesso De Rosa triplica e nel finale di gara Porrini chiude definitivamente il match.

Il Mosciano espugna 6-1 il terreno del Sant’Omero; gara senza storia, gli ospiti di mister Natali chiudono il primo tempo già con 4 reti di vantaggio grazie alla tripletta di Spinozzi e al gol di Marziani, poi nella ripresa arriva subito il quinto gol di Gardini, i padroni di casa di mister Oddi hanno un sussulto con Di Giorgio e, nel finale, ancora Gardini fissa definitivamente il risultato.

L’Angizia Luco espugna 3-0 il terreno dello Sportland Celano; padroni  di casa di mister Morgante che non riescono a entrare in partita, gli ospiti di mister Giordani la chiudono nella prima mezz’ora con una tripletta di Alberto Di Girolamo e poi controllano bene fino alla fine.

Infine la Nuova Santegidiese espugna 2-1 il terreno del Tossicia; padroni di casa di mister Di Giulio che al termine di un buon primo tempo riescono a passare in vantaggio con Mosca, poi nella ripresa gli ospiti di mister De Amicis reagiscono, pareggiano subito con Faragalli e ribaltano il risultato nel finale con Rosa.

Roberto Marchione