PROMOZIONE A – IL PUNTO DOPO LA TREDICESIMA GIORNATA

Vittorie per le tre battistrada Pontevomano, Fontanelle e Virtus Teramo, colpo del San Gregorio

Di-Bonaventura-Piergiorgio-Nella tredicesima giornata nel girone A di Promozione vincono le prime tre della classe Pontevomano, Fontanelle e Virtus Teramo, con la loro classifica che rimane invariata, mentre il colpo di giornata è del San Gregorio che espugna il fortino del Luco inviolato da diversi mesi e piomba in zona play off.

Il Fontanelle supera 1-0 il Pucetta; match molto combattuto con poche occasioni da rete ma ben giocato da entrambe le squadre, nel primo tempo leggermente più propositivi i padroni di casa di mister Bizzarri con un rigore di Menegussi bloccato da Ottaviani mentre per gli ospiti una conclusione a fil di palo di Liberati. Allo scadere del primo tempo Sergio Idrofano è costretto a uscire per uno scontro di gioco con Intellini nel quale riporta una ferita alla testa per la quale sono stati applicati 4 punti di sutura. Nella ripresa gli ospiti di mister Giordani partono meglio mettendo in difficoltà i fontanellesi e vanno vicini al gol con una conclusione di Liberati di poco alta e con un palo di Incerto; poi rimangono in dieci per l’espulsione di Salvati ma tengono bene il campo fino ai minuti finali, quando il Fontanelle si riversa in avanti, non centra la porta con Menegussi e Mordini e infine realizza il gol vittoria con Di Bonavetura (nella foto) che conclude al volo dal limite dell’area.

Il San Gregorio espugna 3-2 il terreno del Luco; grande gara degli ospiti di mister De Angelis che passano subito in vantaggio con un colpo di testa di Dionisi, poi a fine primo tempo sbagliano un rigore con Lenart ma nella ripresa raddoppiano con un tap in di Napoleon e colpiscono una traversa ancora con Dionisi; i padroni di casa di mister Giannini nei minuti finali trovano la reazione pareggiando con Venditti sugli sviluppi di un calcio di punizione e con un gran gol al volo di Moro ma in pieno recupero arriva il gol decisivo di Delic da fuori area all’incrocio dei pali.

Il Celano espugna 2-1 il terreno del Mosciano; gara equilibrata e combattuta, con diverse occasioni su entrambi i fronti, botta e risposta a inizio ripresa col vantaggio dei padroni di casa di mister Brunozzi con Cristofari sugli sviluppi di una punizione e il pareggio degli ospiti di mister Ciaccia con Di Gaetano al termine di un’azione corale, poi all’ultimo assalto il Celano fa sua la gara con Di Girolamo in mischia.

Pareggio 1-1 tra  Mutignano e Morro D’Oro; gara equilibrata con un paio di occasioni a testa, in vantaggio subito i padroni di casa di mister Mazzagatti con Assogna di testa, poi a metà prima frazione gli ospiti di mister Capitanio pareggiano con un diagonale di Tarquini.

L’Alba Montaurei espugna 1-0 il terreno del Notaresco; primo tempo con poche emozioni, nella ripresa i padroni di casa di mister D’Ippolito attaccano di più e colpiscono anche un palo con Tabares su punizione ma sono gli ospiti di mister Di Luigi a trovare il gol vittoria allo scadere con Aristeo su punizione con la complicità del portiere di casa che non trattiene la sfera. La società montoriese vince sul campo ma perde la preziosa collaborazione del ds Maurizio Fiorile che non farà più parte dello staff giallonero.

La Nuova Santegidiese supera 1-0 il Sant’Omero; primo tempo favorevole ai padroni di casa di mister Fabrizi che trovano maggiori spunti e passano in vantaggio con un colpo di testa di Pesce, poi gli ospiti di mister Pennesi si vedono annullare un gol per dubbio fuorigioco a Di Eusebio e attaccano per tutta la ripresa senza però riuscire a giungere al pareggio.

Il Pontevomano espugna 3-1 il terreno del Piano della Lente mantenendo la vetta solitaria; gara mai in discussione, gli ospiti di mister Nardini passano subito in vantaggio con una conclusione da fuori area di Angelozzi, vanno più volte vicini al raddoppio ma subiscono il pareggio dei padroni di casa di mister Massarotti con Di Giandomenico che riesce a inserirsi su un retropassaggio, poi però il Pontevomano torna a macinare gioco e vince la gara grazie ad un’azione personale di Gentile e a un pallonetto di Recchiuti.

La Virtus Teramo espugna 4-0 il terreno della Rosetana; i padroni di casa di mister Barnabei non riescono a creare problemi agli sopiti di mister Moro che passano in vantaggio a fine primo tempo con un eurogol di D’Egidio e dilagano nella ripresa con un contropiede di Maranella, un rasoterra dal limite ancora di D’Egidio e infine nuovamente Maranella di testa.

Infine 0-0 tra Tossicia e Cologna; gara equlibrata e combattuta, un paio di occasioni per parte col Tossicia leggermente più propositivo ma Cologna che comunque non ha sfigurato e ha avuto le sue opportunità.

Roberto Marchione