PROMOZIONE A : IL PUNTO DOPO LA TERZA GIORNATA DI RITORNO

Il Pontevomano mantiene il vantaggio sulle inseguitrici

Di-Virgilio-Alberto-RTerza giornata di ritorno nella quale vincono tutte le prime della classe ad eccezione del Fontanelle, sconfitto dal Celano che così avvicina la zona play off come Piano della Lente e Pucetta.

Il Pucetta espugna 2-0 il terreno dell’Alba Montaurei; primo tempo combattuto sul finire del quale gli ospiti di mister Giordani passano in vantaggio con Incerto su assist di Cannatelli al termine di una bella azione corale, poi il portiere classe 2000 Ranalletta salva il vantaggio con un miracolo e prima del riposo arriva il raddoppio di testa di Sergio Idrofano ancora su assist di Cannatelli. Poi nella ripresa i padroni di casa di mister Muscarà non riescono a trovare la giusta reazione e il Pucetta controlla bene colpendo anche una traversa con Angelosante.

Il Celano supera 2-1 il Fontanelle; primo tempo combattuto con gli ospiti di mister Bizzarri che trovano il vantaggio prima del riposo con un tiro da fuori area di Di Romano, poi a metà ripresa un paio di disattenzioni e i padroni di casa di mister Ciaccia ribaltano con una doppietta di Curri prima di testa e poi sfruttando una verticalizzazione che lo libera in contropiede. Nel finale il Fontanelle si riversa in avanti ma non sfrutta diverse buone occasioni tra cui una traversa di Di Romano.

Il Luco supera 4-2 il Tossicia; avvio molto lottato con gli ospiti di mister Natali che si portano due volte in vantaggio con Mosca e De Angelis ma vengono subito raggiunti da un rigore di Moro e da Di Virgilio. Nella ripresa calano un po’ e i padroni di casa di mister Giannini riescono ad attaccare con più convinzione vincendo il match con altri due gol di Di Virgilio (nella foto).

Il Cologna espugna 1-0 il terreno del Mosciano; gli ospiti di mister Piccioni riescono quasi subito a passare in vantaggio con un pallonetto sul portiere in uscita dello stesso allenatore-giocatore lanciato in profondità da una ripartenza veloce di Carusi, poi la gara si fa combattuta con poche emozioni e coi padroni di casa di mister Brunozzi che non riescono a trovare la giusta reazione.

Il Piano della Lente espugna 3-0 il terreno del Notaresco; padroni di casa con in panchina il neomister Ruscioli che ancora non ricompletano la rosa, per gli ospiti di mister Muscarà pochi problemi con subito il doppio vantaggio con due colpi di testa di Adorante e Torre, poi prima del riposo un palo di Olivieri su rigore e a inizio ripresa il gol che chiude il match ancora di testa di Tosi su azione d’angolo.

Il Mutignano espugna 2-1 il terreno della Nuova Santegidiese; ospiti di mister Mazzagatti subito in vantaggio con Assogna che pesca il portiere fuori dai pali da 35 metri, poi nel finale di tempo i padroni di casa di mister Fabrizi trovano il pareggio con un colpo di testa da due passi di Pesce ma nella ripresa il Mutignano convince di più e trova il gol vittoria con una veloce ripartenza di Di Giulio.

Il Pontevomano espugna 3-0 il terreno della Rosetana; gara più combattuta di quanto dica il risultato, diverse assenze su ambo i fronti, primo tempo equilibrato al termine del quale gli ospiti di mister Nardini passano in vantaggio con Pallitti da due passi in mischia, poi nella ripresa i padroni di casa di mister Barnabei non riescono a reagire e il Pontevomano arrotonda con un eurogol di Di Sante e con Pellone in contropiede allo scadere.

Il San Gregorio supera 3-0 il Sant’Omero; tutto facile per i padroni di casa di mister De Angelis che chiudono il match già nella prima metà del primo tempo con una doppietta di Lenart che va a segno prima su rigore e poi al termine di un’azione corale, nella ripresa gli ospiti di mister Pennesi non riescono a controbattere e il San Gregorio chiude il match con Fasciocco che chiude una bella triangolazione.

Infine la Virtus Teramo supera 4-1 il Morro D’Oro; partenza sprint degli ospiti di mister Capitanio che passano subito in vantaggio con una conclusione dal limite di Fossemò, poi i padroni di casa di mister Di Serafino prendono in mano il match, pareggiano con D’Egidio e ribaltano con un rigore di Pigliacellli, il Morro D’Oro rimane in 10 e nella ripresa la Virtus Teramo arrotonda con Di Marzio e Capretta.

Roberto Marchione