PROMOZIONE A – IL PUNTO DOPO LA SEDICESIMA GIORNATA

Il Castelnuovo batte il San Gregorio ed è campione d’inverno con una giornata di anticipo

De-Rosa-Vincenzo-RDopo la sedicesima giornata nel girone A di Promozione il Castelnuovo si laurea campione d’inverno in anticipo, mucchio per l’ultima posizione play off, in coda importante vittoria per il Mosciano.

L’Angizia Luco supera 1-0 lo Sportland Celano; padroni di casa di mister Giordani che fanno valere il loro maggior tasso tecnico, ma gli ospiti di mister Petrini resistono e capitolano solo per un’indecisione difensiva a metà primo tempo con Margagliotti bravo a infilarsi tra difensore e portiere dopo un retropassaggio e insaccare con un pallonetto. A fine gara le due squadre si sono riunite per sorseggiare un aperitivo insieme in segno di amicizia e Fair Play (nella foto in fondo alla pagina). Bravi!!!

Il Castelnuovo supera 2-1 il San Gregorio; padroni di casa di mister D’Isidoro che attaccano ma non riescono a sfondare, così a metà ripresa gli ospiti di mister De Angelis passano in vantaggio con un rigore di Lenart. Nei minuti finali una doppietta di De Rosa (nella foto) ribalta il risultato e dà la vittoria al Castelnuovo. Al termine della gara il San Gregorio ha polemizzato contestando l’episodio del pareggio per un fallo non rilevato sul quale capovolgimento di fronte è arrivato il gol del pareggio e l’atteggiamento troppo permissivo dell’arbitro nei confronti dell’allenatore del Castelnuovo che più volte avrebbe urlato contro la panchina avversaria durante la gara.

Il Fontanelle supera 2-0 il Real 3C Hatria; derby combattuto ma con poche occasioni, i padroni di casa di mister Beni fanno valere le loro maggiori potenzialità offensive ma gli ospiti di mister Reitano resistono fino ai minuti finali del primo tempo quando capitolano per un rigore di Montiel. A inizio ripresa è ancora Montiel di testa a chiudere definitivamente il match.

il Montorio 88 supera 1-0 la Rosetana; padroni di casa di mister Di Luigi che riescono a passare in vantaggio dopo pochi minuti con un gol di Salvi in mischia, poi continuano ad attaccare con gli ospiti di mister Piccioni che non riescono a reagire e il risultato non cambia più fino alla fine.

Il Mosciano supera 2-1 il Sant’Omero; gara combattuta, gli ospiti di mister Ciarrocchi riescono a passare in vantaggio a inizio ripresa con Tomassini, ma quando la gara sembra ormai volgere al termine i padroni di casa di mister Zenobi riescono a ribaltarla col giovane Foschi e con Martinelli.

0-0 tra Mutignano e Pucetta; primo quarto d’ora con un paio di occasioni per i padroni di casa di mister Di Renzo, poi gli ospiti di mister Giannini usufruiscono di un rigore ma Liberati se lo fa parare da Donateo e collezionano altre opportunità prima del riposo. A inizio ripresa parte ancora bene il Mutignano che si vede annullare un gol per dubbio fuorigioco, poi torna ad attaccare ancora il Pucetta ma Donateo è decisivo in più di una occasione e il risultato non si schioda dallo 0-0.

La Nuova Santegidiese supera 2-1 il Tossicia; padroni di casa di mister Nardini che attaccano e passano in vantaggio a fine primo tempo con un rigore di Carboni, gli ospiti di mister Di Giulio riescono a pareggiare a metà ripresa con un rigore di Mosca rimanendo anche in vantaggio numerico ma nel finale Di Blasio riesce a dare la vittoria alla Nuova Santegidiese.

Il Morro D’Oro espugna 3-0 il terreno del Piano della Lente; gli ospiti di mister Mino Bizzarri passano subito in vantaggio con una rete di Alessandro Bizzarri, i padroni di casa di mister Muscarà non riescono a reagire e nella ripresa il Morro D’Oro raddoppia dopo pochi minuti con Barlafante e chiude definitivamente il match allo scadere con Ettorre.

Infine il Borgo Santa Maria espugna 3-0 il terreno del Tornimparte; gara senza storia, i padroni di casa di mister Ciccozzi non riescono a pungere efficacemente e gli ospiti di mister Lalloni chiudono già il primo tempo sul doppio vantaggio con Iommarini e Ragnoli, poi a inizio ripresa Amelii chiude definitivamente il match.

post-partita-Angizia-Luco-S

Roberto Marchione