PROMOZIONE A – IL FONTANELLE PRESENTA LA CAMPAGNA ACQUISTI

Diego Beni al suo primo anno da allenatore

Ferretti-Keivan-RDopo aver lavorato nell’ombra finora, il Fontanelle finalmente svela la sua campagna acquisti, con Diego Beni che, dopo aver guidato la squadra dal campo in questi anni, ora si appresta a farlo da allenatore.

Una campagna acquisti che, pur senza sforare il budget, sembra aver migliorato la squadra rispetto alla scorsa stagione e che, dando un’occhiata alla rosa e avendo visto il comportamento in campo alla prima uscita amichevole stagionale, con un centrocampo e un attacco di livello assoluto e una panchina lunga il giusto, potrebbe proiettare i fontanellesi nella lotta per le primissime posizioni, anche se il ds Alfredo Giorgini preferisce parlarcene tenendo un profilo basso, con una giusta umiltà che potrebbe risultare un ulteriore fattore positivo nell’affrontare la nuova stagione.

“Abbiamo cercato di inserire i tasselli giusti per completare la squadra – spiega il ds – abbiamo avuto qualche partenza importante ma crediamo di aver costruito una squadra che può far bene, anche se non dobbiamo perdere di vista il fatto che siamo una piccola realtà e che il nostro primo obiettivo sarà quello di raggiungere la salvezza il prima possibile per poi cercare di fare il meglio possibile.

In porta è partito D’Andrea e al suo posto è arrivato l’altro fuoriquota Pallini dal Mosciano; in difesa, ai confermati Andreone e Di Matteo, si sono aggiunti Alessandroni, Pinto e i giovani Fanelli, Pistilli e Maldeè.

A centrocampo sono stati confermati Di Bonaventura, Ciccone e Cascioli che ha dovuto saltare tutta la scorsa stagione per infortunio, mentre sono arrivati il giovane Dezi dal Mosciano, Keivan Ferretti (nella foto), la scorsa stagione al Real Treciminiere e Olivieri dal Piano della Lente.

Infine l’attacco è abbastanza rivoluzionato, rispetto all’anno scorso è rimasto il solo Menegussi a cui abbiamo aggiunto Addazii proveniente dal Mosciano, l’argentino Fernando Montiel che tanto bene ha fatto in patria  e il giovane portoghese classe ‘99 Gjibi che sta dimostrando buona duttilità.

Inoltre, sono contento dell’ingresso in società di due nuovi dirigenti che sicuramente ci daranno una grossa mano e che saranno utilissimi alla nostra causa:  Serafino Proficuo per il quale è un ritorno nella nostra società e Gianluca Moscianese.”

Roberto Marchione