PLAY OFF PROMOZIONE A – IL S. OMERO CONQUISTA LA FINALE

Battuto il Pontevomano a domicilio con una doppietta di D'Ignazio, la formazione di Brunozzi affronterà i Nerostellati Pratola

DIgnazio DaniloIl S.Omero di Brunozzi  vince meritatamente la semifinale play off in casa del Pontevomano e raggiunge in finale i Nerostellati Pratola, che domenica prossima affronteranno in campo neutro (nei 120′ in caso di parità sarà la formazione peligna a passare il turno per il miglior piazzamento in classifica nella stagione regolare), in una partita che si prospetta molto intensa, dove entrambe le compagini si giocheranno i sacrifici di un’intera stagione.

La gara di Villa Vomano, nonostante un campo ai limiti della praticabilità per la copiosa pioggia che è scesa per tutta la durata del match, ha visto la squadra vibratiana molto più determinata e vogliosa dei padroni di casa, che ha lottato su ogni pallone e ha messo più volte in difficoltà la formazione di capitan Di Martino, il migliore dei locali.

Partono forti i biancazzurri e prima il giovane Cimiconi manca di poco il vantaggio su assist di D’Ignazio (nella foto) e poi sempre lo stesso bomber ospite con un gran tiro al volo spedisce la palla alta, unica occasione locale al 20′ con un angolo di Piccioni dove Di Romano arriva in ritardo; poi, solo S.Omero, che con Ciminà su un bel cross di un ispiratissimo Del Grande, va vicino al vantaggio ma il suo colpo di testa è impreciso.

In apertura di ripresa D’Ippolito, con un bel destro, fa la barba al palo, poi Brunozzi inserisce Pezzoli (ancora non al meglio della condizione) per lo stesso D’Ippolito e i biancazzurri alzano il baricentro, ed è proprio il capocannoniere della passata stagione a rendersi pericolosissimo sotto misura, ma la sua conclusione esce di poco.

Locali mai pericolosi e Del Grande direttamente da calcio d’angolo impegna severamente Di Martino, la palla carambola sulla testa di Marcozzi e colpisce la traversa; S.Omero che sembra molto più squadra dei locali e lotta su ogni pallone, su un campo ridotto una risaia.

Passata la metà della ripresa, gli ospiti passano meritatamente in vantaggio con D’Ignazio che s’incunea in area e fredda con un bel sinistro il portiere di casa, dopo un colpo di testa sbagliato di Marini.

Capparella inserisce Barlafante per Di Romano, ma poco dopo ancora D’Ignazio con una gran rasoiata di destro da fuori area firma la sua doppietta personale chiudendo di fatti la gara; Capparella si getta nella mischia, ma non incide sulla gara e nel finale quando Di Martino evita che il risultato sia più pesante prima su Del Grande e dopo su Pezzoli, che devia un tiro del neo entrato Di Eusebio, volando sotto il sette.

La partita si chiude qui, con i ragazzi di Fabio Brunozzi che sono sembrati in grossa crescita (sopratutto atleticamente) e consapevoli dei propri mezzi, nonostante la pesante assenza di Nardini e con Pezzoli a mezzo servizio.

Locali che invece anche in questa stagione, pur essendo arrivati secondi, collezionano l’ennesima eliminazione ai play off  (quest’anno in semifinale, mentre in precedenza aveva perso sempre la finalissima), nonostante una rosa che, dopo il mercato di dicembre, la davano favorita per la vittoria finale del campionato, proprio insieme al S.Omero che, con il cambio di allenatore, sembra aver trovato la strada giusta.

Ecco il tabellino dell’incontro:

PONTEVOMANO – S. OMERO 0-2 (0-0)

PONTEVOMANO: Di Martino, Marini, Piccioni, Di Luca, Marcozzi, Di Pietrantonio, Maranella, Salvi(34’st Capparella), Torre, Pellone, Di Romano (27’st Barlafante). A disposizione: Paoletti, De Petris, Panetta, Di Francesco, Di Donato. Allenatore: Marco Capparella.

S.OMERO: Lucantoni, Bizzarri S., Sciamanna (44’st Macrillante), Casali, Ricci, Ciminà, Cimiconi, D’Ippolito (7’st Pezzoli), Antenucci, Del Grande, D’Ignazio (35’st Di Eusebio). A disposizione: Ayoubi, Ciccanti, Bizzarri L., Camaioni. Allenatore: Fabio Brunozzi.

Arbitro: Claudia Di Sante Marolli di Pescara (Carella dell’Aquila e Nappi di Pescara).

Reti: 26’st e 33’st D’Ignazio.

Ammoniti: Di Martino, Di Pietrantonio e Barlafante (Pontevomano); Casali e Sciamanna (S.Omero).