IL PAGELLONE DI FINE ANNO DELLA PROMOZIONE B

L’analisi del rendimento delle prime nove squadre del girone B di Promozione

DelGrossoAlessandroBacigalupo Vasto Marina: Tutti si attendevano altre formazioni a contendere il primato al Lanciano, eppure la squadra della presidentessa Di Benedetto ha stupito tutti con un ritmo quasi perfetto. Organico certamente non paragonabile a quello dei frentani, ma i ragazzi di mister Cesario si sono presi la scena fin da subito. Unico neo, il calo nelle ultime due giornate. MVP: Giuseppe Letto.

Voto: 8,5

Bucchianico: Avvio positivo, poi diversi pareggi che hanno lasciato l’amaro in bocca perché potevano essere sicuramente di portata maggiore. Il successo con il River aveva ridato il sorriso, prima del pesantissimo stop con il Villa 2015. Ci si aspetta di più dalla squadra di D’Orazio.  MVP: Enrico Liberati.

Voto: 5,5

Casalbordino: Terzo posto per i giallorossi, che si confermano una delle grandi del girone. Dopo un avvio non esaltante, i ragazzi di Appignani hanno trovato diversi importanti risultati. Paradossale che, dopo aver sconfitto la battistrada Lanciano, i casalesi abbiano lasciato molti punti per strada, raccogliendone appena 1 nel trittico di partite con Scafa Cast, Ovidiana e Fater Angelini. MVP: Aime Koffi.

Voto 7,5

Casolana: L’ultima vittoria è datata 4 novembre, troppo tempo per una squadra partita sicuramente con aspettative migliori. Molte difficoltà, forse troppe rispetto alle previsioni, pur avendo messo in difficoltà squadre come Ortona e Villa 2015. Sicuramente il punto debole è rappresentato dalle partite esterne, con appena 2 punti in 9 gare. Non solo, è anche da migliorare la tenuta difensiva, con ben 37 gol incassati. MVP: Ammar Barry.

Voto: 5

Fater Angelini: Altra mina vagante in zona play off. I pescaresi conciliano i risultati con gli obiettivi prefissati, la salvezza è davvero vicina. Grande gruppo per mister Nepa, nel segno della continuità di un progetto che premia i giovani e che non si ferma. Peccato per i 3 ko consecutivi con Val Di Sangro, San Salvo e Fossacesia. Nel finale, la grande ripresa, con 3 successi pesantissimi. MVP: Lorenzo De Leonardis.

Voto: 8

Fossacesia: I risultati non ricompensano il gioco offerto dai biancorossi, però, si sa, nel calcio contano i punti. La classifica non è tranquilla per il Fossacesia, che da un mese a questa parte ha ritrovato continuità, pur tornando a perdere contro il Piazzano. Ora il calendario non è dei migliori, ma bisognerà evitare un inizio di girone di ritorno simile a quello d’andata, quando arrivarono zero punti nelle prime 5 sfide. MVP: Giuseppe Berardi.

Voto: 5,5

Lanciano Calcio 1920: prima squadra in Abruzzo, dalla Serie D alla Terza Categoria, per punti conquistati. Miglior attacco del campionato, tre giocatori oltre i 10 gol nella classifica cannonieri ed una difesa di ferro. Cosa chiedere di più ai frentani? Forse andavano evitati quei tre scivoloni di Atessa, Ortona e Casalbordino, ma la continuità di rendimento dei ragazzi di Del Grosso (nella foto), non ha lasciato scampo neppure alla Cenerentola Bacigalupo Vasto Marina. MVP stagionale: Andrea La Selva.

Voto: 9

Ortona: Senza dubbio è la squadra dei risultati pirotecnici, si pensi al 4-3 sul Passo Cordone, al 6-2 di Fossacesia e ai pesanti ko con San Salvo (2-5) e Vasto Marina (6-0). I gialloverdi hanno dovuto superare molti ostacoli, ma c’è da considerare qualche punto di troppo concesso alle avversarie. L’1-0 sul Lanciano è l’ultimo successo del 2018, poi un ko e un pareggio per avvicinarsi al nuovo anno. Si può fare di più, ma un cammino da applausi. MVP: Stefano Pompilio.
Voto: 7

Ovidiana Sulmona: La grande delusione di una squadra che tutti vedevano più in alto in classifica. Eppure i risultati non arrivano, pur avendo ottenuto 9 pareggi. L’Ovidiana non è quella che ci si aspettava, ha bisogno di trovare più frequentemente il gol, nonostante una difesa compatta e ricca di talenti. MVP: Youssouph Badji

Voto: 4,5

Nicolas Maranca