COPPA ITALIA PROMOZIONE – LA FINALE DOMANI A PINETO ALLE ORE 16

Spoltore e Real Giulianova si contenderanno il trofeo

Coppa-Italia-2015-2016-RDopo aver battuto rispettivamente il Luco e la Val di Sangro nella semifinale, lo Spoltore e il Real Giulianova si affronteranno in finale domani, sabato 15 aprile, sul neutro di Pineto per aggiudicarsi l’ambito trofeo.

Il tecnico giallorosso Attilio Piccioni arriva a questo appuntamento dopo aver ottenuto già da tempo la promozione in Eccellenza, mentre la squadra di Donato Ronci è seconda in classifica ma ha nove punti di vantaggio sulla terza, guadagnando un altro punto nelle prossime tre gare si aprirebbero le porte dell’Eccellenza senza passare per i play off. Ma intanto questa finale di Coppa è il primo successo che entrambe le società vogliono centrare.

“Affrontiamo una squadra forte – commenta Piccioni – ma sicuramente cercheremo di dare tutto per ottenere l’accoppiata che abbiamo cercato fin dall’ inizio dell’anno, perché è giusto che una squadra del nostro blasone punti a vincere tutto in questi campionati, pur con tutto il rispetto per gli avversari che hanno dato sempre il massimo rendendo non facile il nostro compito. Lo Spoltore è una squadra di tutto rispetto, che con qualche infortunio in meno avrebbe potuto dare ancor più fastidio nel loro girone al Chieti Torre Alex ma comunque penso che potrebbero lo stesso riuscire ad ottenere la promozione in Eccellenza, quindi potremmo quasi dire che sarà un anticipo della sfida del prossimo anno. Avremo purtroppo le pesanti assenze di Casimirri per infortunio e di Tozzi Borsoi e Balducci squalificati, quest’ultimo anche impegnato nella Rappresentativa, cercheremo comunque di dare tutto per vincere la gara, chi scenderà in campo saprà farsi valere, siamo abituati a giocare partite importanti con l’unica variante che rispetto al campionato sarà una gara secca.”

Spero innanzitutto sia bella partita ed una bellissima giornata di sport – le parole di Ronci – giochiamo contro il Giulianova che è una formazione altamente competitiva che non ha bisogno di presentazioni e con una splendida tifoseria.  Giocheremo questa partita con la massima tranquillità, non avendo nulla da perdere. La Coppa non era il nostro obiettivo iniziale. Il nostro primo obiettivo era e resta il campionato, vogliamo arrivare in Eccellenza. Chiaro, ora siamo qui, proveremo a giocarcela e di mettere in luce i nostri giovani”.

La gara del “Mariani-Pavone” di Pineto, che sarà arbitrata da Giorgio D’Agnillo di Vasto con gli assistenti Di Cerchio di Avezzano e Cortellessa di Sulmona, prevede, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno e persistendo la parità in campo verranno battuti i calci di rigore.

Roberto Marchione