L’AMITERNINA VINCE LA COPPA ITALIA DI ECCELLENZA

Battuto il Chieti in finale per 2-0

Amiternina-18-19-Coppa-ItalSILVI MARINA. La maledizione delle finali perse continua per il Chieti. Dopo quella dello scorso anno contro il Real Giulianova persa ai rigori, questa volta e’ l’Amiternina (nella foto) ad alzare la Coppa Italia regionale, per la prima volta nella storia, vincendo 2 a 0, ed accedere cosi’, alla fase nazionale dove affronterà il Tre Pini Matese.

E’ stato fatale ai neroverdi l’approccio soft al match, esattamente come accaduto tre giorni fa in campionato a Scoppito, subendo il gol in avvio di gara. Il copione si e’ ripetuto con il gol siglato da Di Alessandro dopo cinque giri di lancette. Questa volta, pero’, i ragazzi di Angelone si sono difesi con ordine per tutto il primo tempo, complice un Chieti timido.

Nella ripresa c’e’ stata la reazione neroverde che ha prodotto tante palle gol, con il portiere scoppitano Rossetti sugli scudi e il clamoroso salvataggio sulla linea di porta di Carbone sul tiro del neo entrato Calvarese, oltre alla tanta pressione nella metà campo avversaria come testimoniano i ben 14 angoli complessivi battuti da Micciche’ e compagni. Ma la storia della finale non è cambiata.

In pieno recupero e’ arrivato il raddoppio di Facecchia in contropiede. Da segnalare la grande sportività del pubblico di fede neroverde che al fischio finale ha decretato un lungo applauso a tutti i giocatori del Presidente Di Giovanni.

Mister Lucarelli ha schierato i neroverdi con il consueto modulo 4-3-3 con Alonzi tra i pali, linea difensiva composta dai centrali Ricci e Di Ciccio, terzini gli under Ronzino e Scutti. Sulla linea mediana il trio Farindolini, Morales e Marfisi. Attacco con Toro punta centrale, supportato Delgado e Miccichè.

L’Amiternina di Angelone, in maglia bianca, risponde in attacco con Santirocco e Angelone junior con Di Alessandro e Fantauzzi a completare il centrocampo con l’ex Felli terzino.

Si è giocato sotto i riflettori del rinnovato stadio “Ughetto Di Febo” di Silvi Marina. Bel colpo d’occhio del settore neroverde gremito da 400 tifosi che si sono fatti sentire con continui canti e bandiere fin dalla fase di riscaldamento.

Ecco il tabellino dell’incontro:

AMITERNINA – CHIETI:  2–0 (1-0)

AMITERNINA: Rossetti, Romano, Felli, Tuzi (45’st Marchetti), Carbone, Angelone (40’pt Di Lillo), Fantauzzi (40’pt Alfonsi), Di Alessandro, Santirocco (32’st Di Menico), Facecchia, Tinari. A disposizione: Ludovisi, Fischione, Rosati, Pezzotti, De Michele. Allenatore: Vincenzino Angelone

CHIETI: Alonzi, Ricci, Scutti (41’st Cellucci), Di Ciccio, Ronzino, Marfisi, Morales (28’st Calvarese), Farindolini, Micciche’, Toro (12’st Rodia), Delgado. A disposizione: Salvatore, Di Natale, Di Lallo, Di Marco, Checchia, Pacella. Allenatore: Alessandro Lucarelli

Arbitro: Claudia Di Sante Marolli di Pescara (Bosco di Lanciano e Pennese di Pescara)

Reti: 5’pt Di Alessandro, 49’st Facecchia

Note: recupero 2’pt e 5’pt

AREA COMUNICAZIONE CHIETI F.C. 1922

UFFICIO STAMPA