IL PAGELLONE DI FINE ANNO DELL’ECCELLENZA

L’analisi del rendimento delle seconde nove squadre del massimo campionato regionale

Del-Zotti-Francesco-RNERETO : Partiti con l’obiettivo minimo di entrare nella griglia play off, i teramani hanno avuto qualche difficoltà ad inizio anno con diversi alti e bassi. Il nuovo tecnico De Feudis è riuscito a dare una scossa all’ambiente con nove punti ottenuti nelle sue cinque gare disputate dove i rossoblu non sono mai usciti sconfitti. Con il brutto infortunio di Della Penna e la partenza di un pezzo pregiato come Chiacchiarelli, il ds Clementoni si è attivato sul mercato ed ha portato in casa rossoblu Lazzarini, già a segno con una doppietta e Calderaro per provare ad acciuffare quella zona play off che ora è lontana solamente due lunghezze. VOTO : 6,5

NEROSTELLATI : Dopo un inizio di stagione da dimenticare con solamente un punto ottenuto nelle prime cinque gare, l’arrivo di mister Saccoccia sulla panchina peligna ha dato i suoi frutti soprattutto a cavallo tra la fine del girone di andata e l’inizio del girone di ritorno dove Pendenza e compagni hanno ottenuto ben cinque risultati utili consecutivi che ha permesso loro di uscire dalla zona play out anche se ora il vantaggio dalla zona calda della classifica è di una sola lunghezza. VOTO : 5,5

PATERNO : Inizio di stagione così così per i nerazzurri di mister Torti che, partiti con l’obiettivo play off, ora sono distanti quattro punti dalla zona nobile della classifica. Con l’arrivo di Mastrojanni nel mercato di riparazione, il patron Di Gregorio ha lanciato il chiaro messaggio che la sua squadra lotterà fino alla fine per un piazzamento nella griglia anche se le dirette rivali sono diverse e tutte molto preparate. Importante per i marsicani nel girone di ritorno sarà migliorare la serie di risultati in trasferta dove finora hanno ottenuto solamente sei punti nelle dieci gare disputate.VOTO : 6

PENNE : Bilancio più che sufficiente per i vestini che, con la miglior difesa del campionato (17 gol subiti), navigano nella parte alta della classifica distante solamente quattro lunghezze dalla zona play off. Dopo un inizio di campionato caratterizzato da alti e bassi, Di Ruocco e compagni nella seconda parte del girone di andata hanno inanellato una serie di ben dodici risultati utili consecutivi che ha permesso loro di risalire la classifica. VOTO : 7

PONTEVOMANO : Dopo un buon girone di andata concluso con 19 punti, la neopromossa teramana, viaggia in piena zona play out distante però solamente un punto dalla salvezza diretta. Sarà importante per la truppa di mister Capitanio migliorare il bottino di punti in trasferta in questo girone di ritorno per centrare l’obiettivo salvezza prefissato ad inizio stagione dalla società giallonera. Dopo l’arrivo di Francia a qualche settimana dall’inizio del campionato, il vero colpo del mercato di dicembre è stata la permanenza in squadra dell’attaccante Manuel Di Sante, pezzo pregiato del campionato e autore di sei reti in stagione. VOTO : 5

RENATO CURI ANGOLANA : Squadra giovane quella pescarese di mister D’Eugenio che dopo una brutta partenza di campionato con solamente quattro punti nelle prime cinque partite, ha chiuso l’anno con una striscia di ben sei risultati utili consecutivi. La società del patron Bankowski è risultata molto attiva nella sessione di mercato con gli arrivi su tutti degli attaccanti Nepa e Ndiaye (già a segno con la nuova casacca) e la partenza a centrocampo di capitan Cipressi. Obiettivo salvezza alla portata per i nerazzurri ma sarà importante tenere duro fino all’ultima giornata con il vantaggio dalla zona play out che ora è di tre lunghezze. VOTO : 6

SAMBUCETO : Arriviamo così alla seconda della classe ed alla principale antagonista del Chieti per la vittoria finale. Dopo una partenza sprint di campionato con sei successi nelle prime sei gare, gli uomini di mister Del Zotti (nella foto) hanno trovato la via del successo solamente quattro volte nelle restanti tredici gare rallentando molto la loro marcia. Ora la distanza dai neroverdi è di sole tre lunghezze e con un Lalli così in forma, capocannoniere del campionato (con ben 16 centri in 19 partite) i viola diranno la loro fino alle ultime giornate per il primato. VOTO : 8,5

SPOLTORE : Grande girone di andata per gli azulgrana che chiudono l’anno con ben 31 punti in classifica in piena zona play off. Rullino di marcia quasi perfetto tra le mura amiche del “Caprarese”dove gli uomini di mister Ronci hanno trovato ben sette volte la via del successo realizzando 29 reti delle 38 totali che fanno risultare i pescaresi il secondo miglior attacco del campionato. L’obiettivo della società del patron Pompa è quello di arrivare più in alto possibile cercando di migliorare il trend dei risultati in trasferta, dove sono arrivati solamente otto punti, per tenersi stretto il loro posto nella griglia play off a fine stagione. Da sottolineare l’esordio di ben nove ragazzi classe 2001 in prima squadra, su tutti il baby Sichetti che si è ritagliato un posto da titolare al centro della difesa a suon di prestazioni convincenti.VOTO : 8

TORRESE : Cammino perfetto ed impeccabile quello dei teramani tra le mura amiche dove hanno vinto tutte le gare del girone di andata totalizzando ben 27 punti. Gravemente insufficiente invece il bilancio in trasferta per  la squadra di mister Narcisi che ha avuto più di qualche difficoltà raccogliendo solamente quattro punti nelle nove gare disputate senza mai centrare il successo. La squadra del patron Rondolone resta comunque una delle candidate per la vittoria finale nonostante la distanza di sette punti dal Chieti e questo lo dimostra la permanenza di tutti gli elementi più pregiati della rosa e l’arrivo di Chiacchiarelli nella sessione di mercato, pezzo da novanta della categoria e ciliegina sulla torta di un organico già ampiamente valido.VOTO : 7,5

Alessandro Zuccarini