ECCELLENZA – PERMARCO D’ANGELO AL SAMBUCETO

Il giovane centrocampista classe 1999 vanta una convocazione in panchina con il Pescara in Serie A

DAngelo-Piermarco-RSAMBUCETO. Piermarco D’Angelo (nella foto) è un nuovo giocatore del Sambuceto. La società viola annuncia il tesseramento del classe 1999 sambucetese ed ex Pescara.

A dispetto della giovanissima età, D’Angelo dall’età di 10 anni ha militato nelle file dei biancazzurri adriatici arrivando, nel 2017, fino alla convocazione in panchina per il Pescara nella sfida di Serie A all’Olimpico contro la Roma.

Centrocampista che abbina visione di gioco, struttura fisica e una discreta tecnica e forza, il classe ’99 ha come idolo uno dei principali interpreti del ruolo sulla mediana a livello mondiale, vale a dire Luka Modric.

Per D’Angelo si tratta di un ritorno nel Sambuceto: all’età di 6 anni, infatti, il nuovo giocatore sambucetese faceva già parte della “famiglia” calcistica viola.

L’innesto di un sambucetese alla corte di mister Del Zotti giunge a poche ore di distanza dall’annuncio del “trasferimento” della squadra da Sambuceto a Lettomanoppello, per la vicenda relativa agli aumenti tariffari per l’utilizzo delle strutture della Cittadella dello Sport.

Queste le prime parole di Piermarco D’Angelo da neo giocatore viola, e che spiegano il perché della scelta di tornare al Sambuceto: «Ho scelto il Sambuceto perché mi sembra una società seria e che fa le cose per bene. Inoltre ritengo che sia una squadra che, a dispetto del fatto di giocare in Eccellenza, vuole “giocare” a calcio, e queste cose hanno influito sulla mia scelta».