ECCELLENZA – L’AVEZZANO ACCEDE ALLE FINALI NAZIONALI

I biancoverdi di Di Loreto battono la Torrese con un gol di Bisegna e preparano la scalata alla Serie D

SCOPPITO (AQ). La finale regionale del campionato di Eccellenza, disputata sul sintetico di Scoppito per decretare la squadra seconda classificata, finisce 1-0 per l’Avezzano.

I biancoverdi hanno superato la Torrese al termine di una partita equilibrata e giocata su buoni ritmi e si apprestano ad affrontare la fase nazionale.

Pronti via e dopo soli 30″ l’Avezzano ha la prima palla gol con Catalli che, dal limite dell’area, calcio al volo con la palla di poco alta sulla traversa. Al 6′ il gol del vantaggio: cross dalla destra di Bovino, la difesa giallorossa non libera, ne approfitta Bisegna (nella foto) che raccoglie la sfera e trafigge Bruno con un rasoterra.

Al quarto d’ora è ancora l’Avezzano a rendersi pericolosa con Catalli che impegna il portiere avversario. Al 23′ occasione per il pari dei giallorossi: punizione dal lato corto dell’area, Paghera esce a vuoto, ma non ne approfitta Pigliacelli che manca la palla ad un metro dalla porta.

L’Avezzano risponde alla mezzora e va vicino al raddoppio con un tiro dal limite dell’area di Vitiello con la palla deviata che colpisce il palo e finisce tra le braccia di Bruno. Tre minuti più tardi i biancoverdi perdono Bisegna per infortunio, al suo posto entra Kras.

Nella ripresa la Torrese alza il baricentro d’azione alla ricerca del pari, ma sono ancora i marsicani ad andare vicino al gol dopo dieci minuti con Moro che, di testa, sfiora il palo. Al quarto d’ora punizione capolavoro dai 25 metri di Capparella, Paghera è pronto e toglie la palla dall’incrocio dei pali.

Passano quattro minuti ed i biancoverdi hanno l’occasione per chiudere l’incontro: contropiede di Kras che, solo davanti al portiere, colpisce la traversa. Infine, al 36’ si spengono le speranze dei torresi che, sempre con Capparella su calcio di punizione, cercano il pari, ma il tiro violentissimo del numero 10 giallorosso è deviato da Paghera sulla traversa.

Dopo 4′ minuti di recupero, l’arbitro Falasca di Pescara, decreta la fine e dà inizio ai festeggiamenti dei biancoverdi.

Ecco il tabellino dell’incontro:

AVEZZANO – TORRESE: 1-0 (1-0)

AVEZZANO: Paghera, Felli, Tabacco, Vitiello, Celli, Venditti, Bovino, De Angelis, Moro (43’pt Maiorano), Bisegna (33’pt Kras), Catalli (22’st Di Genova). A disposizione: Di Girolamo, Mauti, Valerio, Morelli. Allenatore: Orazio Di Loreto

TORRESE: Bruno, Meluso, Marziani (35’st Forcellese), Adorante (13’st Di Sante), Iampieri, Melchiorre, Di Francesco, Capretta, Pigliacelli, Capparella, Pallitti. A disposizione: Del Sordo, Passamonti, Croce, Addari, Aureli. Allenatore: Romolo Maiorani

Arbitro: Pierfabio Falasca di Pescara (Di Girolamo e Di Tommaso de L’Aquila)

Rete: 6’pt Bisegna

Note: ammoniti Melchiorre e Capretta (Torrese). Spettatori 300 circa.

Giuseppe Ruscitti