ECCELLENZA : LA TORRESE VINCE I PLAY OFF

La squadra di Cristofari pareggia all’ultimo respiro contro il Sambuceto e vola agli spareggi nazionali

Torrese-Play-off-RSILVI. Una finale degna di questo nome, emozioni a ripetizione ed un epilogo che premia la Torrese ma mette in mostra anche l’ottimo lavoro del giovane tecnico Del Zotti del Sambuceto che si vede sfumare il successo all’ultima azione di gioco.

Pareggiando 3-3 dopo i tempi supplementari la Torrese vince i play off di Eccellenza e si qualifica agli spareggi nazionali per l’accesso in Serie D. Domenica prossima affronterà, nell’andata del primo turno in casa, la vincente della finale play off marchigiana tra Atletico Porto Sant’Elpidio e Fabriano Cerreto che si giocherà oggi.

Ci prova subito il Sambuceto al 6’ con un tiro cross di Camperchioli ma D’Antonio non trova la deviazione vincente in spaccata.

Poi sale in cattedra la Torrese con tre occasioni limpide, al 12’ Maio conquista un rigore ma se lo fa parare da De Deo che poi si esalta sul susseguente tap in di Stacchiotti, al 16’ Nardone ci prova di testa da distanza ravvicinata ma colpisce il palo e al 19’ Puglia riceve al termine di un triangolo e scavalca il portiere, ma si allunga troppo la sfera e non riesce a spedirla in porta.

Nei minuti finali del primo tempo un’altra opportunità per parte, prima per il Sambuceto con Lalli che su azione d’angolo conclude dall’interno dell’area piccola spedendo alle stelle da pochi passi e poi per la Torrese con Puglia che tira al volo dall’interno dell’area piccola ma centralmente e De Deo con un colpo di reni alza in angolo.

A inizio ripresa è il Sambuceto a spingere di più, prima Lalli sfiora il palo con un diagonale, poi Bruno salva su Criscolo liberato a tu per tu da Lalli e poi, al 7’, ancora Criscolo viene lanciato in contropiede da D’Angelo e deposita in rete lo 0-1.

La Torrese non si perde d’animo, alza il baricentro, e intorno alla mezzora ribalta il risultato con una doppietta di Maio, che al 30’ pareggia lanciato in contropiede da un’invenzione di Petronio e, al 34’, realizza il 2-1 servito a centro area da Puglia che aveva seminato il panico sulla linea di fondo con una magia.

La gara sembra terminare qui, ma il Sambuceto ha un sussulto d’orgoglio e, al 43’, Selvallegra triangola con Lalli e dai 20 metri si inventa un eurogol nel sette per il 2-2.

Il primo tempo supplementare offre pochi spunti, poi al 3’ del secondo tempo Gelsi raccoglie un pallone vagante ai 20 metri e spara una fucilata radente che tocca il palo e poi si infila in porta dando al Sambuceto il 3-2.

Una botta che potrebbe tagliare le gambe alla Torrese, che però non molla e prova a reagire; al 7’ ci prova Torbidone al volo dall’interno dell’area sfiorando il palo e, quando ormai il Sambuceto sente la vittoria in tasca, all’ultimo secondo di gioco Chiacchiarelli riceve sul lato corto, si districa e crossa in mezzo, dove Torbidone di testa insacca il definitivo 3-3 che spedisce la Torrese agli spareggi nazionali per la Serie D, infatti arriva subito il triplice fischio finale e il pallone non viene rimesso nemmeno a centrocampo.

Ecco il tabellino dell’incontro:

TORRESE-SAMBUCETO   3-3 d.t.s  (2-2 dopo i tempi regolamentari)

TORRESE (4-4-2) : Bruno (22’st Castrone), D’Orazio, Ferri (44’st Monaco), Petronio, Nardone Alessandro (15’st Casimirri), Stacchiotti, Puglia, Tini, Maio (37’st Rapino), Torbidone, Kruger (22’st Chiacchiarelli). A disposizione: De Iuliis, Lolli, Ricci, Calvanese. Allenatore: Romolo Maiorani

SAMBUCETO (3-5-2) : De Deo, Camporesi (1’sts Beniamino), D’Amico (11’st Legnini), Rosati (39’st Colletta), D’Angelo P., D’Antonio (7’pts Gentile), Gelsi, Camperchioli, Perrotta (35’st Selvallegra), Criscolo, Lalli. A disposizione: D’Angelo N., Cialini, Castropaolo, Nardone Alberto. Allenatore: Francesco Del Zotti.

Arbitro : Stefano Giampietro di Pescara (Chiavaroli di Pescara e Siracusano di Sulmona)

Reti : 7’st Criscolo (Sambuceto), 30’st e 34’st Maio (Torrese), 43’st Selvallegra (Sambuceto), 3’sts Gelsi (Sambuceto), 15’sts Torbidone (Torrese)

Note : Ammoniti Stacchiotti, Torbidone, Rapino, Chiacchiarelli, D’Angelo P., Criscolo, Gelsi, Spettatori 500 circa, Recupero 0’, 5’, 1’, 0’

Roberto Marchione