ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA VENTUNESIMA GIORNATA

Il Chieti ospita l’Angolana, il Sambuceto l’Amiternina. Il Penne contro la Torrese per conservare il terzo posto. Nessun anticipo al sabato

Angelone Vincenzino4Dopo il roboante successo per 7-1 di Capistrello, la capolista Chieti torna all’Angelini per ospitare la RC Angolana di mister D’Eugenio. I neroverdi, miglior attacco del campionato, vengono da quattro successi consecutivi e non hanno intenzione di interrompere la loro striscia per continuare a imporre il ritmo in cima alla classifica; il tecnico Lucarelli si affida all’ex di turno Farindolini a centrocampo, andato a segno con il primo centro del campionato nel turno scorso. Dall’altra parte i nerazzurri vengono da un gran momento e si presentano alla sfida con sette risultati utili consecutivi che hanno permesso loro di allontanarsi dalla zona calda della classifica.

Si scontrano la seconda e la penultima della classe alla “Cittadella Dello Sport” dove il Sambuceto ospita l’Amiternina di mister Angelone (nella foto) . I viola, distanti sei punti dal Chieti con una partita da recuperare, sono ancora imbattuti tra le mura amiche ed hanno bisogno dell’undicesimo successo stagionale per tenersi dietro le dirette rivali e restare al secondo posto in classifica; mister Del Zotti si affida a capitan Beniamino a centrocampo, autore di due gol in campionato. Gli aquilani sull’altro fronte vengono da tre ko consecutivi e devono invertire al più presto la rotta per raggiungere la zona per la salvezza diretta che ora dista nove lunghezze; il mister giallorosso recupera l’ex di turno Tuzi dalla squalifica.

Match di alta quota quello di Castellalto dove la Torrese ospita il Penne per continuare il cammino perfetto finora tra le mura amiche. In casa giallorossa dopo le dimissioni di Luigi Narcisi, la società ha scelto di affidare la panchina a Remigio Cristofari, uomo già all’interno della società teramana e toccherà a lui quindi portare la Torrese al miglior piazzamento possibile con un organico da primissime posizioni; il neo tecnico giallorosso deve rinunciare allo squalificato Puglia in attacco. I biancorossi invece, dopo aver ottenuto la vittoria per 3-0 a tavolino sull’Alba Adriatica di due giornate scorse, sono saliti al terzo posto in classifica solitario ed ora vogliono restare in alto; mister Pavone ritrova Donatangelo a centrocampo dopo la squalifica per la delicata sfida.

Match interessante quello di Paterno dove i ragazzi di mister Torti ospitano la grande sorpresa del campionato Alba Adriatica. I marsicani, fermi al decimo posto in classifica, vogliono subito dimenticare lo stop di Cupello del turno scorso e tornare al successo per restare in scia ad una zona play off che ora è distante quattro punti. Gli albensi invece, dopo il grande successo interno con la Torrese, cercano punti in chiave play off in trasferta dove finora hanno ottenuto ben cinque successi; il tecnico Izzotti punta su Miani in attacco, capocannoniere della squadra con undici reti mentre deve fare a meno dello squalificato Di Nicola.

Scontro tutto teramano quello del “Tommolini” dove il Martinsicuro di mister Di Fabio ospita il Pontevomano. I biancazzurri vengono dal pesante passivo contro il Penne e vogliono riscattarsi dopo le quindici reti subite negli ultimi due incontri per dare una piccola scossa al loro campionato. I gialloneri invece vengono dall’importante successo interno con lo Spoltore e cercano la sesta gioia stagionale per allontanarsi dalla zona play out; mister Capitanio deve fare a meno dello squalificato Passamonti.

Match delicato quello del “Caprarese” dove lo Spoltore ospita il Capistrello di mister Iodice. Gli azulgrana, dopo il ko di Pontevomano, hanno l’assoluto bisogno di tornare al successo per restare in piena zona play off e scavalcare proprio i granata in classifica distanti ora solamente una lunghezza; il tecnico Ronci, con diversi problemi di formazione, si affida a Ranieri in attacco, autore di sei reti in campionato. Dall’altre parte i marsicani vengono da due sconfitte consecutive dove hanno subito ben dieci reti complessive ed ora non possono permettersi altri passi falsi per restare nella parte alta della classifica; mister Iodice recupera Di Gioacchino e De Meis E. ma deve fare a meno di Fantauzzi per squalifica.

Punti salvezza in palio al “G. Speziale” di Montesilvano dove l’Acqua e Sapone di mister Del Gallo ospita il Cupello. I pescaresi hanno ottenuto cinque punti negli ultimi tre incontri e cercano il settimo successo stagionale per allungare ancora sulla zona play out. I rossoblu invece, dopo essere tornati al successo che mancava da tre giornate, vogliono dare continuità ai risultati per provare ad abbandonare la zona calda della classifica; mister Carlucci ritrova Micale tra i pali dopo la squalifica.

Dopo il ko di Città Sant’Angelo, il Nereto torna tra le mura amiche per ospitare il Miglianico di mister Tacchi. I teramani hanno chiuso a sei la loro striscia di risultati utili ed ora vogliono subito tornare a far bene per restare aggrappati a quella zona play off distante ora due punti; il tecnico De Feudis deve rinunciare allo squalificato Zeetti al centro della difesa. I gialloblu invece vengono da una deludente sconfitta interna e, bloccati in piena zona play out, hanno bisogno di punti salvezza in trasferta dove sono reduci da due sconfitte consecutive.

Il ventunesimo turno si chiude al “San Marco” di Pescara dove Il Delfino Flacco Porto ospita i Nerostellati di mister Saccoccia. I peligni hanno subito solamente una rete negli ultimi tre incontri e, fermi a quota 21 in classifica, cercano punti pesanti in chiave salvezza. I biancazzurri dall’altra parte, peggior attacco del campionato dopo il Martinsicuro, sono usciti sconfitti solamente una volta davanti al proprio pubblico e con il settimo successo stagionale si potrebbero aprire altri scenari di classifica; il tecnico Bonati recupera Pesce dopo la squalifica.

A.Z.