ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA VENTOTTESIMA GIORNATA

Il Chieti va a Paterno, lo Spoltore in casa della Torrese per il secondo posto, il Sambuceto ospita Il Delfino Flacco Porto. Nessun anticipo al sabato

Cristofari-Remigio-RDopo il pesante successo con la Torrese, la prima della classe Chieti andrà a far visita al Paterno di mister Torti per allungare ulteriormente sulle inseguitrici. I neroverdi, reduci da ben undici risultati utili consecutivi e miglior difesa del campionato con solamente 22 reti subite, hanno bisogno di ottenere undici punti nelle restanti sette partite per avere la conferma della matematica per il balzo in Serie D; mister Lucarelli per l’ostica trasferta deve fare a meno dello squalificato Rodia in attacco. Dall’altra parte i nerazzurri vengono dallo stop di Nereto che ha quasi del tutto compromesso la loro corsa ai play off ed ora cercano l’undicesimo successo stagionale per provare a restare in scia ad una zona nobile della classifica distante adesso sei lunghezze; il tecnico marsicano deve rinunciare a Di Stefano fuori per squalifica.

Scontro d’alta quota quello di Castellalto dove la Torrese ospita lo Spoltore per difendere la seconda posizione in classifica. I teramani, con un punto di vantaggio su Di Camillo e compagni, hanno ottenuto solamente un punto negli ultimi due match e, con il discorso primo posto ormai quasi del tutto archiviato, hanno bisogno di tornare al successo per prendersi il miglior piazzamento nella griglia play off a fine stagione; mister Cristofari (nella foto) deve rinunciare allo squalificato Stacchiotti in difesa. Gli azulgrana sull’altro fronte sono in un gran momento come dimostrano i tre successi consecutivi con cui si presentano alla sfida ed ora vogliono portarsi a casa l’intera posta in palio per scavalcare proprio i giallorossi in classifica e consolidare il loro piazzamento nei play off; il tecnico Ronci si affida al tandem composto da Ranieri e Grassi in attacco, 21 gol in due in campionato.

Match delicato quello dell’Ezio Ricci dove i Nerostellati ospitano la RC Angolana di mister D’Eugenio. I nerazzurri vengono dal pesante ko interno con il Miglianico e devono subito riscattarsi per non venire nuovamente agganciati in zona play out e vanificare quanto buono di fatto in questo gran girone di ritorno. I peligni dall’altra parte sono reduci da due ko consecutivi e non possono permettersi ulteriori passi falsi se vogliono provare ad evitare i play out, situazione che ad oggi pare inevitabile con la zona franca che dista ben sette lunghezze; mister Bernardi deve rinunciare allo squalificato Iacobucci.

Reduce da un periodo non dei migliori, il Penne di mister Pavone ospita il Miglianico per tornare al successo. I vestini hanno ottenuto solamente due punti negli ultimi tre incontri e vogliono riscattarsi dopo la pesante sconfitta di Sambuceto per sperare ancora in un difficile piazzamento nella griglia play off; il tecnico biancorosso si affida a Di Ruocco in attacco per porre fine ad un digiuno di gol che dura da ben tre partite. I gialloblu di mister Tacchi invece vengono da due fondamentali successi consecutivi con cui sono tornati pienamente in corsa per la salvezza diretta ed ora cercano punti in trasferta dove ne sono arrivati 15 dei 31 totali.

Gara tutta teramana quella del “L. Vallese” dove l’Alba Adriatica ospita il Martinsicuro di mister Di Fabio. Gli albensi vengono da ben due sconfitte consecutive che li hanno fatti scivolare al quinto posto ed ora hanno bisogno di tornare al successo per difendere l’ultima casella disponibile per i play off; mister Izzotti si affida a Miani in attacco, arrivato a quota 15 reti in campionato. I biancazzurri invece vogliono ripetere la buona prestazione della prima frazione del turno scorso e dare del filo da torcere ai cugini rossoverdi.

Dopo il pesante successo sul Penne, il Sambuceto di mister Savini ospita Il Delfino Flacco Porto per riprendersi il secondo posto solitario in classifica. I viola sono tornati al successo dopo cinque giornate e adesso vogliono dare continuità ai loro risultati per restare ai vertici della classifica e giocarsi poi tutto negli spareggi play off. I biancazzurri sull’altro fronte vengono dal fondamentale successo interno con l’A&S ma non possono rilassarsi con un vantaggio sulla zona play out di solamente tre punti; mister Bonati deve rinunciare agli squalificati Ligocki e D’Alessandro per la difficile trasferta.

Punti pesanti quelli in palio a Cupello dove gli uomini di mister Carlucci ospitano il Pontevomano. I rossoblu, con due punti di vantaggio sui teramani, cercano il decimo successo stagionale per allungare sulla zona calda della classifica e chiudere quasi definitivamente il discorso salvezza. I gialloneri dall’altra parte, distanti quattro punti dalla zona play out, vengono da due successi consecutivi e vogliono l’ottavo risultato utile esterno stagionale per continuare la marcia verso la salvezza diretta; mister Capitanio deve fare a meno dello squalificato D’Orazio.

Scontro delicato quello del “G. Speziale” dove il Nereto di mister De Feudis andrà a far visita all’Acqua e Sapone. I teramani, al settimo posto in classifica, vengono dall’importante successo interno con il Paterno e sono alla ricerca di punti che permetterebbero loro di lottare ancora per la zona play off distante adesso solamente tre lunghezze. Dall’altra parte i verdeoro, in piena zona play out e nel loro momento più buio della stagione, hanno l’assoluto bisogno di tornare alla vittoria che manca da ben otto giornate per porre fino a questo lungo momento no e per risalire la classifica che si è fatta preoccupante; mister Del Gallo deve fare a meno dello squalificato Piedimonte.

Il ventottesimo turno si chiude a Scoppito dove l’Amiternina di mister Angelone ospita il Capistrello. I giallorossi, ancora bloccati al penultimo posto in classifica, vengono da due risultati utili consecutivi tra le mura amiche e cercano un successo per provare a guadagnare posizioni in fondo alla classifica. I rovetani invece, al quinto posto in classifica in compagnia dell’Alba Adriatica, cercano un successo esterno che manca dal 13 Gennaio per restare agganciati alla zona play off; mister Iodice punta su Aquino in attacco, autore di una tripletta nell’ultimo match.

Alessandro Zuccarini