ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA VENTISETTESIMA GIORNATA

E’ la giornata dello scontro al vertice tra Chieti e Torrese. Nessun anticipo al sabato

Orta-Mario-RBig match all’Angelini dove la capolista Chieti ospita la Torrese di mister Cristofari con l’obiettivo di portarsi a undici punti di vantaggio sulla compagine teramana, seconda della classe, e chiudere il discorso campionato. I neroverdi hanno trovato solamente una volta la via del successo negli ultimi tre scontri interni e cercano l’ottavo successo tra le mura amiche dove sono arrivati ben sette punti in meno di quelli ottenuti in trasferta, il tecnico Lucarelli deve rinunciare allo squalificato Farindolini e si affida a Rodia in attacco, autore di una grande prestazione nella vittoria di Alba Adriatica del turno scorso. Sull’altro fronte i giallorossi hanno chiuso a cinque la loro serie di vittorie consecutive dopo il pareggio di domenica con il Nereto ed ora hanno bisogno del quindicesimo successo stagionale per ridurre a cinque punti il distacco dai teatini e provare a riaprire il campionato. In occasione di questa gara la società ha indetto la giornata neroverde e quindi non saranno validi gli abbonamenti, accrediti e tessere di favore. I biglietti saranno venduti in prevendita nei seguenti punti vendita: Sportland Since 1988 in Corso Maruccino 136 a Chieti e alla Libreria Mondadori in Viale Benedetto Croce 9 a Chieti Scalo (zona stazione) e la vendita terminerà sabato 23 febbraio alle ore 18,00. Questi i prezzi dei tagliandi: Tribuna intero 10 euro (ridotto 8 euro), Curva Volpi 6 euro (ridotto 5 euro). I tagliandi Under 16 potranno essere acquistati esclusivamente il giorno della gara presso il botteghino dello stadio (G. Angelini) che sarà attivo dalle ore 14,00

Scontro di alta quota anche quello del “Caprarese” dove lo Spoltore ospita l’Alba Adriatica di mister Izzotti per un posto nella griglia play off. Gli albensi, a pari punti con i pescaresi al quarto posto in classifica, vengono dalla sconfitta interna con il Chieti che ha reso fine alla loro striscia di sei risultati utili consecutivi ed ora vogliono subito ripartire forte per non scivolare in classifica e restare aggrappati alla zona play off. Gli azulgrana dall’altra parte dopo un inizio complicato del nuovo anno sono tornati nella parte alta della classifica grazie anche ai due successi consecutivi con cui si presentano al match contro i teramani e vogliono continuare a far bene per provare a guadagnare altre posizioni in classifica; mister Ronci si affida a Ranieri in attacco, autore del gol vittoria di domenica scorsa sul campo del Cupello.

Reduce dal cambio alla guida tecnica avvenuto in settimana, il Sambuceto ospita il Penne di mister Pavone alla “Cittadella Dello Sport”. La società viola nella giornata di martedì ha deciso di sollevare dall’incarico mister Del Zotti dopo il pareggio sul campo dell’A&S ed affidare la panchina a Paolo Savini. Il neo tecnico vuole subito partire al meglio per far tornare i viola al successo che manca dal 16 gennaio e provare ad agganciare la Torrese al secondo posto in classifica. Dall’altra parte i vestini, guardando il calendario di giornata, hanno una buona occasione per riavvicinarsi alla zona play off ed hanno bisogno di un successo esterno che non arriva da tre giornate per ridurre il distacco di quattro punti.

Scontro delicato quello di Pontevomano dove i gialloneri di mister Capitanio ospitano l’Amiternina. I teramani vengono dalla fondamentale vittoria sul campo dei Nerostellati e cercano un successo interno che manca dal 9 gennaio per aumentare il distacco sulla zona play out e prepararsi al meglio per il finale di stagione. I giallorossi dall’altra parte hanno bisogno dei tre punti per tentare di risalire la classifica e rimettersi in corsa per una salvezza diretta che ad oggi pare complicata; mister Angelone deve rinunciare a Felli in difesa per squalifica.

Match interessante quello di Nereto dove il Paterno andrà a far visita alla truppa di mister De Feudis. I nerazzurri, all’ottavo posto in classifica in compagnia proprio dei teramani, hanno ottenuto tre successi nelle ultime quattro gare ed hanno messo nel mirino i play off, distanti ora sei lunghezze, dopo una prima parte di annata complicata; mister Torti deve fare a meno dello squalificato Di Fabio. Sull’altro fronte i rossoblu, dopo il gran pari sul campo della Torrese, vogliono confermarsi tra le mura amiche dove sono arrivati 20 dei 37 punti totali in campionato.

Importante scontro salvezza quello del “San Marco” di Pescara dove Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati ospita l’Acqua e Sapone. Ligocki e compagni, con un solo punto di vantaggio sulla zona play out, hanno subito quattro sconfitte nelle ultime cinque gare e non possono più permettersi passi falsi con la zona calda della classifica ormai a ridosso. Dall’altra parte i verdeoro, lontani solamente un punto dai biancazzurri, hanno tirato fuori quel qualcosa in più in un momento difficile e vogliono confermare quanto fatto di buono nell’ultimo pareggio interno con il Sambuceto per uscire dalla zona play out; mister Del Gallo si affida a Petito in attacco, autore di una tripletta nell’ultimo turno.

Dopo la brutta sconfitta interna con il Pontevomano, i Nerostellati andranno a far visita al Capistrello di mister Iodice. I peligni, al terzultimo posto in classifica,vogliono subito riscattarsi dopo la prestazione di domenica scorsa e sono alla ricerca di punti salvezza in trasferta dove sono arrivati solamente due successi durante il campionato; mister Bernardi deve rinunciare a Iacobucci, Cissè Papis e Del Gizzi per squalifica. I granata invece, scivolati al quinto posto in classifica, vengono dal brutto stop sul campo del Miglianico ed hanno bisogno di tornare al successo che manca da quattro giornate per restare in scia alla zona play off.

Reduce dalla sconfitta interna di misura con lo Spoltore, il Cupello andrà a far visita al Martinsicuro di mister Di Fabio. I rossoblu sono a cinque punti di vantaggio sulla zona play out e vogliono il nono successo stagionale per tenere a distanza di sicurezza la zona calda ed allo stesso tempo prepararsi al meglio alla fase finale del campionato dove avranno di fronte diverse delle dirette rivali per la salvezza; mister Carlucci può nuovamente contare su Marinelli in attacco anche se difficilmente vestirà una maglia da titolare. La società teramana invece nell’occasione vuole mettere in mostra i diversi giovani che stanno aiutando la causa biancazzurra in un’annata da dimenticare.

Il ventisettesimo turno si chiude al “Petruzzi” di Città Sant’Angelo dove la RC Angolana ospita il Miglianico. I teatini, in un buon momento della stagione, vengono dal grande successo interno con il Capistrello e cercano punti salvezza in trasferta per muovere la classifica ed accorciare sulle rivali; mister Tacchi si affida all’ex di turno Orta (nella foto) in attacco. I nerazzurri dall’altra parte vengono da due pareggi per 0-0 consecutivi e non subiscono gol da ben quattro partite; ora i pescaresi, con un vantaggio di cinque punti sulla zona play out, cercano il nono successo stagionale per avvicinarsi alla salvezza. Il tecnico D’Eugenio deve rinunciare allo squalificato D’Alonzo per la delicata sfida.

Alessandro Zuccarini