ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA VENTICINQUESIMA GIORNATA

Il Chieti ospita il Cupello, il Sambuceto il Paterno mentre la Torrese è attesa da Il Delfino Flacco Porto. Nessun anticipo al sabato

Angelone-Vincenzino-RReduce dalla storica vittoria in finale di Coppa Italia di mercoledì, l’Amiternina andrà a far visita allo Spoltore del tecnico Ronci. Gli aquilani, al penultimo posto in classifica, vengono da due sconfitte consecutive in campionato e cercano punti in chiave salvezza al “Caprarese” per accorciare sulla zona franca che dista ben otto lunghezze; mister Angelone (nella foto) deve rinunciare allo squalificato Romano per la difficile trasferta. Gli azulgrana, sull’altro fronte, vogliono subito mettersi alle spalle il ko di misura del turno scorso e centrare l’undicesimo successo stagionale per restare in scia alla zona play off lontana adesso due punti.

Match tutto teramano quello di Nereto dove la truppa di mister De Feudis ospita l’Alba Adriatica, quarta della classe. I rossoblu, in ritardo di quattro lunghezze in classifica da Miani e compagni, vengono dal brutto stop di Cupello e vogliono subito ripartire al meglio per non uscire dalla corsa play off. Gli albensi, dall’altra parte, vengono da due pareggi consecutivi per 1-1 ed hanno bisogno di tornare al successo per restare soli al quarto posto in classifica; mister Izzotti deve fare a meno degli squalificati Picone e Fabrizi.

Punti pesanti quelli in palio a Pontevomano dove i gialloneri ospitano il Miglianico di mister Tacchi. I teatini, distanti quattro punti dai padroni di casa, vengono dal successo interno con il Martinsicuro ed ora vogliono centrare i tre punti anche in trasferta con la vittoria lontana dal “F.lli Ciavatta” che manca dal 10 ottobre. I teramani invece, dall’altra parte, hanno portato a casa solamente due punti negli ultimi tre incontri disputati e cercano la settima vittoria stagionale per allungare sulla zona play out; mister Capitanio ritrova Gentile dopo la squalifica.

Scontro interessante quello del “San Marco” di Pescara dove Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati ospita la quotata Torrese. I biancazzurri non vengono da un buon momento con solamente un punto raccolto nelle ultime tre gare e vogliono tornare a far bene davanti al loro pubblico per prepararsi al meglio alla fase finale della stagione. I teramani invece, oltre la cavalcata perfetta tra le mura amiche, hanno anche sfatato il tabù trasferta due turni fa ed ora vogliono confermarsi lontani dal proprio impianto per restare al secondo posto in classifica e provare a riaprire i giochi per il primato con il Chieti però distante otto lunghezze; mister Cristofari deve fare a meno dello squalificato Kruger e si affida al suo uomo più in forma Chiacchiarelli in attacco, autore di sei gol in quattro partite con i giallorossi.

Dopo l’inattesa sconfitta in finale di Coppa Italia, la capolista Chieti torna all’Angelini e ospita il Cupello di mister Carlucci, una delle compagini più in forma del campionato. I neroverdi vengono da tre successi consecutivi e cercano l’ennesima vittoria stagionale per consolidare il primo posto e tentare la fuga definitiva sulle inseguitrici; mister Lucarelli deve rinunciare ai due spagnoli Morales e Delgado entrambi fermi per squalifica. Sull’altro fronte i rossoblu, dopo i quattro successi centrati negli ultimi cinque incontri, vogliono ben figurare anche sul campo della capolista per stare lontani dalla zona calda, distante ora sei punti.

Reduce dalla brutta sconfitta di Penne, il Capistrello ospita la RC Angolana di mister D’Eugenio per restare in zona play off. I marsicani, al quinto posto in classifica con due soli punti di vantaggio sulle inseguitrici, vogliono tornare al successo che manca da due giornate e restare nelle zone nobili della classifica; mister Iodice punta su Aquino in attacco, autore di dodici reti in campionato. I nerazzurri invece, sono in salute dopo i due successi consecutivi con Martinsicuro e Pontevomano e cercano punti salvezza in trasferta per restare a debita distanza dalla zona calda.

Dopo il brutto ko sul campo della Torrese, il Sambuceto di mister Del Zotti torna alla “Cittadella Dello Sport” e ospita il Paterno. I viola, al secondo posto in classifica in compagnia della Torrese, hanno ottenuto solamente un punto nelle ultime tre gare ed hanno bisogno di tornare al successo per superare questo piccolo momento no e restare agganciati alla seconda posizione. I marsicani, dall’altra parte, sembrano aver ritrovato la giusta quadratura e dopo due risultati utili consecutivi cercano punti salvezza sul campo di una delle vice capolista per risalire la classifica; mister Torti deve fare a meno dello squalificato Mercogliano.

Match delicato quello del “G. Speziale” di Montesilvano dove l’Acqua e Sapone ospita il Penne di mister Pavone. I verdeoro, immischiati in piena zona play out, hanno l’assoluto bisogno di tornare al successo che manca dal 23 dicembre per provare a risalire la classifica e tirarsi fuori dalla zona calda; mister Del Gallo dovrebbe confermare Evangelista in attacco, autore di tre reti in campionato. I vestini invece, sono tornati al successo dopo tre giornate e non hanno intenzione di fermarsi per restare in scia alla zona play off distante solamente due punti.

Il venticinquesimo turno si chiude al “Tommolini” dove i Nerostellati andranno a far visita al Martinsicuro del tecnico Di Fabio. I biancazzurri vogliono togliersi qualche piccola soddisfazione prima della fine di questa annata complicata e se la vedranno con i peligni di mister Bernardi che, dopo aver interrotto la loro striscia negativa tornando ai tre punti nel turno scorso, vogliono dare continuità ai risultati e trovare la settima vittoria stagionale per provare a centrare l’obiettivo della salvezza diretta.

ALESSANDRO ZUCCARINI