ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA VENTESIMA GIORNATA

La capolista Chieti va a Capistrello, il Sambuceto a Pratola Peligna contro i Nerostellati

Izzotti DomenicoDopo la sosta per le festività, torna il campionato di Eccellenza con il terzo turno del girone di ritorno. Inizio anno complicato per la capolista Chieti che andrà a far visita al Capistrello per blindare il primato. I neroverdi hanno chiuso l’anno con tre successi consecutivi e vogliono subito ripartire al meglio per restare soli al comando della classifica e tentare l’allungo sulle inseguitrici; il tecnico Lucarelli recupera Di Lallo al centro della difesa dopo la squalifica e potrebbe concedere a Toro una maglia da titolare in attacco, autore del gol vittoria nell’ultima gara. Dall’altra parte i marsicani, al terzo posto in classifica dopo una grande annata, cercano punti in chiave play off per dimenticare subito il brutto stop del turno scorso con il Nereto; mister Iodice deve fare a meno degli squalificati De Meis e Di Gioacchino per la difficile sfida.

La seconda della classe Sambuceto riparte dall’Ezio Ricci di Pratola dove andrà a far visita ai Nerostellati di mister Saccoccia. I viola, a tre punti di distanza dal Chieti, hanno ottenuto sette punti nelle ultime quattro gare e sono alla ricerca del sesto successo esterno stagionale per iniziare al meglio il nuovo anno; il tecnico Del Zotti ritrova Camporesi in difesa dopo la squalifica e si affida a Nardone sulla trequarti, autore di un gol in campionato. I peligni sull’altro fronte vengono da due successi consecutivi tra le mura amiche e vogliono continuare a far bene davanti al loro pubblico per restare fuori dalla zona play out che ora è lontana un solo punto; mister Saccoccia ritrova Giallonardo dopo la squalifica e dovrebbe rilanciare Pendenza dal primo minuto in attacco.

Scontro play off quello del “Luca Vallese” di Alba Adriatica dove gli uomini di mister Izzotti (nella foto) ospitano la Torrese. Gli albensi hanno ottenuto otto punti nelle loro ultime quattro gare interne e cercano l’ennesimo risultato utile di una grandissima stagione finora per restare in piena zona play off. Sull’altro fronte i giallorossi, che devono ancora recuperare la gara con l’Amiternina, hanno l’assoluto bisogno di sfatare il tabù trasferta per provare ancora a dire la loro sulla vittoria finale con il Chieti che ora dista sette lunghezze; il tecnico Narcisi dovrebbe affidarsi all’artiglieria pesante in attacco con il tridente composto da Puglia, Maio e Chiacchiarelli.

Punti pesanti quelli in palio al “F.lli Ciavatta” di Miglianico dove i teatini ospitano Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati. I gialloblu, imbattuti da tre giornate tra le mura amiche, sono distanti solamente una lunghezza dalla salvezza diretta e cercano il quinto successo stagionale per allontanarsi dalla zona calda della classifica; il tecnico Tacchi punta su Polisena in attacco, autore di sei reti in campionato. Dall’altra parte i pescaresi, quattro punti in più rispetto ai gialloblu, non trovano la via del gol da ben tre partite e cercano punti per restare distanti dalla zona play out; il tecnico biancazzurro deve rinunciare allo squalificato Pesce in difesa.

Sfida interessante quella del “Petruzzi” di Città Sant’Angelo dove la RC Angolana di mister D’Eugenio ospita il Nereto. I teramani, distanti due punti dalla zona play off, vengono da una striscia di ben sei risultati utili e vogliono continuare a far bene per restare in scia alla dirette concorrenti; il tecnico De Feudis si affida a Lazzarini in attacco con Antonacci e l’ex Di Eleuterio che potrebbero completare il tridente. Anche i nerazzurri si presentano alla gara con sei risultati utili consecutivi ed ora cercano il sesto successo stagionale per continuare ad allungare sulla zona play out che ora è distante tre lunghezze.

Dopo il roboante successo sul Martinsicuro, lo Spoltore del tecnico Ronci comincia in trasferta il suo nuovo anno ed andrà a far visita al Pontevomano. Gli azulgrana, dopo essere tornati al successo che mancava da cinque giornate, vogliono dare di nuovo continuità ai risultati per non scivolare in classifica e restare aggrappati alla zona play off. I teramani, dall’altra parte, vengono da ben otto risultati utili consecutivi tra le mura amiche e cercano punti pesanti in chiave salvezza davanti al loro pubblico dove sono arrivati 14 dei 20 punti totalizzati; mister Capitanio recupera Davide Di Sante dalla squalifica per l’ostico match.

Match delicato quello di Cupello dove i rossoblu ospitano il Paterno di mister Torti. I padroni di casa vengono da due sconfitte consecutive ed hanno assoluto bisogno di tornare a fare punti per non rimanere bloccati in zona play out; il tecnico Carlucci ritrova De Cinque sulla corsia destra e deve rinunciare allo squalificato Micale. I nerazzurri invece hanno ottenuto solamente un punto nelle ultime tre trasferte e vogliono tornare al successo esterno che manca dal 10 Novembre per rimanere in corsa per un piazzamento nella griglia play off.

Inizia il nuovo anno davanti al loro pubblico il Penne di mister Pavone che ospita il fanalino di coda Martinsicuro per continuare a scalare la classifica. I vestini, distanti quattro lunghezze dalla zona play off, vengono da otto risultati utili interni consecutivi e vogliono centrare il loro settimo successo stagionale per restare nella zona alta della classifica; il mister biancorosso deve fare a meno dello squalificato Donatangelo a centrocampo. Dall’altra parte i biancazzurri del tecnico Di Fabio ce la metteranno tutta per tenere vive le minime speranze di agganciare almeno la zona play out.

Il ventesimo turno si chiude a Scoppito dove l’Amiternina di mister Angelone ospita l’Acqua e Sapone. I giallorossi, al penultimo posto in classifica, vengono da tre sconfitte consecutive ed hanno bisogno di tornare al successo che manca dall’11 Novembre per risalire la classifica; il tecnico aquilano deve rinunciare allo squalificato Tuzi a centrocampo. I pescaresi invece vengono da tre risultati utili consecutivi e vogliono iniziare al meglio il nuovo anno per chiudere il prima possibile il discorso salvezza, mister Del Gallo si affida a Ricci al centro della difesa, autore di tre gol in campionato.

Alessandro Zuccarini