ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA TREDICESIMA GIORNATA

Il Giulianova fa visita all'Acqua e Sapone, il Sambuceto ospita il Miglianico. Torrese - Capistrello anticipata a sabato

Iodice Fabio3Il tredicesimo turno del campionato di Eccellenza si apre con l’anticipo di sabato che andrà in scena a Castellalto dove la Torrese di mister Narcisi ospita il Capistrello per una sfida importante in chiave play off. I giallorossi sono distanti solamente un punto dai marsicani e sono reduci da quattro risultati utili consecutivi; il tecnico teramano dovrebbe riconfermare il suo 3-5-2 con Torbidone e De Sanctis in attacco. I granata invece vengono da una vittoria interna ai danni del Montorio 88 e vogliono far bene anche in trasferta dove hanno subito quattro sconfitte e totalizzato solamente quattro punti; mister Iodice (nella foto) si affida a Leccese, autore di sette reti in campionato, e Bolzan in attacco con un Mercogliano in gran forma a centrocampo.

La capolista Giulianova andrà a far visita l’Acqua e Sapone di mister Del Gallo bisognosa di punti dopo tre sconfitte consecutive. I giuliesi cercheranno di conquistare l’ottavo successo consecutivo,  su un campo difficile, e di allungare ulteriormente sulle inseguitrici; il tecnico Piccioni, a parte il dubbio Tozzi Borsoi, può contare su tutti gli elementi della rosa e dovrebbe confermare il capocannoniere del campionato, Di Paolo, in attacco affiancato da Vitelli con Aquino ancora in panchina. Il tecnico pescarese invece deve ancora fare a meno dello squalificato Colantoni e vuole tornare alla vittoria interna per allontanarsi dalla zona calda della classifica.

Il Sambuceto dopo il pareggio sul campo del Penne, ospita il Miglianico di mister Savini reduce da un buon pareggio interno con la Torrese. L’ex Alessandro Tatomir viene da ben dodici risulltati utili consecutivi e vuole conquistare la seconda vittoria interna consecutiva per restare al secondo posto in classifica solitario. Il tecnico Savini invece, dopo aver raccolto il primo punto sulla nuova panchina gialloblu vuole continuare a far bene per risollevare la squadra e portarla in zone più tranquille di classifica.

Lo Spoltore dopo il successo interno con l’Alba Adriatica giocherà di nuovo tra la mura amiche contro il San Salvo, ultimo della classe. I pescaresi vengono da tre vittorie consecutive che li hanno portati al terzo posto e ora vogliono continuare a vincere per non perdere il ritmo delle prime. Mister Ronci recupera Sbaraglia in difesa ma perde nuovamente Ewansiha a centrocampo per problemi muscolari  e in attacco dovrebbe confermare Sanchez, in gran forma dopo i tre gol consecutivi. Il tecnico teatino Sgherri dopo tre partite non ha ancora conquistato punti sulla sua nuova panchina e vuole conquistare il primo successo esterno stagionale per uscire da questo momento di crisi.

Il Paterno dopo il pareggio sul campo dell’Amiternina vuole tornare alla vittoria e ospita il Penne di mister Giandomenico reduce da un buon pari interno con il Sambuceto. Il tecnico Tonino Torti per centrare il suo settimo successo stagionale si dovrebbe riaffidare in attacco a Giglio dal primo minuto con Lepre al suo fianco e Gaeta a supporto mentre il tecnico biancorosso dovrebbe riconfermare gli undici di domenica scorsa per cercare di strappare la prima vittoria esterna.

Il Chieti dopo il pareggio interno acciuffato in extremis con il Cupello vuole tornare alla vittoria sul difficile campo del Montorio 88 di mister Cipolletti. I neroverdi devono centrare il settimo successo stagionale per non allontanarsi ancora dalla capolista e mister Aielli effettuerà dei cambi alla formazione di domenica con Catalli che torna dal primo minuto e con Fruci e Iommetti che scalpitano per una maglia da titolare. I teramani invece, dopo la sconfitta esterna a Martinsicuro, vogliono tornare a far punti per uscire dalla zona play out e si affidano in attacco al duo Ndiaye-Ridolfi.

Dopo il netto successo interno ai danni del River, la RC Angolana di mister Rachini andrà a far visita all’Alba Adriatica reduce dalla sconfitta a Spoltore. I nerazzurri hanno vinto soltanto una volta lontani dalle mura amiche e vogliono continuare a far bene come in questo grande inizio campionato che li vede in piena zona play off; i ragazzi di mister D’Eugenio invece vogliono centrare il secondo successo interno consecutivo dopo quello con il San Salvo e cancellare la sconfitta di domenica scorsa arrivata nei minuti finali.

Il Cupello dopo il punto guadagnato a Chieti ospita il Martinsicuro di mister Di Fabio reduce da una netta vittoria interna con l’Acqua e Sapone. I rossoblu sono in buon momento venendo da quattro risultati utili consecutivi e ora vogliono tornare alla vittoria interna che manca dalla quinta giornata, il tecnico Carlucci si affida a Pendenza in attacco, autore di tre doppiette consecutive. I teramani invece vogliono centrare il secondo successo consecutivo per avvicinarsi alla zona play off distante poche lunghezze.

Al “Celdit” di Chieti Scalo il River ospita l’Amiternina di mister Angelone per uno scontro salvezza; entrambe le squadre infatti si trovano nella parte bassa della classifica distanziate da una sola lunghezza. I rosanero dopo la brutta sconfitta con l’Angolana vogliono riscattarsi e centrare il secondo successo stagionale; il tecnico Marchetti dovrà fare a meno di Criscolo, fermato dalla squalifica per due giornate, ma ritrova Antignani in attacco dal primo minuto con Di Nicola a supporto. I marsicani vengono da un buon pareggio interno con il Paterno e hanno ottenuto più punti in trasferta che in casa in questo inizio di campionato; il tecnico giallorosso dovrebbe riconfermare il 4-3-1-2 con Morra alle spalle di Terriaca e Mazzaferro.

A.Z.