ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA SETTIMA GIORNATA

La capolista Sambuceto ospita la temibile Torrese, Il Capistrello attende il Penne per confermarsi al secondo posto. Il Chieti di Lucarelli inizia il nuovo corso ospitando l'Amiternina

Narcisi-Luigi-RNel primo turno infrasettimanale della stagione, il big match di giornata è quello della “Cittadella Dello Sport” dove la prima della classe Sambuceto ospita la Torrese. I viola hanno sorpreso tutti con questo inizio di campionato scoppiettante che li vede al comando della classifica a punteggio pieno con ben diciotto reti all’attivo in sei giornate; ora la truppa del tecnico Del Zotti cerca il settimo successo consecutivo per proseguire questo gran momento e allungare ulteriormente sulle inseguitrici. Dall’altra parte i teramani sono tornati al successo nell’ultimo turno dopo un pareggio e una sconfitta ed ora cercano la prima vittoria in trasferta stagionale per ridurre le distanze dal Sambuceto e dimostrare di essere una delle compagini più attrezzate del campionato; mister Narcisi (nella foto) deve ancora fare a meno dell’estremo difensore Bruno per squalifica mentre recupera Casimirri a centrocampo.

Reduce dal pari senza reti sul campo del Miglianico, lo Spoltore ospita al “Caprarese” i Nerostellati. Gli azulgrana vengono da due risultati utili consecutivi e sono ancora imbattuti tra le mura amiche dove hanno ottenuto ben sette punti dei nove totali; gli uomini del tecnico Ronci, con uno dei migliori attacchi del campionato, vogliono allungare la striscia di risultati positivi per rimanere nelle parti alte della classifica. I peligni invece sembrano aver dato una svolta alla loro stagione dopo il grande successo interno con il Chieti e ora vogliono iniziare a dare continuità ai risultati per recuperare i punti persi ad inizio campionato e scalare posizioni in classifica; il mister Saccoccia dovrebbe confermare in gran parte gli undici del turno scorso con il bomber Pendenza a guidare l’attacco, autore di una doppietta nel turno scorso.

Dopo il netto successo al “Petruzzi” sul Martinsicuro, la RC Angolana andrà a far visita al Pontevomano. I pescaresi sono tornati al successo dopo due ko consecutivi e vogliono iniziare a far bene in trasferta dove hanno totalizzato solamente un punto in tre gare; mister D’Eugenio si affida in attacco a Di Eleuterio, autore di due reti in campionato. I gialloneri di mister Capitanio invece vogliono subito dimenticare il brutto stop di Capistrello e cercano il secondo successo stagionale per allontanarsi dai bassifondi della classifica.

Il Nereto, dopo il brutto stop nel finale sul campo dell’Amiternina, ospita il Cupello. I teramani vengono da tre risultati utili consecutivi tra le mura amiche e vogliono subito tornare al successo per restare tra le prime della classe; il tecnico Di Serafino deve rinunciare allo squalificato Kala e si affida a Chiacchiarelli in attacco. Dall’altra parte i rossoblu sono reduci dal buon pari interno con Il Delfino Flacco Porto e, dopo aver subito due sconfitte nelle ultime due trasferte, Quaranta e compagni vogliono invertire la rotta; mister Carlucci deve fare a meno dello squalificato Turco per la difficile trasferta.

Punti pesanti quelli in gioco al “Tommolini” dove il Martinsicuro ospita il Miglianico. I teramani si presentano alla sfida con la peggior difesa del campionato e, dopo due sconfitte consecutive, hanno bisogno di centrare il primo successo interno stagionale per provare ad allontanarsi dai bassi fondi della classifica; mister Di Fabio deve fare a meno dello squalificato Ferrari con il dubbio Lazzarini in attacco. I gialloblu invece sono in buon momento con i due risultati utili consecutivi e vogliono sfruttare il buon momento per allungare questa striscia e mantenere l’imbattibilità esterna; il tecnico Pesce si affida in attacco a capitan Battista e Di Donato a centrocampo.

Reduce dalla sconfitta interna contro la capolista Sambuceto, l’Alba Adriatica andrà a far visita a Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati. I pescaresi vengono da due pareggi consecutivi per 1-1 e vogliono tornare al successo, che manca da due giornate, contro i rossoverdi che finora hanno ottenuto gli stessi loro punti in classifica. I teramani dall’altra parte, che hanno ottenuto ben sei punti in trasferta in tre giornate, vogliono subito dimenticare il ko del turno scorso con un risultato positivo su un campo ostico; il tecnico Izzotti punta sul suo bomber Miani in attacco, autore di due reti in campionato.

Match interessante quello di Capistrello dove i marsicani di mister Iodice ospitano il Penne. I granata, una delle squadre più in forma del campionato, si presenta alla sfida con ben quattro successi consecutivi e vuole continuare a vincere per restare al secondo posto e sognare più a lungo possibile. I vestini invece vengono dal buon pari interno acciuffato nel finale con il Paterno e hanno bisogno di un successo che manca da tre giornate per uscire da un momento non dei migliori; il tecnico Pavone recupera Rachini dalla squalifica e punta sul capocannoniere del campionato Zamora in attacco.

Reduce dalla sconfitta nell’anticipo di sabato con la Torrese, l’Acqua e Sapone di mister Del Gallo ospita al “G.Speziale” il Paterno. I pescaresi vengono da due sconfitte consecutive e, dopo il grande inizio di campionato, faranno di tutto per fermare il quotato Paterno ed uscire da questo momento no. Dall’altra parte i nerazzurri, che hanno ottenuto solamente due punti in trasferta, cercano il primo successo esterno stagionale per tenere il passo delle prime; il tecnico Torti dovrebbe confermare Tabacco al centro della difesa, capocannoniere della squadra con tre reti.

La settima giornata si chiude all’Angelini dove il Chieti ospita l’Amiternina per il posticipo delle ore 20,00. I neroverdi, dopo il cambio alla guida tecnica con l’arrivo in panchina dell’esperto tecnico Lucarelli, hanno assolutamente bisogno di tornare a vincere dopo due sconfitte consecutive per risalire in classifica con l’obiettivo di raggiungere il Sambuceto che ora dista nove lunghezze. Il neo tecnico del Chieti deve rinunciare per squalifica a Di Lallo al centro della difesa mentre potrebbe cambiare qualcosa a centrocampo con Miccichè sicuro di una maglia da titolare in attacco. Gli aquilani dall’altra parte sono in salute venendo dal fondamentale successo interno con il Nereto e proveranno con tutte le forze a conquistare un risultato utile contro la corazzata neroverde; il mister Angelone si affida all’ex di turno Felli in difesa, già autore di due reti in questo inizio di campionato.

Alessandro Zuccarini