ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA SESTA GIORNATA

Rischio Alba Adriatica per la capolista Sambuceto, Il Nereto in trasferta con l'Amiternina. L'anticipo del sabato sarà Torrese - Acqua e Sapone

Nico-DEugenio-RLa sesta giornata di campionato si apre con l’anticipo di sabato di Castelnuovo al Vomano dove la Torrese ospita l’Acqua e Sapone con inizio alle ore 15. I giallorossi vengono da un brutto ko sul campo del Paterno e vogliono tornare al successo che manca da due giornate per non perdere ulteriore terreno dalle prime della classe; mister Narcisi deve rinunciare all’estremo difensore Bruno e a Casimirri per squalifica. I pescaresi invece hanno subito la prima sconfitta stagionale settimana scorsa tra le mura amiche contro l’Alba Adriatica e vogliono subito tornare a fare bene come nelle prime quattro giornate dove hanno conquistato ben otto punti; mister Del Gallo punta su Ariani in attacco, ancora a secco di gol in questo inizio di stagione.

La capolista a punteggio pieno Sambuceto, dopo il successo interno con il Cupello, andrà a far visita all’Alba Adriatica. I viola, con un vantaggio di quattro punti sul Nereto secondo della classe, possono contare sul miglior attacco del campionato per l’insidiosa trasferta con Lalli e compagni che non hanno intenzione di fermarsi dopo questo fantastico inizio di campionato. Mister Del Zotti si affida al tandem offensivo composto da Lalli e Criscolo, autori di nove reti insieme. I teramani invece vengono da due bei successi consecutivi e vogliono proseguire questo buon momento per restare nelle parti alte della classifica; il tecnico Izzotti dovrebbe confermare in gran parte gli undici della settimana scorsa che hanno strappato un successo pesante sul campo dell’Acqua e Sapone con Njambe in attacco, reduce da una grande prestazione.

Reduce dal brutto ko interno con il Miglianico, il Chieti andrà a fa visita ai Nerostellati. I peligni sono in un momento di grande difficoltà venendo da quattro sconfitte consecutive e così la società in settimana ha deciso di cambiare la guida tecnica affidando la panchina a mister Saccoccia. I Nerostellati vogliono centrare la prima vittoria stagionale per abbandonare l’ultima posizione in classifica e si affidano a Pendenza in attacco che si è sbloccato nel turno scorso contro il Nereto mentre il neo tecnico non potrà contare ancora su Moscone che deve scontare la seconda e ultima giornata di squalifica. I neroverdi invece vogliono subito dimenticare la sconfitta di domenica scorsa all’Angelini e tornare subito al successo per non perdere terreno dal Sambuceto che ora dista sei lunghezze. Mister Marino ha bisogno di un successo per allontanare le critiche e tenersi stretto una panchina che sembra a rischio; il tecnico teatino si affida a Delgado in attacco, autore di tre reti, mentre deve fare a meno di Leccese, indisponibile per un problema al tallone.

Una delle squadre più in forma di campionato, il Capistrello, ospita il Pontevomano reduce dal fondamentale successo interno con il Penne. I marsicani vengono da tre vittorie consecutive e vogliono continuare a vincere per restare attaccati al treno delle prime; mister Iodice dovrebbe confermare gli undici che hanno sconfitto il Martinsicuro la settimana scorsa con Aquino al centro dell’attacco. I gialloneri invece sono tornati al successo nel turno scorso dopo tre sconfitte consecutive e ora vogliono iniziare a dare continuità ai risultati utili; il tecnico Capitanio si affida a Di Sante in attacco, autore di tre reti in campionato.

Dopo il netto successo interno con i Nerostellati, il Nereto andrà a far visita all’Amiternina. I teramani, con la miglior difesa del campionato, vengono da due successi consecutivi e cercano il quarto successo stagionale per restare al secondo posto in classifica; il tecnico Di Serafino punta su Chiacchiarelli in attacco, già a segno quattro volte in campionato. I giallorossi invece vengono dal buon pareggio sul campo de Il Delfino Flacco Porto e hanno bisogno del primo successo stagionale per rilanciarsi e migliorare la loro posizione in classifica; il tecnico Angelone dovrebbe confermare buona parte dei titolari di domenica scorsa con Santirocco terminale offensivo.

Scontro interessante quello di Penne dove i biancorossi ospitano il Paterno. I marsicani, al sesto posto in classifica, sono reduci dall’importante successo interno con la Torrese e non hanno ancora mai ottenuto il bottino pieno in trasferta; mister Torti si affida a Di Virgilio in attacco, autore di due reti in campionato. I vestini invece vogliono subito reagire dopo il ko di Pontevomano e sono alla ricerca del primo successo stagionale davanti ai propri tifosi; il tecnico Pavone si affida al bomber Zamora in attacco, capocannoniere del campionato con cinque reti mentre deve rinunciare a Rachini per squalifica.

Dopo l’importante successo al “Caprarese”, lo Spoltore andrà a far visita al Miglianico. Gli azulgrana hanno ottenuto solamente un punto nelle ultime due trasferte e cercano il terzo successo stagionale per iniziare ad allungare la striscia di risultati utili e per restare a ridosso delle prime della classe; il tecnico Ronci si affida alla coppia offensiva formata da Ranieri e Grassi con quest’ultimo capocannoniere della squadra con tre reti. I teatini invece dopo il grande successo sul campo del Chieti vogliono confermarsi tra le mura amiche dove fino ad ora hanno totalizzato zero punti con due sconfitte in altrettante partite; mister Pesce si affida a Valdes in attacco, autore di una doppietta domenica scorsa all’Angelini.

Dopo la sconfitta sul campo della capolista Sambuceto, il Cupello ospita Il Delfino Flacco Porto. I rossoblu hanno ottenuto due pareggi in due partite davanti al proprio pubblico e ora vogliono tornare al successo che manca dalla prima giornata ; il tecnico Carlucci dovrebbe affidarsi al tridente offensivo formato da Ninte, Zinni e Capitoli. I pescaresi invece vengono dal pari interno con il Miglianico e sono alla ricerca di una vittoria dopo aver ottenuto un successo ed una sconfitta finora lontani dalle mura amiche; mister Bonati dovrebbe schierare Curri in attacco dal primo minuto, dopo la bella prestazione della settimana scorsa.

Si chiude al “Petruzzi” di Città Sant’Angelo la sesta giornata di campionato dove la RC Angolana ospita il Martinsicuro per una sfida tra due delle squadre più giovani del campionato. I pescaresi, con il peggior attacco del campionato, vengono da due sconfitte consecutive e vogliono invertire la rotta centrando il secondo successo stagionale; mister D’Eugenio (nella foto) ritrova l’esperto D’Alonzo dopo la squalifica. I biancazzurri invece vengono da un netto ko interno con il Capistrello e vogliono continuare a far bene in trasferta dove finora hanno ottenuto l’unico successo stagionale; il tecnico Di Fabio potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla settimana scorsa con Lazzarini che dovrebbe essere certo di una maglia da titolare al centro dell’attacco teramano.

Alessandro Zuccarini