ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA FINALE PLAY OFF

Francavilla e Alba Adriatica si contenderanno a Pineto il secondo posto che vale l’accesso alle fasi nazionali

Di-Serafino-Pasqualino-RMontani Fabio

Domenica alle ore 16,00 allo stadio “Pavone” di Pineto,si disputerà la finale play off del campionato di eccellenza tra il Francavilla e l’Alba Adriatica, la vincente andrà alle fasi nazionali per giocarsi la serie D,con la formazione giallorossa che ha due risultati su tre a disposizione alla fine dei tempi supplementari,perché posizionata meglio a fine stagione in classifica generale.

Le due formazioni arrivano al match dopo due convincenti vittorie in trasferta, il Francavilla con un netto 4-1 sul campo del Paterno e l’Alba Adriatica 1-0 nel sentitissimo derby col Martinsicuro; dopo il sorteggio fatto in Federazione, si è stabilito che la squadra che gioca in casa è l’Alba Adriatica ed ai propri sostenitori sarà riservata la tribuna centrale, mentre ai tifosi del Francavilla sarà riservato il settore distinti.

Entrambi i tecnici non avranno problemi di formazione e giocheranno con lo stesso modulo,il 4-3-3; mister Fabio Montani schiererà Spacca tra i pali, Di Lallo e Borghetti difensori centrali, con Di Sabatino terzino destro e Di Pietrantonio terzino sinistro; a centrocampo agiranno Di Giovanni, capitan Matteo Milizia e Petrone, mentre in avanti Rodia a destra e Miccichè a sinistra che supporteranno Galli.

Mister Di Serafino giocherà con Spinelli tra i pali, Adamoli e Fabrizi al centro della difesa, mentre i terzini saranno Antonio Tarquini a destra e Mirko Tarquini a sinistra, in mezzo al campo giocheranno capitan Umberto Ianni, Veccia e Florimbj, mentre in avanti Di Giorgio a destra e Antonacci a sinistra, riforniranno il bomber dei rossoverdi Lazzarini.

Sarà una gara molto tattica, dove entrambe le squadre si rispetteranno a vicenda, soprattutto nel primo tempo, mentre nella ripresa la partita sarà senza dubbio molto più bella, con la compagine vibratiana che dovrà cercare un pò di più la vittoria, visto che è l’unico risultato a sua disposizione; saranno attenzionati dai rispettivi tecnici i calci piazzati, dove soprattutto i teatini, sono molto pericolosi, con le traiettorie di Miccichè sempre molto velenose, ma i giallorossi dovranno stare attenti alle ripartenze dei teramani e non farsi mai trovare impreparati in fase difensiva, perché i vari Di Giorgio e Antonacci sanno sfruttare al meglio queste tipo di situazioni.

A livello psicologico le squadre arrivano alla gara molto bene, con il Francavilla che dopo il ritorno di Montani in panchina ha fatto ben dieci punti nelle ultime quattro gare, per poi vincere la semifinale play off contro il Paterno, dopo che la cura Gelsi aveva fruttato solamente sette punti in otto giornate, con il tracollo dei giallorossi che, dalla prima posizione (dov’era prima dell’esonero di Montani, proprio dopo la vittoria nella gara di ritorno con l’Alba Adriatica), si è ritrovata ad un passo dall’uscire fuori dalle zone nobili di classifica.

I rossoverdi di mister Di Serafino invece, hanno fatto un campionato al di là delle loro aspettative, essendo stata costruita per fare una stagione tranquilla, valorizzando i ragazzi del proprio settore giovanile, ma domenica dopo domenica, prendendo consapevolezza dei propri mezzi, si è ritrovata fin da subito nelle zone alte di classifica e nonostante la perdita del suo gioiellino classe 1999 Michael Liguori passato al Pescara nel mercato di Dicembre e la perdita per un brutto infortunio al ginocchio del suo leader difensivo Moreno Sacchetti, è riuscita a rimanere sempre nella zona play off, nonostante molti alti e bassi,ma nelle ultime sette gare, ha inanellato ben cinque vittorie e due pareggi, portandosi dritta verso la semifinale vinta nel derby di Martinsicuro, contro la miglior squadra del campionato, a detta degli addetti ai lavori, una squadra che era stata ai vertici della classifica generale per tutta la stagione.

Si prevede una bella partita, con le due squadre che dovranno temere anche le condizioni climatiche e dosare le energie, viste le condizioni meteo che danno per domenica un forte rialzo delle temperature, in una partita dove ci sarà sicuramente una folta cornice di pubblico a farle da contorno.

M.V.