ECCELLENZA – LA PRESENTAZIONE DELLA DICIASSETTESIMA GIORNATA

Scontro al vertice tra Capistrello e Sambuceto, il Chieti va a Spoltore per restare in vetta. Nessun anticipo al sabato

Bordoni-Simone-RNell’ultimo turno di andata del campionato di Eccellenza si affrontano quattro delle cinque squadre del gruppetto di testa racchiuse tutte in un punto. Il primo big match è quello di Capistrello dove i ragazzi di mister Iodice ospitano il Sambuceto per la vetta della classifica. Aquino e compagni, in compagnia dei viola e del Chieti al primo posto, hanno ritrovato la via del successo dopo sei gare ed ora cercano il quinto sigillo interno stagionale per continuare a stupire; il tecnico marsicano deve rinunciare allo squalificato Di Francescantonio. Dall’altra parte i teatini, miglior attacco del campionato con 33 reti all’attivo, vengono da un pareggio interno rocambolesco con il Pontevomano e vogliono tornare subito al successo per riprendersi la vetta solitaria; il tecnico Del Zotti si affida al bomber Lalli in attacco, capocannoniere del campionato con dodici reti.

Match d’alta quota anche al “Caprarese” dove lo Spoltore ospita il Chieti di mister Lucarelli. Gli azulgrana, imbattuti tra le mura amiche, vengono da tre pareggi consecutivi per 1-1 ed hanno l’opportunità di scavalcare proprio il Chieti in classifica centrando l’ottavo successo stagionale; il tecnico Ronci si affida a Grassi in attacco con l’ex di turno Bordoni (nella foto) pronto per una maglia titolare. I neroverdi, sull’altro fronte, dopo aver ottenuto solamente un punto negli ultimi due incontri disputati non possono permettersi ulteriori passi falsi ed hanno bisogno dei tre punti per uscire da questo piccolo momento no; il tecnico teatino ha diversi dubbi di formazione e, con Tato ancora indisponibile, potrebbe essere schierato l’altro ex di turno Morales in cabina di regia.

Match delicato e molto importante per la Torrese che andrà a far visita ai Nerostellati del tecnico Saccoccia. I teramani dopo l’ennesima vittoria interna hanno l’obbligo di sfatare il tabù trasferta, dove hanno ottenuto solamente quattro punti, per sfruttare al meglio il calendario di giornata che vede contro le dirette rivali; mister Narcisi ritrova capitan Stacchiotti al centro della difesa dopo la squalifica. Dall’altra parte però i peligni, in piena zona play out, hanno bisogno assoluto di punti con la salvezza che passa molto dai punti che riusciranno a totalizzare all’Ezio Ricci.

Dopo il pari interno con l’Angolana, il Paterno di mister Torti se la vedrà al “F.lli Ciavatta” con il Miglianico. La società gialloblu, dopo i due punti ottenuti negli ultimi cinque incontri, ha deciso di sollevare dall’incarico mister Pesce affidando la panchina al tecnico Tacchi con la speranza di uscire al più presto dalla zona play out dopo un buon inizio di campionato. Esordio subito ostico per il neo tecnico che recupera Mennillo dalla squalifica e che deve far tornare i suoi al successo interno che manca da tre giornate. Buon momento invece per i nerazzurri che si presentano alla sfida da una striscia di cinque risultati utili con zero gol al passivo e vogliono continuare a far bene per raggiungere la zona play off che ora dista solamente quattro lunghezze.

Reduce dal gran successo all’Angelini sul Chieti, il Penne ospita il Cupello di mister Carlucci. I biancorossi, miglior difesa del campionato, vengono da una striscia di ben dieci risultati utili e vogliono proseguire il gran momento per lanciarsi nella parte alta della classifica; il tecnico Pavone ritrova Cacciatore in attacco dopo la squalifica. Anche i rossoblu, dall’altra parte, sono in un gran momento visti i sette risultati utili consecutivi e il fondamentale successo interno del turno scorso sull’Amiternina; ora Ninte e compagni cercano altri punti salvezza in trasferta dove sono usciti sconfitti quattro volte in questa stagione.

Match interessante quello di Pontevomano dove i gialloneri ospitano Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati. I teramani, dopo il gran pareggio in rimonta sul campo del Sambuceto, vogliono dare continuità ai risultati e cercano il quinto successo stagionale per uscire dalla zona play out e portarsi ad una sola distanza proprio dai pescaresi, il tecnico Capitanio si affida a Manuel Di Sante in attacco, autore di una doppietta domenica scorsa. Gli uomini del patron Paluzzi invece hanno ottenuto ben quattro punti negli ultimi due scontri e cercano il sesto risultato utile in trasferta per restare distanti dalla zona calda della classifica.

Reduce dal buon pari interno con lo Spoltore, il Nereto di mister De Feudis andrà a far visita al Martinsicuro. I rossoblu vengono da tre pareggi consecutivi ed hanno bisogno di tornare al successo che manca da cinque giornate per provare a rientrare in corsa per un posto nella griglia play off. I biancazzurri del tecnico Di Fabio dall’altra parte vengono da due sconfitte subite di misura e cercano punti tra le mura amiche per riaprire un discorso salvezza che pare ormai complicato.

Punti pesanti quelli in palio al “Petruzzi” dove la RC Angolana ospita l’Acqua e Sapone di mister Del Gallo. I nerazzurri, in zona play out e lontani tre punti dagli ospiti, vengono da tre risultati utili consecutivi cercano il quinto successo consecutivo per continuare il buon momento e provare ad allontanarsi dalla parte bassa della classifica; il tecnico D’Eugenio deve rinunciare allo squalificato D’Alonzo. Sull’altro fronte i verdeoro sono reduci dal ko interno con il Capistrello e vogliono subito reagire facendo punti in trasferta dove hanno ottenuto solamente sette dei ventuno punti totali.

Il diciassettesimo turno si chiude a Scoppito dove l’Amiternina ospita l’Alba Adriatica di mister Izzotti. Match delicato per gli aquilani che hanno bisogno assoluto di tornare a vincere davanti al proprio pubblico dopo che negli ultimi quattro incontri interni è stato raccolto solamente un punto; il tecnico Angelone si affida a De Michele in attacco per provare la penultima posizione in classifica. I teramani invece vengono da ben quattro pareggi consecutivi ed hanno trovato la via del gol solamente tre volte nelle ultime cinque gare; ora Miani e compagni cercano il settimo successo stagionale per avvicinarsi alla zona play off che ora è lontana cinque lunghezze.

Alessandro Zuccarini