ECCELLENZA – IL PUNTO SULLA SECONDA GIORNATA DI CAMPIONATO

Solo il Sambuceto tiene il passo del Chieti

Beniamino-RNell’anticipo del sabato, il Chieti non tradisce le aspettative e supera in trasferta il Pontevomano portandosi in testa alla classifica a punteggio pieno. Buona la partenza dei ragazzi di mister Marino che al 20’ vanno vicini alla rete con un colpo di testa di Delgado ben deviato in angolo da Farnese; nel finale della prima frazione i padroni di casa sfiorano con il solito Di Sante che colpisce la traversa su deviazione decisiva di Alonzi. Nella ripresa i neroverdi scendono in campo con un altro ritmo e al 4’ hanno già l’occasione per portarsi in vantaggio ma Leccese si fa ipnotizzare dall’estremo teramano e sbaglia il calcio di rigore. Passano solamente due minuti però e gli ospiti sbloccano la gara con Miccichè che sigla così il suo secondo centro stagionale. Dopo la rete del vantaggio il Chieti spinge alla ricerca del raddoppio che non arriva e nel finale i ragazzi di mister Capitanio sciupano con Di Sante che da ottima posizione manda alto il pallone del possibile pari.

Con un pazzo 5-3 il Sambuceto espugna il “F.lli Ciavatta” di Miglianico portandosi anch’esso a punteggio pieno in testa alla classifica. Pronti via e i gialloblu si portano in vantaggio al 4’ con Orta che raccoglie un pallone in area e supera l’ex De Deo; la reazione viola è immediata e il pari arriva al quarto d’ora con un colpo di testa di Gentile dall’interno dell’area. I ragazzi di mister Del Zotti passano al 26’ con Camporesi che sugli sviluppi di un corner supera Ferrara; i padroni di casa accusano il colpo e i viola colpiscono ancora realizzando la terza rete con un gran colpo di testa di Cialini. Nel finale di prima frazione i gialloblu accorciano le distanze ancora con Orta che deve solo appoggiare in rete un servizio di Di Donato dall’interno dell’area siglando così la sua prima doppietta stagionale. Pochi minuti della ripresa e i ragazzi di mister Pesce riportano la gara sulla parità con una gran girata di Polisena che trafigge De Deo. Il gol del definitivo vantaggio ospite arriva nel finale con capitan Beniamino (nella foto) che raccoglie un cross di Nardone dalla sinistra e infila alle spalle di Ferrara; la rete che chiude i giochi arriva nei minuti di recupero con Criscolo che sigla così il suo primo centro stagionale.

Altra goleada a Pratola dove i Nerostellati vengono sconfitti per 4-3 dall’Acqua e Sapone. Passano otto minuti e la truppa di mister Del Gallo passa in vantaggio con Rubini che deve solo spingere in rete dopo la respinta dell’estremo locale; al 16’ è capitan Del Gizzi a riportare il risultato in parità con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il pari dura però solamente due minuti perché Marrone supera con un altro colpo di testa Bighencomer portando nuovamente in vantaggio i suoi. I ragazzi di mister Colella non ci stanno e riacciuffano nuovamente il pari con una zampata di Cesani; al 40’ arriva il nuovo vantaggio ospite con Ricci che, dopo uno schema su calcio piazzato, realizza con una deviazione aerea. I Nerostellati crescono nella ripresa e al quarto d’ora trovano il pari con un sinistro del neo entrato Moscone. Il gol del definitivo 4-3 pescarese arriva al 78’ quando Bighencomer compie un clamoroso errore non bloccando la sfera su un lancio dalla metà campo di un giocatore verdeoro.

Primo successo stagionale per la RC Angolana che supera davanti i propri tifosi Il Delfino Flacco Porto per 2-1. Veemente la partenza dei ragazzi di mister D’Eugenio che al 4’ passano subito in vantaggio con una deviazione di Buffetti sugli sviluppi di un corner. Alla mezzora i padroni di casa rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Basciano e nell’occassione i biancazzurri hanno la chance per pareggiare i conti ma Saltarin sbaglia il tiro dagli undici metri. Nella ripresa i ragazzi di mister Bonati non riescono a sfruttare la superiorità numerica e subiscono al 6’ il gol del raddoppio nerazzurro con Maloku. La rete del definitivo 2-1 arriva alla mezzora quando Marcelli supera Abate con un tocco in area.

Termina con un gol per parte a Cupello tra i rossoblu e la Torrese. La prima occasione pericolosa è sui piedi di Ninte che parte dalla sua metà campo e arriva alla conclusione ma trova un attento Bruno che devia in corner. I ragazzi di mister Carlucci passano in vantaggio al 18’ quando Capitoli realizza dopo le deviazioni di due difensori teramani. I giallorossi reagiscono e al 36’ trovano la via del pari con un bel sinistro dal limite di Puglia. Nel finale di tempo Marinelli, prima di lasciare il campo per infortunio, si rende pericoloso dall’interno dell’area. Nella ripresa gli undici di mister Narcisi ci provano con Puglia ma non riescono a centrare il secondo successo stagionale.

Altro pari per lo Spoltore che impatta 2-2 in rimonta al “Tommolini” di Martinsicuro. Migliore la partenza dei teramani che al 26’ passano in vantaggio con Calvaresi sugli sviluppi di un corner. Un minuto dopo Ranieri si divora il gol del pari e al 32’ i ragazzi di mister Di Fabio raddoppiano con un gran gol di Farinelli dalla distanza che si infila alle spalle di Olivieri. Nella ripresa il tecnico Ronci mette subito in campo tre nuovi elementi e si alzano i ritmi degli azulgrana che al 20’ riaprono la gara con uno dei neoentrati Bordoni. Il gol del pari arriva nel finale con il solito capitan Di Camillo che dagli undici metri spiazza l’estremo biancazzurro portando il risultato sul definitivo pari.

Colpaccio esterno dell’Alba Adriatica che supera il Penne per 1-0 e ottiene il primo successo stagionale. Sono i ragazzi di mister Pavone a fare la gara e Cacciatore dalla distanza va vicino alla rete con un bel sinistro che termina di poco a lato. In una ripresa bloccata, a cinque minuti dal termine, Miani va vicino al gol del vantaggio teramano con un sinistro dall’interno dell’area. Gli undici del tecnico Izzotti così ci credono e al 42’ passano in vantaggio con Pantoni che supera D’Amico per il definitivo 1-0 albense.

Il Paterno non va oltre l’1-1 esterno con l’Amiternina di mister Angelone e ottiene così il secondo pareggio stagionale. Alla mezzora sono i nerazzurri ad andare vicini alla rete con Di Virgilio che non riesce a mandare un bel servizio dalla destra di Cordischi. Nove minuti più tardi gli undici di mister Torti passano in vantaggio con un gran destro di Ranalletta che si infila alle spalle di Ludovisi. Nella ripresa alzano i ritmi i padroni di casa che al 10’ trovano il gol del pari con il solito Mazzaferro che dall’interno batte con il destro Di Girolamo. Al 20’ Mercogliano sfiora il gol con un bel sinistro che termina di poco a lato e qualche minuto più tardi Di Virgilio non riesce a centrare lo specchio della porta da ottima posizione con il risultato che non si smuove dal definitivo 1-1.

Rinviata per lutto la gara tra Capistrello e Nereto.

Alessandro Zuccarini