ECCELLENZA – IL PUNTO DOPO LA VENTUNESIMA GIORNATA

Il Chieti frena in casa con l'Angolana e il Sambuceto accorcia

Curri-Lirim-RPiccola battuta d’arresto per la capolista Chieti che non va oltre il pari interno senza reti con la RC Angolana di mister D’Eugenio. Match equilibrato e molto tattico quello dell’Angelini con gli ospiti che si rendono pericolosi per primi con una conclusione di Bizzarri ben deviata dall’attento Alonzi. La risposta dei nervoerdi è al 34’ sui piedi di Toro che, servito in area da Scutti, trova un grande Abate sulla sua strada che salva la propria porta. Inizio ripresa vivace con gli uomini di mister Lucarelli che sfiorano il vantaggio ancora con Toro che si vede salvare il suo tentativo sulla linea di porta. Passa un solo minuto e sono i pescaresi a rendersi pericolosi con un accelerazione di Ndiaye che si presenta davanti la porta e trova Alonzi bravo a respingere. Nel finale i padroni di casa spingono sull’acceleratore ma non riescono a scardinare la retroguardia nerazzurra e non vanno così oltre il terzo pareggio stagionale.

Secondo successo consecutivo per il Sambuceto che supera 3-0 l’Amiternina alla “Cittadella dello Sport” ed approfitta del mezzo passo falso del Chieti per accorciare. Ottimo l’approccio al match degli undici di mister Del Zotti che al 26’ passano in vantaggio grazie alla deviazione aerea vincente di D’Amico. Nella ripresa gli ospiti si rendono pericolosi dalle parti di De Deo con Di Alessandro ma all’86’ devono capitolare quando Criscolo deposita la sfera in fondo al sacco per il raddoppio viola. Nel recupero i locali trovano anche la terza rete con il neo entrato Gelsi che trafigge Ludovisi per il definitivo 3-0.

Continua la marcia inarrestabile tra le mura amiche della Torrese che centra il decimo successo interno stagionale superando il Penne nel big match di giornata per 4-1. Pronti via e gli uomini del tecnico Cristofari passano in vantaggio al 4’ quando un tiro cross di Chiacchiarelli si infila sotto l’incrocio. I vestini non reagiscono ed al 20’ subiscono il raddoppio quando Tini dall’interno dell’area trafigge l’incolpevole  D’Amico. La partita sembra già chiusa al 37’ quando Chiacchiarelli entra in area, salta un avversario e mette in rete per il 3-0 giallorosso. Al quarto d’ora della ripresa i teramani rimangono in dieci uomini per la doppia ammonizione di Nardone e i ragazzi di mister Pavone ne approfittano per provare a rientrare in partita con Di Ruocco che al 68’ supera Bruno con un preciso destro. La speranza biancorossa dura però pochi minuti perché al 73’ Chiacchiarelli realizza la quarta rete teramana e la sua tripletta personale che chiude definitivamente i giochi e che regala alla Torrese il quinto posto in classifica.

Seconda sconfitta consecutiva per lo Spoltore che cade al “Caprarese” nel finale contro il Capistrello e scivola al settimo posto in classifica. Prima frazione di marca azulgrana con gli uomini di mister Ronci che sfiorano il vantaggio alla mezzora con Grassi che da ottima posizione manda fuori. Prima dell’intervallo ancora padroni di casa pericolosi con un colpo di testa di Ranieri che si infrange sulla traversa. La gara si sblocca al 77’ quando Guerra se ne va in contropiede e mette al centro per l’accorrente Pollino che mette in rete la palla del vantaggio marsicano. Quattro minuti più tardi i padroni di casa restano in dieci uomini per l’espulsione per proteste di D’Ettorre e soltanto un minuto dopo riescono comunque a trovare la via del pari con Ranieri che mette in rete un servizio di TitiSanz. Gli ospiti di mister Iodice si riversano in attacco e nel recupero trovano il gol vittoria con Paneccasio che regala così ai granata tre punti pesantissimi.

Sesto successo esterno stagionale per l’Alba Adriatica che supera nel finale il Paterno e sale al terzo posto in classifica. Pronti via e gli ospiti passano in vantaggio con un bel destro dalla distanza di Capocasa che si infila alle spalle dell’estremo nerazzurro. Immediata la reazione dei locali quando Mastrojanni all’11’ pareggia i conti di testa sugli sviluppi di un corner. Gli uomini di mister Izzotti non ci stanno e prima dell’intervallo si riportano in vantaggio con un destro dall’interno dell’area di Njambe. Buon inizio di ripresa per i marsicani che pareggiano i conti al 54’ con un tiro cross di Shipple. Il gol vittoria del definitivo 2-3 arriva nei minuti di recupero quando Capocasa con una deviazione di testa sigla la sua doppietta personale e regala tre punti d’oro ai teramani.

Secondo successo consecutivo per Il Delfino Flacco Porto che batte in rimonta i Nerostellati e sale a quota trenta punti in classifica. Dopo un inizio di marca biancazzurra, sono gli undici di mister Saccoccia a passare in vantaggio con una conclusione di Pelino da centrocampo che l’estremo Falso non riesce a deviare dopo essere scivolato. Nella ripresa salgono in cattedra i ragazzi di mister Bonati che grazie ad una doppietta di Curri ribaltano il match (52’ e 63’). Continuano a spingere i padroni di casa che al 73’ trovano il tris con un bel destro a giro di Ligocki. Nel finale i ragazzi del patron Paluzzi dilagano con la doppietta personale di capitan Ligocki ed il gol del definitivo 5-1 nei minuti di recupero di Saltarin.

Terzo risultato utile interno consecutivo per il Nereto che non va oltre il pari interno per 2-2 con il Miglianico del tecnico Tacchi. Tutte nella prima frazione le reti con i rossoblu che sbloccano subito il match al 3’ con Lazzarini. Immediata la reazione dei teatini che al 10’ pareggiano i conti con Di Muzio ed al 24’ ribaltano la sfida con un grande azione personale di Polisena. I ragazzi di mister De Feudis non demordono ed al 39’ trovano la via del pari con un gran destro di Antonacci. Nella ripresa sono i gialloblu ad avere le occasioni più pericolose con Polisena ma Di Giuseppe è bravo a tenere il risultato sul definitivo 2-2.

Il Pontevomano fa suo il derby teramano superando di misura al “Tommolini” il Martinsicuro di mister Di Fabio. Grande inizio di match per gli ospiti che al 12’ passano grazie ad un sinistro di Pallitti dall’interno dell’area che si infila alle spalle di Cannella. Nella ripresa i biancazzurri hanno le occasioni per pareggiare i conti ma la conclusione di Pizzi prima e il colpo di testa di Calvaresi poi, escono di poco a lato e i locali non riescono così ad evitare la decima sconfitta interna stagionale.

Secondo successo consecutivo per il Cupello che espugna il “G. Speziale” di Montesilvano ed ottiene tre punti d’oro in chiave salvezza superando 2-0 l’Acqua e Sapone di mister Del Gallo. Prima frazione tutta di marca rossoblu con gli ospiti che passano il vantaggio al 27’ con un colpo di testa di Felice sugli sviluppi di un corner che sigla così il suo primo centro stagionale. Passano sei minuti e i ragazzi di mister Carlucci quando De Cinque se ne va sulla destra e supera Palena con un preciso diagonale. Nella ripresa è timida la reazione dei pescaresi con l’estremo verdeoro che salva diverse volte su Perrella tenendo il risultato sul definitivo 2-0.

A.Z.