ECCELLENZA – IL PUNTO DOPO LA VENTITREESIMA GIORNATA

Il Chieti vince nel finale e aumenta il vantaggio sul Sambuceto che è fermato sul pari dall'Alba Adriatica

Di-Virgilio-Alberto-RTorna al successo interno la capolista Chieti che supera nel finale i Nerostellati di mister Saccoccia per 2-1 e allunga a più cinque sul Sambuceto. Dopo un inizio di gara di marca neroverde, sono i peligni a sbloccare il match al 43’ quando Onwuachi deve solo appoggiare in rete un servizio di Pendenza. La risposta dei padroni di casa però è immediata e nel finale di tempo Delgado pareggia i conti con un pallonetto, complice l’assenza di Bighencomer dai pali rimasto a terra in uno scontro di gioco. Nella ripresa sono sempre i neroverdi a fare la partita ma gli ospiti all’82’ hanno una grande occasione quando Bruno da ottima posizione centra la traversa. Il gol vittoria arriva due minuti più tardi quando Miccichè realizza la sua tredicesima marcatura stagionale e regala ai ragazzi del tecnico Lucarelli tre punti d’oro.

Termina in parità il big match di giornata della “Cittadella Dello Sport” dove il Sambuceto di mister Del Zotti impatta con l’Alba Adriatica. Alla prima occasione i viola passano con Selvallegra che, al 17’, raccoglie la sfera in area e fredda Petrini con il destro. Gli uomini di mister Izzotti nella ripresa spingono sull’acceleratore ed al 42’ sprecano una ghiotta occasione quando Pantoni si fa ipnotizzare da De Deo dagli undici metri. I locali nel locale sprecano due grandi palle gol per chiudere il match e nei minuti di recupero subiscono la rete del meritato pari quando Miani svetta sugli sviluppi di un corner e trafigge Petrini per il definitivo 1-1.

Secondo successo consecutivo per lo Spoltore che batte 3-1 il Miglianico al “Caprarese” e si porta a due punti dalla zona play off. Buon inizio per gli azulgrana che al 21’ sbloccano il match grazie alla seconda rete stagionale di D’Intino che con il destro trafigge Ferrara. Passano venti minuti e i ragazzi di mister Tacchi pareggiano con Battista che prima si fa parare il rigore da D’Ettorre e poi mette in rete sulla respinta dell’estremo pescarese. Grande inizio ripresa per gli uomini del tecnico Ronci che al 58’ passano nuovamente in vantaggio quando Martelli mette nella propria porta nel tentativo di liberare. La rete del definitivo 3-1 arriva al 69’ quando Battista con una sfortunata deviazione su corner battuto da Di Pentima mette alle spalle di Ferrara per il secondo autogol di giornata dei gialloblu.

Sfata il tabù trasferta la Torrese che centra il primo successo esterno stagionale al “G.Speziale” di Montesilvano superando in rimonta l’Acqua e Sapone per 2-1. Grande partenza degli undici di mister Del Gallo che al 12’ passano a condurre grazie ad un bel tocco di Evangelista dall’interno dell’area. Il vantaggio verdeoro dura però solamente undici minuti perché al 23’ i teramani pareggiano i conti con il primo centro stagionale di Kruger. I padroni di casa non ci stanno e nel finale di tempo sfiorano il gol con un diagonale di Marrone dal limite che si infrange sul palo. Il gol vittoria degli uomini di mister Cristofari arriva al 70’ quando il neo entrato Puglia supera Palena con un preciso destro e regala ai giallorossi tre punti importanti in chiave play off.

Nono successo stagionale per il Nereto che supera a domicilio l’Amiternina di mister Angelone per 1-0 e si porta a tre punti dalla zona play off. Dopo una prima frazione di gioco equilibrata e povera di occasioni pericolose, la gara si sblocca al 5’ della ripresa quando Lazzarini con un colpo di testa trafigge Rossetti e porta in vantaggio i teramani di mister De Feudis. Gli ospiti non ci stanno e si rendono pericolosi solamente un minuto dopo con una conclusione di Santirocco che si infrange sulla traversa. Nel finale ci provano ancora i giallorossi che però non riescono ad evitare la sconfitta dopo i due successi consecutivi.

Dopo tre partite, torna ad un importante successo interno il Paterno che supera 2-1 il Penne di mister Pavone e si allontana dalla zona calda della classifica. La gara si sblocca al 23’ quando Di Virgilio (nella foto) raccoglie un cross all’interno dell’area e supera D’Amico per il vantaggio nerazzurro. Gli ospiti reagiscono e dopo tre minuti pareggiano i conti con il sesto centro stagionale di Di Ruocco che dagli undici metri supera Ranalletta. In una ripresa molto equilibrata, il gol vittoria degli uomini di mister Torti arriva al 72’ quando Di Virgilio realizza la sua doppietta personale ben imbeccato da un traversone di Cancelli dalla destra. Nel finale i vestini hanno la chance per riportare il risultato sulla parità ma la conclusione dalla distanza di Pagano si stampa sulla traversa.

Settimo successo stagionale per la RC Angolana che supera 3-0 il Martinsicuro al “Tommolini”. Il match si sblocca nel finale di primo tempo quando Maloku, dopo una grande cavalcata sulla sinistra, mette in rete la palla del vantaggio nerazzurro. Gli uomini di mister D’Eugenio chiudono il match nella ripresa con le reti di Di Giovanni al 54’ e di Pompei al 62’ e portano così a quattro punti di vantaggio sulla zona play out.

Continua il gran momento del Cupello che centra il secondo successo esterno consecutivo superando Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati al “San Marco” di Pescara per 2-1. Gli equilibri si rompono al 39’ quando Basso con il destro dall’interno dell’area supera Falso per il vantaggio rossoblu. Ad inizio ripresa i biancazzurri rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Giannini ma al 75’ riescono comunque a trovare il gol del pari grazie ad una sfortunata deviazione di Antenucci nella propria porta. Nel finale gli uomini di mister Carlucci si riversano all’attacco e nei minuti di recupero trovano il gol vittoria con una deviazione di Antenucci sugli sviluppi di un corner che si riscatta così dopo l’autogol e regala tre punti d’oro ai rossoblu in chiave salvezza.

Termina in parità con un gol per parte a Pontevomano tra i gialloneri e il Capistrello di mister Iodice. Passano appena tre minuti di gioco e i teramani passano in vantaggio quando Di Sante D. dal dischetto realizza il suo quinto centro stagionale. Il gol del pareggio marsicano arriva al 53’ con il solito Aquino che non sbaglia dagli undici metri. Alla mezzora della ripresa gli ospiti rimangono in dieci uomini per l’espulsione di De Meis L. ma i ragazzi di mister Capitanio non riescono ad approfittare della superiorità numerica nei minuti finali.

A.Z.