ECCELLENZA – IL PUNTO DOPO LA VENTISEIESIMA GIORNATA

La Torrese pareggia in casa e il Chieti aumenta il vantaggio sbancando Alba Adriatica

Petito-Mario-RIl Chieti espugna il “L. Vallese” di Alba Adriatica per 3-1 e fa suo il big match di giornata riportando a otto i punti di vantaggio sulla Torrese. Al quarto d’ora i neroverdi sbloccano il match con Morales che raccoglie un servizio di Delgado e manda alle spalle di Petrini con una precisa conclusione. Gli uomini di mister Izzotti reagiscono e nel finale di primo tempo trovano il pari con un colpo di testa di Sacchetti. Gli ospiti ripartono forte nella ripresa ed al 51’ passano nuovamente in vantaggio con un tiro al volo di Rodia. Nel finale gli undici del tecnico Lucarelli chiudono il match con il dodicesimo centro stagionale di Delgado e mandano così un chiaro segnale alle inseguitrici dopo la piccola battuta d’arresto della settimana scorsa.

Si interrompe a dodici la striscia di successi interni consecutivi per la Torrese che non va oltre il pari con il Nereto di mister De Feudis. Nella prima frazione l’occasione più pericolosa è per gli ospiti quando Antonacci da due passi non riesce a mettere in rete. La gara si sblocca al 70’ quando Ferri, sugli sviluppi di un corner, porta in vantaggio i teramani. Gli uomini di mister Cristofari spingono e vanno più volte vicini al raddoppio ma nei minuti di recupero Lazzarini pareggia i conti con un colpo di testa per il definitivo 1-1.

Tre punti d’oro per lo Spoltore che vince di misura sul campo del Cupello e sale al quarto posto agganciando l’Alba Adriatica in classifica. Dopo una prima frazione di gioco equilibrata, i padroni di casa partono forte nella ripresa e vanno vicini al vantaggio con un tentativo di Perrella che termina di poco a lato. Nel miglior momento dei padroni di casa, sono gli azulgrana a passare in vantaggio quando Ranieri, al 58’, con una bella giocata supera un avversario e manda la sfera alle spalle di Micale con il sinistro. Nella parte finale del match gli uomini di mister Ronci amministrano il vantaggio e portano a casa il terzo successo esterno stagionale.

Secondo 0-0 consecutivo per il Penne che spreca una grande chance per riavvicinarsi alla zona play off non andando oltre il pari interno con la RC Angolana. Dopo una prima frazione di marca nerazzurra, i vestini alzano il baricentro nella ripresa ma non riescono mai ad impensierire seriamente l’estremo ospite Abate. Nel finale i ritmi si abbassano e i ragazzi di mister D’Eugenio portano così a casa un buon punto in chiave salvezza.

Sesto successo stagionale per l’Amiternina che supera il Martinsicuro per 3-0. I ragazzi di mister Angelone la sbloccano al 36’ quando Romano con un pallonetto trafigge Cannella. Nella ripresa spingono i giallorossi e trovano il raddoppio al 70’ quando Facecchia si gira all’interno dell’area e batte l’estremo biancazzurro. Passano cinque minuti ed i padroni di casa rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Felli. Nel finale gli aquilani trovano la rete del definitivo 3-0 con un colpo di testa di Romano sugli sviluppi di un corner.

Quarto pareggio consecutivo per l’Acqua e Sapone che ferma al “G. Speziale” la terza della classe Sambuceto con un pirotecnico 3-3. Sono gli undici di mister Del Zotti a passare in vantaggio al 40’ quando Ricci con una sfortunata deviazione mette la palla nella propria porta. La reazione dei verdeoro è immediata e Petito (nella foto), nel finale di tempo, pareggia il match appoggiando in rete un servizio di Trento dalla sinistra. Passano cinque minuti della ripresa e Selvallegra riporta a condurre i viola con una precisa conclusione. I padroni di casa non ci stanno ed al 67’ acciuffano il pari con un colpo di testa di Petito. Il pareggio verdeoro dura però solamente due minuti perché Gelsi, al 69’, con un diagonale porta per la terza volta in vantaggio i viola. I ragazzi di mister Del Gallo trovano ancora le forza per reagire ed all’81’ trovano il definitivo 3-3 con la tripletta personale di Petito che dagli undici metri supera De Deo.

Il Pontevomano supera in trasferta i Nerostellati per 2-0 e conquista tre punti fondamentali in chiave salvezza. Un gol per tempo per gli uomini di mister Capitanio che sbloccano la gara al 10’con un colpo di testa di Maranella. Parte finale concitata della prima frazione dove i Nerostellati rimangono in doppia inferiorità numerica. Nella ripresa i peligni provano a pareggiare i conti ma nel finale Pallitti chiude i giochi con il suo quinto centro stagionale.

Secondo successo consecutivo per il Paterno che vince 2-0 tra le mura amiche con Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati e si porta a sei punti dalla zona play off. Dopo una prima frazione di gioco priva di occasioni pericolose, la ripresa si apre con un una bella rovesciata di Mastrojanni che si infrange sul palo. Al 59’ i nerazzurri rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Di Fabio ma all’81’ riescono comunque a passare in vantaggio nonostante l’inferiorità numerica grazie ad un colpo di testa di Di Virgilio sugli sviluppi di un calcio piazzato. Nel finale gli uomini di mister Torti trovano il raddoppio con un preciso mancino di Stornelli.

Successo fondamentale in chiave salvezza per il Miglianico che supera 2-1 il Capistrello al “F.lli Ciavatta”. Inizio di gara scoppiettante con gli ospiti che passano in vantaggio al 13’ grazie ad un bel colpo di testa del solito Aquino. Reazione immediata dei teatini che solamente un minuto più tardi pareggiano i conti con Di Muzio che approfitta di una sbavatura difensiva degli ospiti e mette in rete. Il gol vittoria arriva al 76’ quando Battista dagli undici metri spiazza Di Girolamo e regala ai gialloblu di mister Tacchi tre punti pesanti con cui scavalcano i Nerostellati in classifica.

A.Z.