ECCELLENZA – IL PUNTO DOPO LA TRENTADUESIMA GIORNATA

Il Chieti festeggia il ritorno in Serie D con due giornate di anticipo. L'unico colpo esterno è dell'Angolana

Nepa-Jonathan-RTorna in Serie D il Chieti che pareggia sul campo del Nereto e, grazie alla sconfitta interna della Torrese, può festeggiare la vittoria del campionato con due giornate di anticipo davanti a più di 400 tifosi neroverdi giunti in massa nella località teramana. Partita povera di emozioni con i rossoblù che sfiorano il vantaggio nella prima frazione con un colpo di testa di Florimbj che si stampa sul palo. Nella ripresa poi i ritmi si abbassano con l’arrivo della notizia del vantaggio dell’Angolana ed i ragazzi di mister Lucarelli possono così gioire per un campionato dominato e vinto meritatamente. Buon punto in chiave salvezza invece per il Nereto che sale così a 41 punti in classifica.

Inatteso ma meritato successo della RC Angolana che infligge la prima sconfitta interna stagionale alla Torrese ed archivia il discorso salvezza. Dopo una buona prima frazione, gli ospiti sbloccano il match al 57’ con un calcio di punizione di Nepa (nella foto) che sorprende Bruno. Nel finale i ragazzi di mister D’Eugenio sfiorano anche il raddoppio con una conclusione di Maloku dal limite che si stampa sulla traversa. Sconfitta di misura per la Torrese che regala la gioia anticipata al Chieti e si vede raggiungere in classifica dal Sambuceto al secondo posto.

Netto successo interno per il Sambuceto che torna a gioire superando il Martinsicuro con un netto 7-1 alla “Cittadella Dello Sport”. Apre le marcature Criscolo che con una doppietta porta i viola sul doppio vantaggio con i centri all’11’ ed al 18’; i teramani rientrano in gara al 27’ quando il solito Pizi supera De Deo. Nel finale di prima frazione ancora Criscolo ristabilisce le distanze realizzando la sua tripletta personale. Nella ripresa Lalli, Perrotta, Di Stilio e Polletta partecipano alla festa e consolidano il risultato con la truppa di mister Savini che torna al successo dopo due sconfitte consecutive.

Pareggio senza reti al “San Marco” con Il Delfino Flacco Porto e Spoltore che non si fanno male e portano a casa un punto utile ad entrambi. Meglio gli azulgrana nella prima frazione che si rendono pericolosi prima con una conclusione di Gobbo che impegna l’attento Falso e poi con un tentativo aereo di Bordoni. Zero emozioni invece nella ripresa con le squadre che si accontentano del pari con un punto ottimo in chiave salvezza per i biancazzurri ed altrettanto comodo alla truppa di mister Ronci per la corsa play off.

Secondo pareggio consecutivo per 1-1 dell’Alba Adriatica che non riesce a trovare il successo tra le mura amiche con il Miglianico. Dopo un buon inizio dei locali, sono i teatini a sbloccare il match al 34’ quando Battista si presenta dal dischetto e supera Petrini. Nella ripresa i ragazzi di mister Izzotti hanno una grande chance per pareggiare i conti al 63’ ma Ferrara con un grande intervento neutralizza il calcio di rigore di Emili. Pareggio solamente rimandato a quattro minuti più tardi quando Pantoni deve solamente appoggiare la rete la palla dell’1-1. Nel finale un’espulsione per parte con gli albensi che perdono Petrini ed i gialloblu che perdono Seck.

Importante successo interno del Cupello che batte 3-0 i Nerostellati e mette al sicuro la salvezza. Partono subito forte i padroni di casa che al 17’ passano a condurre con Ninte che mette in rete con il destro dopo una grande azione personale. I peligni non reagiscono ed al 28’ i rossoblu passano quando Perrella dall’interno dell’area trafigge Hamo. Nella ripresa gli ospiti provano a riaprire il match ma il colpo di testa di Iacobucci si ferma sulla traversa e nel finale subiscono la terza rete della truppa di mister Carlucci che chiude i giochi con uno scatenato Ninte, autore di una doppietta.

Termina 2-2 al “G. Speziale” di Montesilvano tra l’Acqua e Sapone ed il Pontevomano di mister Capitanio.  La prima occasione pericolosa è per gli ospiti che al 5’ colpiscono una traversa con Francia da ottima posizione. La gara si sblocca al 17’ con il solito Manuel Di Sante che porta in vantaggio i teramani superando Palena dagli undici metri. Nel finale di prima frazione occasione ospite per raddoppiare con la conclusione di Gentile che si ferma sul palo. Nella ripresa è tutto un altro A&S con i verdeoro che trovano la via del pari al 74’ con un destro di Marrone dall’interno dell’area. I teramani reagiscono ed all’85’ si riportano in vantaggio con un gran sinistro dalla distanza di Pallitti. Pari che dura però solamente tre minuti con il solito Marrone che realizza la rete del definitivo 2-2 su un preciso assist di Trento.

Secondo successo consecutivo per il Penne che supera con un netto 3-0 l’Amiternina davanti al proprio pubblico. Passano venti minuti e i biancorossi trovano la rete con un gran calcio di punizione dal limite di Pagano. Gli ospiti provano una timida reazione ma alla mezzora subiscono la rete del raddoppio vestino con un delicato tocco sotto Di Ruocco che si infila alle spalle di Ludovisi. Il match si chiude al 1’ della ripresa quando Rosini sigla la rete del 3-0 con gli aquilani che avrebbero un’opportunità per accorciare le distanze ma il calcio di rigore di Tuzi al 63’ si infrange sulla traversa.

Termina con un gol per parte il derby marsicano tra il Paterno di mister Torti e il Capistrello. In un match combattuto, la prima grande occasione è tra i piedi di Albertazzi che al 10’ fallisce un tiro dagli undici metri. Passano solamente sei minuti e sono gli ospiti a passare in vantaggio con un gran gol di Pollino. Partono bene i nerazzurri nella ripresa e trovano la via del pari al 53’ con Mastrojanni che realizza così la sua rete numero 150 in carriera. Nella parte finale del match occasioni da entrambe le parti per passare in vantaggio ma termina con un giusto pari che regala agli ospiti di mister Iodice un buon punto in chiave play off.

A.Z.