ECCELLENZA – IL PUNTO DOPO LA TRENTADUESIMA GIORNATA

Arriva la Serie D per il Giulianova. Il Chieti sconfitto in casa dal Sambuceto

Liberati-Andrea-RIl Giulianova rifila un secco 3-0 al Montorio 88 e festeggia il salto di categoria davanti ai suoi tifosi al “Fadini”. La rete che sblocca la gara arriva alla mezzora quando Francia raccoglie un cross di Vitelli all’interno dell’area e mette in rete portando in vantaggio i giallorossi. Al 22’ della ripresa il neoentrato Di Paolo sfiora il gran gol con una rovesciata che termina di poco a lato; passano sei minuti e il Giulianova raddoppia ancora con Francia che supera Recchiuti con un bel sinistro dal limite in diagonale. Alla mezzora i ragazzi di mister Cipolletti rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Zurita Gomez e nel finale di gara subiscono la terza rete giallorossa con il solito Francia che con un calcio di punizione sigla la sua tripletta personale. La squadra del tecnico Piccioni conquista così il dodicesimo successo interno stagionale e esulta per un campionato dominato in lungo e in largo e ampiamente meritato; i gialloneri invece subiscono la seconda sconfitta esterna consecutiva e si giocheranno le loro chance nei play out per la salvezza.

Inatteso stop interno del Chieti che cade all’Angelini di misura contro il Sambuceto. Dopo un’ottima partenza dei neroverdi, sono i ragazzi di mister Farias a passare in vantaggio al 26’ con Liberati (nella foto) che batte Salvatore con il sinistro; nel finale di prima frazione bello spunto di Catalli che con il sinistro dall’interno dell’area impegna l’attento Bozzelli. Nella ripresa spingono i padroni di casa che vanno vicini al pari con un tiro dalla distanza di Lalli ben deviato dall’estremo viola; nel finale poi è ancora il capitano neroverde a impensierire la retroguardia ospite con un deviazione sugli sviluppi di calcio d’angolo. I viola negli ultimi minuti rimangono in dieci per l’espulsione del neoentrato Marzucco ma riescono comunque a portare a casa il secondo successo consecutivo che dà la matematica certezza della salvezza; i ragazzi di mister Marino invece cadono dopo quattro risultati utili consecutivi ma rimangono comunque saldamente al secondo posto in classifica.

Continua il momento no del Martinsicuro che cade al “Tommolini” 2-3 contro la Torrese. Inizia bene la squadra di mister Di Fabio che alla mezzora passa in vantaggio con Bellini che dall’interno dell’area supera Bruno siglando la sua terza rete stagionale.; i giallorossi reagiscono e al 42’ trovano la rete del pari con Stacchiotti che mette in rete la sfera su un servizio dalla sinistra di Torbidone. Passano solamente tre minuti della ripresa e i padroni di casa si riportano in vantaggio con Pietropaolo che dagli undici metri non sbaglia; il vantaggio dura però solamente sette minuti perché i giallorossi trovano la via del pari con Scartozzi su una punizione a due in area. Gli ospiti ci credono e al 42’ passano in vantaggio con il neoentrato De Sanctis che in contropiede supera l’estremo Osso e mette in rete la sfera del definitivo 3-2. Il Martinsicuro nel finale sfiora il pari con una girata di Bellini che si stampa sulla traversa ma non riesce ad evitare il terzo ko interno consecutivo che lo tiene fermo al terzo posto in classifica con due punti di vantaggio sul Paterno; successo molto importante dei ragazzi di mister Narcisi che riaprono così la corsa play off portandosi a sole tre lunghezze dallo Spoltore.

Successo fondamentale in chiave salvezza per il Miglianico che batte 1-0 tra le mura amiche il River Chieti 65. Dopo una prima parte di gara bloccata, il match si sblocca ad inizio ripresa quando i ragazzi di mister Savini passano in vantaggio con La Selva che supera l’estremo rosanero in uscita e mette al centro per Orta che deve solo spingere in rete di testa siglando la sua settima marcatura stagionale. I gialloblu tornano così al successo dopo cinque giornate e trovano tre punti molto importanti che riducono a otto i punti di distacco proprio dal River; i ragazzi di mister Marchetti invece cadono dopo quattro successi consecutivi e la salvezza diretta si allontana a quattro punti.

Il Capistrello fa suo l’ultimo derby marsicano della stagione battendo 3-2 il Paterno tra le mura amiche. Dopo una prima parte molto tattica, la gara si sblocca al 39’ quando l’ex Bolzan porta in vantaggio i granata con un gran sinistro dal limite che si infila sotto l’incrocio dei pali. Partono forte nella ripresa i ragazzi di mister Iodice che al 17’ raddoppiano con un bel destro dall’interno dell’area di Di Francescantonio; passano cinque minuti e i locali siglano la terza rete con l’altro ex Leccese che, lanciato da Bolzan, supera Cattafesta siglando il suo ventesimo centro stagionale. I nerazzurri non demordono e nel finale di gara Giglio prima supera dal dischetto Carnevali per il 3-1 e due minuti più tardi sigla il definitivo 3-2 con un violento destro dall’interno dell’area che porta così a sedici le sue marcature stagionali. I granata trovano così il quindicesimo successo stagionale con la zona play off che rimane però lontana quattro lunghezze; i ragazzi di mister Torti invece subiscono la quarta sconfitta esterna consecutiva e sprecano l’occasione di salire al terzo posto in classifica.

Decima sconfitta stagionale per lo Spoltore che cade sul campo dell’Amiternina per 3-2. Gli azulgrana partono forte e al 22’ passano in vantaggio con una gran punizione di Vitale che porta così a quattro le sue marcature stagionali. Nella ripresa è tutta un’altra Amiternina e al 7’ gli aquilani pareggiano i conti con una deviazione di Di Francia sugli sviluppi di un calcio d’angolo; cinque minuti più tardi ribaltano la gara i ragazzi di mister Angelone con Romano che sfrutta un’uscita incerta dell’ex Gentileschi e mette in rete in scivolata. Gli aquilani continuano a fare gioco e al 29’ trovano la terza rete con una bella girata di destro di Mazzaferro dall’interno dell’area che si infila alle spalle dell’estremo azulgrana; gli ospiti però non ci stanno e al 38’ riaprono la gara con il solito Sanchez che raccoglie un cross dalla sinistra di Vitale e mette in rete di testa siglando il suo quindicesimo centro stagionale. I pescaresi ci provano nel finale con una deviazione aerea di Grassi ma non riescono ad evitare la sconfitta che li tiene al quinto posto in classifica ed ora le ultime due giornate saranno decisive in chiave play off  con il distacco dal Chieti che rimane di nove punti; i giallorossi invece centrano un successo fondamentale in chiave salvezza con cui agganciano il River in classifica a quota 33 punti.

Termina senza reti al “Galileo Speziale” di Montesilvano tra Acqua e Sapone e Cupello. In una partita bloccata e priva di emozioni, ci prova il solito Pendenza nella prima frazione che se ne va sulla sinistra ma dentro l’area non riesce a centrare lo specchio della porta. Nella ripresa si rendono pericolosi i ragazzi di mister Carlucci con il destro di D’Antonio ma Palena è attento. I rossoblu ottengono così il quarto risultato utile consecutivo ed hanno bisogno di due punti nelle ultime due giornate per la salvezza matematica, i ragazzi di mister Del Gallo invece si portano a più quattro sulla zona play out e sarà molto importante lo scontro con il Montorio di domenica prossima.

Si allunga la serie di risultati utili interni del Penne che supera 2-1 l’Alba Adriatica. Ottima la partenza dei padroni di casa che al 17’ sbloccano la gara con il solito Di Ruocco che dagli undici metri supera Spinelli e nell’occasione i teramani rimangono anche in dieci uomini per l’espulsione di Foglia; i ragazzi di mister D’Eugenio reagiscono e alla mezzora riportano il risultato sulla parità con un colpo di testa di Sacchetti che si infila alle spalle di D’Amico. Al 5’ della ripresa sfiorano il vantaggio i padroni di casa con una gran conclusione di Rodia dal limite che termina di poco a lato; al 19’ ci prova Selvaggi dalla distanza con destro violento ben deviato in angolo dall’estremo ospite. Il gol vittoria arriva al 39’ quando il neoentrato Rossi, ben servito da Rodia, supera con un sinistro in diagonale Spinelli per il definitivo 2-1. I ragazzi di mister Pavone ottengono così l’ottavo successo interno stagionale e scavalcano proprio l’Alba Adriatica in classifica; i rossoverdi invece subiscono il secondo ko esterno consecutivo, il decimo stagionale.

Torna al successo il San Salvo che supera 2-0 la RC Angolana tra le mura amiche. Subito pericolosi i biancazzurri che al decimo sfiorano il vantaggio con una bella conclusione di Fonzino dalla distanza che termina di poco a lato; il vantaggio locale arriva al 42’ quando Molino supera con il sinistro Agresta dall’interno dell’area portando in vantaggio i suoi. I ragazzi di mister Gelsi spingono e al 22’ della ripresa trovano la rete del raddoppio ancora con Molino che supera l’estremo pescarese con un bel destro dal limite siglando il suo quinto centro stagionale. I biancazzurri centrano così un successo che mancava da cinque giornate e rimangono a due lunghezze dal Miglianico con due scontri diretti rimasti contro Cupello e Amiternina per provare ad entrare in zona play out; i ragazzi di mister Rachini invece, ormai già ampiamente salvi, subiscono la terza sconfitta esterna consecutiva.

Alessandro Zuccarini