COPPA ITALIA ECCELLENZA – LO SPOLTORE APPRODA IN SEMIFINALE

Contro il Capistrello decide la gara Petre nei minuti finali ma i rovetani protestano per l’arbitraggio. Il presidente Giancola ammette: “Dovevamo fare di più e meglio”

Spoltore-17-18-RSPOLTORE. Termina 3 a 2 per lo Spoltore (nella foto) la terza gara del triangolare A che vedeva opposta la squadra di Ronci al Capistrello di Iodice.

Subito in campo, per i padroni di casa, i nuovi acquisti Petre e Sparvoli ed è proprio quest’ultimo che dopo 22’ di gioco si procura un rigore che Di Camillo trasforma. Neanche il tempo di gioire che arriva il pari ospite grazie a Mercogliano due minuti più tardi.

Poco dopo la mezzora il Capistrello passa in vantaggio con Berardi ma al 41’un rigore, molto contestato dagli ospiti, ristabilisce la parità.

Nella ripresa il Capistrello si difende con ordine ma rischia lo svantaggio prima con una mancata deviazione di Petre e poi con un presunto rigore non concesso sullo stesso calciatore.

Lo Spoltore è proteso in avanti con ben quattro attaccanti rischiando le ripartenze avversarie, ma a tre minuti dalla fine viene premiato: un calcio d’angolo di Vitale è deviato in rete dalla testa di Petre che firma il 3-2 finale che consente allo Spoltore di accedere alle semifinali dove affronterà il Giulianova.

A fine gara ai festeggiamenti della squadra di casa si contrappongono le veementi proteste della squadra ospite che evidenzia, senza mezzi termini, la pessima prestazione del direttore di gara.

Giancola-Angelo-RPresente sugli spalti del Caprarese anche il presidente degli arbitri abruzzesi Angelo Giancola (nella foto) che commenta: “E’ stata una gara molto intensa, come da previsione e decisa anche da episodi”.

Forse non sempre interpretati correttamente… “Purtroppo gli episodi sono stati determinanti per entrambe le squadre anche se sul secondo rigore per lo Spoltore bisognava fare meglio, così come nel secondo tempo in area ospite”.

A fine gara il Capistrello era furioso… “Purtroppo il calcio spesso è una ruota a volte positiva altre negative. Faccio i complimenti allo Spoltore per il passaggio del turno, per il Capistrello capisco la rabbia e per questo sono dispiaciuto perché oggi dovevamo fare di più e meglio”.