COPPA ITALIA DI ECCELLENZA, LO SPOLTORE VERSO IL PASSAGGIO DEL TURNO

Ricorso per la gara contro il Penne, domani il verdetto del giudice sportivo: Camporesi era squalificato?

spoltore-logoPotrebbe avere un epilogo a sorpresa il 1° Turno di Coppa Italia di Eccellenza. Domani, infatti, il Giudice Sportivo sarà chiamato a deliberare sul ricorso presentato dallo Spoltore, che in relazione alla gara di ritorno giocata mercoledì 6 settembre (e persa 1-2 sul campo) ha chiesto la punizione della perdita della gara per 0-3 a tavolino a carico del Penne. Lo Spoltore contesta l’irregolare posizione del calciatore Sebastiano Camporesi, schierato dai vestini sia in occasione della gara di andata che in quella di ritorno.

La tesi del club di patron Pompa è presto spiegata: Camporesi, nella passata stagione, ha giocato la sua ultima gara di Coppa Italia (anche se di Promozione) con la maglia del Chieti e contro la Val di Sangro. Era il 4 gennaio 2017, Terza gara del triangolare A, che dopo il 2-2 dell’Angelini vede l’eliminazione dei teatini dalla competizione ma anche l’irrogazione della seconda ammonizione (e conseguente squalifica) a carico di Camporesi, il quale non ha così potuto scontare la squalifica nella stessa stagione sportiva.

Il calciatore avrebbe dovuto pertanto espiare tale sanzione in occasione di questa stagione (e in Coppa Italia di Eccellenza, visto che è l’unica “coppa” alla quale può partecipare il Penne…), ma è sceso in campo sia in occasione di Penne-Spoltore di domenica 27 agosto che nella gara oggetto del ricorso, ovvero Spoltore-Penne di mercoledì 6 settembre. L’esito del reclamo sembra scontato, e in questo caso sarebbe lo Spoltore a partecipare al triangolare con Capistrello e Sambuceto, valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia.