JUNIORES D’ELITE – L’ R.C. ANGOLANA VINCE IL TITOLO REGIONALE

La squadra di Scrivani supera in finale l’Alba Adriatica solo dopo nove calci di rigore

Angolana-Juniores-campione-CASTELNUOVO VOMANO.  La Renato Curi Angolana (nella foto) vince il titolo regionale Juniores Elite, superando l’Alba Adriatica dopo una lunga battaglia terminata solo con la lotteria dei calci di rigore; al primo anno sulla panchina angolana arriva così già il primo successo per mister Ettore Scrivani.

Parte forte l’Alba Adriatica che al 1’ si porta in vantaggio con una punizione magistrale di Picone dal vertice destro dell’area di rigore; poi al 3’ potrebbe raddoppiare con Di Renzo, ma l’attaccante giunto a tu per tu con l’estremo avversario centra in pieno il palo.

La Renato Curi Angolana non molla e alza i ritmi, pareggiando al 14’ con Buffetti che da distanza ravvicinata insacca un traversone dal fondo di Di Silverio.

Prima del riposo la gara rimane in equilibrio, con la Renato Curi Angolana che ci prova con una spaccata da due passi di Marramiero, servito da una sponda di testa di Pompei, respinta in uscita bassa da Carrieri, poi, poco prima del riposo, è l’Alba Adriatica ad avere un’opportunità in contropiede, ma Pompei sfiora solo di testa su cross di Casati.

A inizio ripresa è la Renato Curi Angolana a fare la gara, Buffetti e Bianco impegnano Carrieri e poi Marramiero conclude due volte dal limite prima sfiorando il palo e poi trovando la respinta in angolo del portiere.

La gara torna poi nuovamente in equilibrio e l’Alba Adriatica ha un’occasione con Foglia che ci prova in tap in dopo una palla non trattenuta da Capuccini, ma lo stesso portiere respinge in angolo.

Al 43’ la Renato Curi Angolana torna in vantaggio: Bianco conquista un rigore e Natale trasforma per il 2-1 quando ormai la gara sembra volgere al termine, ma al 48’, su cross di Passamonti, Di Egidio viene lasciato solo in area e l’attaccante realizza il 2-2 con un bel colpo di testa.

I supplementari donano poche emozioni, con le due squadre che sembrano aver esaurito le energie, tuttavia sul finire del primo tempo supplementare in contropiede Di Egidio conclude scavalcando il portiere in uscita e nei pressi della linea Di Clemente respinge il pallone con l’aiuto della traversa; le proteste degli albensi chiedono l’assegnazione del gol e sono vibranti ma non ottengono accoglimento, difficile capire dalla prospettiva della tribuna se la palla abbia oltrepassato interamente la linea, ma i dubbi rimangono.

Si arriva così alla lotteria dei rigori e quello decisivo è l’ottavo della serie che Passamonti spedisce alto, mentre Basciano realizza dando il titolo regionale alla Renato Curi Angolana.

Ecco il tabellino dell’incontro:

RENATO CURI ANGOLANA-ALBA ADRIATICA  9-8 dopo i calci di rigore (2-2 dopo i tempi supplementari)

RENATO CURI ANGOLANA : Capuccini (14’sts Di Pasquale), Basciano, Di Silverio, Natale, Di Clemente (15’sts La Porta), Fusilli, Casati, Marramiero, Pompei, Bianco, Buffetti. A disposizione: Falcone, Brakaj, Febo, Dati, Zampacorta. Allenatore: Ettore Scrivani

ALBA ADRIATICA : Carrieri, Di Loreto, Picone, Passamonti, Emilii L., Schiavoni, Foglia, Giorno, Di Renzo (28’st Riccitelli V.), Pantoni, Riccitelli P. (16’st Di Egidio). A disposizione: Ulivello, Ripani, Di Bonaventura, Giallonardo, D’Ambrosio. Allenatore: Massimiliano Marini

Arbitro : Loris Carlini di Lanciano (Habazaj e Cocciolone de L’Aquila)

Reti: 1’pt Picone (Alba Adriatica), 14’pt Buffetti (Renato Curi Angolana), 43’st Natale (Renato Curi Angolana), 48’st Di Egidio (Alba Adriatica)

Sequenza rigori: Schiavoni (Alba Adriatica) gol, Casati (Renato Curi Angolana) gol, Picone (Alba Adriatica) parato, Pompei (Renato Curi Angolana) parato, Pantoni (Alba Adriatica) gol, Bianco (Renato Curi Angolana) gol, Di Loreto (Alba Adriatica) gol, La Porta (Renato Curi Angolana) gol, Foglia (Alba Adriatica) gol, Di Silverio (Renato Curi Angolana) gol, Di Egidio (Alba Adriatica) gol, Natale (Renato Curi Angilana) gol, Riccitelli V. (Alba Adriatica) gol, Buffetti (Renato Curi Angolana) gol, Passamonti (Alba Adriatica) alto, Basciano (Renato Curi Angolana) gol.

Note : Ammoniti Schiavoni, Foglia, Di Renzo, Natal, Fusilli, Casati, Spettatori 300 circa, Recupero 2’-5’-0’-1’

Roberto Marchione