FABIO CERASI LASCIA MOSCIANO E RINGRAZIA

Il portiere giallorosso cambia casacca

Cerasi-Fabio-RDopo aver deciso di lasciare il Mosciano il portiere Fabio Cerasi (nella foto) mostra riconoscenza alla sua squadra: “Ci tengo a ringraziare il Mosciano Calcio che mi ha regalato gli anni più belli. Tra le tante partite ne porterò tre per sempre nel mio cuore: il mio esordio con il rigore parato al 96’, il pareggio al Fadini e l’ultima vittoria con il Notaresco che ha decretato la salvezza.

Mi fa male lasciare i miei compagni, un gruppo meraviglioso, ma nonostante la riconferma, ho deciso di lasciare dopo l’acquisto del fuoriquota! Se proprio devo sedermi di nuovo, vorrei farlo vicino casa.

E’ vero, Mosciano è la prima squadra che mi ha fatto giocare dopo 16 anni di panchine e sporadiche apparizioni un po’ in tutto l’Abruzzo, ma ci tengo a precisare che delle 33 partite giocate in undici sono rimasto inviolato grazie a una grande difesa, ho neutralizzato anche quest’anno due rigori e ogni singola parata vale tripla perché giocare dopo aver fatto il turno di notte il sabato, in un lavoro massacrante come il mio, non è da tutti.

Ho condotto una vita sanissima per tutto l’arco del campionato quindi più di questo sinceramente non so proprio cosa fare…vuol dire che ha ragione il mio amico Paolo che dice che devo iniziare a fare qualche gol per consacrarmi definitivamente.

Un grazie al presidente Core, persona seria che ha sempre onorato gli impegni presi con me, ai dirigenti, al mister Brunozzi che comunque è stato sincero e soprattutto a tifosi e amici che mi hanno dimostrato sempre affetto e rispetto.

A Mosciano mi sono sentito voluto bene e auguro il meglio a Bianchini e compagni, non ho intenzione certo di mollare e inizierò la mia diciassettesima preparazione con un’altra squadra”.