ECCELLENZA – IL PUNTO DOPO LA DODICESIMA GIORNATA

Il Sambuceto raggiunge il Capistrello in vetta. Pareggia il Chieti a Montesilvano con l'Acqua e Sapone, perde lo Spoltore a Paterno

Mauti Alessandro3Decimo risultato utile consecutivo per la capolista Capistrello che acciuffa il pari nel finale sul campo del Cupello. Pronti via e gli uomini di mister Carlucci passano in vantaggio con un gran sinistro dalla distanza di Zinni che si infila alle spalle di Gentileschi. I granata reagiscono e al 40’ sfiorano il pari con il colpo di testa di Aquino che si stampa sulla traversa. I padroni di casa partono forte anche nella ripresa ed al 52’ raddoppiano ancora con Zinni che aggancia in area e realizza la sua doppietta personale. Gli uomini di mister Iodice alzano i giri ed al 34’ accorciano le distanze con Guerra sugli sviluppi di un corner. Il gol del pari ospite arriva nei minuti di recupero con il solito Aquino che con il destro dall’interno dell’area trafigge D’Ottaviantonio per il definitivo 2-2.

Torna al successo il Sambuceto che supera con un secco 3-0 il Nereto davanti al proprio pubblico ed aggancia il Capistrello al comando della classifica. Partenza in discesa per i ragazzi di mister Del Zotti che al primo affondo passano in vantaggio con preciso destro di D’Antonio. Passano venti minuti e i viola raddoppiano con Criscolo che raccoglie un gran servizio di Nardone e supera Di Giuseppe con un tocco di destro. Nella ripresa gli uomini di mister Di Serafino provano a riaprire la gara ma al 62’ Lalli chiude il match con con una conclusione sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Si ferma a sette la serie di risultati utili dello Spoltore del tecnico Ronci che cade di misura in trasferta con il Paterno. Dopo una prima frazione di gioco resa quasi ingiocabile per la forte pioggia, il match si sblocca al 5’ della ripresa quando Mauti (nella foto) raccoglie la sfera in area e trafigge D’Ettorre. Gli azulgrana reagiscono ed al 63’ vanno vicini al pari con un tiro cross di Di Pentima che termina sulla traversa. Passano cinque minuti e gli ospiti rimangono in dieci uomini per l’espulsione di D’Ettorre per proteste. Nel finale gli uomini di mister Torti sfiorano più volte la seconda marcatura e tornano così al successo che mancava da tre turni.

Sesto successo su sei gare interne della Torrese che rifila un netto 3-0 al Martinsicuro di mister Di Fabio e sale al secondo posto in classifica. La prima occasione pericolosa è sui piedi di Puglia che, al 10’, lascia partire una gran botta dal limite che si ferma sulla traversa. Il vantaggio giallorosso arriva sette minuti più tardi quando, uno dei tanti ex di turno, Maio con un gran gol su punizione trafigge l’estremo ospite. Nel finale di prima frazione i ragazzi di mister Narcisi hanno una grande occasione per raddoppiare ma capitan Stacchiotti calcia alto dagli undici metri. Il secondo gol dei padroni di casa arriva ad inizio ripresa quando Puglia approfitta di una disattenzione della retroguardia biancazzurra e realizza il suo quarto centro stagionale. Passano pochi minuti e i giallorossi chiudono la gara con un altro ex Pietropaolo che mette in rete con un colpo di testa un bel servizio dalla sinistra di Puglia.

Primo pareggio stagionale per il Chieti che non va oltre l’1-1 sul campo dell’Acqua e Sapone di mister Del Gallo. Il primo tempo è un monologo neroverde con gli ospiti che vanno più volte vicini al gol con Rodia che al quarto d’ora sciupa una clamorosa palla gol mandando a lato il suo colpo di testa da ottima posizione. Nella ripresa gli ospiti provano a fare qualcosa in più ed al 60’ passano in vantaggio con il solito capitan Di Biase che supera Salvatore dagli undici metri. Gli uomini di mister Lucarelli non ci stanno e dopo solamente tre minuti pareggiano i conti con un preciso sinistro Tato che si infila alle spalle di Palena. I neroverdi continuano a spingere e poco dopo sfiorano il vantaggio con un diagonale di Miccichè che si spegne di poco a lato. Nel finale è Rodia ad avere la palla dei tre punti ma colpisce in malo modo il pallone ed i neroverdi si devono accontentare così di un punto che mantiene comunque invariata la distanza dalla vetta.

Terzo risultato utile consecutivo per il Penne che, davanti al proprio pubblico, non va oltre lo 0-0 con il Delfino Flacco Porto di mister Bonati. Sono i biancorossi ad avere le azioni più pericolose durante il match; al 37’ Falso con un bell’intervento salva su una conclusione dal limite di Di Ruocco. Nella ripresa è ancora Falso a negare la gioia ai ragazzi del tecnico Pavone quando, con un grande intervento, si supera salvando su una conclusione a botta sicura di Iannascoli dall’interno dell’area.

Secondo successo consecutivo per l’Alba Adriatica che supera di misura il Pontevomano tra le mura amiche. La prima occasione pericolosa è per i padroni di casa con una grande azione personale di Njambe che sul più bello non riesce a trafiggere l’attento Farnese. Il gol che regala la sesta vittoria stagionale agli uomini di mister Izzotti arriva al 87’ quando il solito Miani mette in rete la sfera con un colpo di testa dopo una respinta sulla traversa.

Fondamentale successo esterno della RC Angolana che supera per 1-0 l’Amiternina di mister Angelone. Più pericolosi i locali nella prima frazione con un tiro cross di Felli nel finale di tempo che si spegne di poco a lato. Nella ripresa i pescaresi si spingono in avanti ed al 67’ si rendono pericolosi in contropiede con Buffetti che si trova sulla sua strada un attento Rossetti che devia in angolo. La gara si sblocca al 72’ quando Di Eleuterio raccoglie un rilancio dalle retrovie del portiere Abate e supera Rossetti regalando i tre punti ai ragazzi del tecnico D’Eugenio che allungano proprio sugli aquilani in classifica.

Termina senza reti all’”Ezio Ricci” tra i Nerostellati e il Miglianico del tecnico Pesce. Dopo un primo tempo equilibrato, i teatini si affacciano dalle parti di Hamo nella ripresa con un calcio di punizione di Valdes che termina di poco alto. I padroni di casa ci credono di più e sfiorano il vantaggio con una conclusione a botta sicura di Giallonardo dall’interno che trova un bell’intervento di Ferrara sulla sua strada. Nel finale ancora pericolosi gli uomini di mister Saccoccia che non riescono però ad ottenere i tre punti.

A.Z.