ALLA SCOPERTA DELL’AIA ABRUZZO

Arbitri-2017-RLa stagione sportiva abruzzese è già iniziata da circa un mesetto e le società, dopo la formazione delle squadre, hanno effettuato le preparazioni atletiche e si sono presentate ai nastri di partenza in forma brillante, ma di una squadra spesso poco si parla… quella degli arbitri (nella foto).

L’AIA Abruzzo ha ripreso le proprie attività già da luglio con uno stage tenutosi a Rovere dedicato ad arbitri ed assistenti di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria ed anche ad arbitri di Calcio a 5.

Riguardo gli appuntamenti ufficiali con cui è ripartita ufficialmente la stagione sportiva 2017/2018 dell’AIA Abruzzo, questi sono i raduni precampionato riservati al calcio ad 11 tenutisi a L’Aquila e Roccaraso e quello riservato al calcio a 5 tenutosi sempre a Roccaraso, finalizzati alla preparazione degli arbitri Abruzzesi.

Arbitri ed assistenti di Eccellenza e Promozione sono stati convocati ufficialmente a L’Aquila, gli scorsi 1 e 2 settembre, dal Presidente Angelo Giancola e dal suo Comitato, per una due giorni a cui hanno preso parte anche gli osservatori.

Giorni dedicati sia alla formazione tecnica che alla verifica delle condizioni fisiche effettuata con i test atletici svolti nelle giornate a Lanciano e L’Aquila.

Gli arbitri, gli assistenti e gli osservatori nei giorni 1 e 2 settembre si sono riuniti a L’Aquila e qui hanno ricevuto i due Componenti del Settore Tecnico Leonardo Perdonò di Foggia ed Enrico Preziosi di Foligno, i quali hanno illustrato loro la Circolare n. 1 con le novità regolamentari, alla quale ha fatto seguito l’effettuazione dei quiz tecnici. Anche la Commissione guidata dal Presidente Giancola in tale sede ha fornito al gruppo le disposizioni per la nuova stagione sportiva.

A L’Aquila il Presidente Giancola, con il Comitato regionale, ha accolto il Componente del Comitato Nazionale Maurizio Gialluisi davanti ad un’aula con ben 130 presenti, ai quali si sono uniti illustri ospiti quali il Presidente del Comitato Regionale LND dell’Abruzzo Daniele Ortolano, il suo Vice Concezio Memmo, il Giudice Sportivo regionale Roberto Ragone, il Responsabile della CAN Beach Soccer Marcello Caruso ed il Componente CAI Renato Buda.

Ad accogliere gli ospiti dopo, il saluto del Presidente Giancola, anche quello degli arbitri, degli assistenti e degli osservatori nazionali abruzzesi, Aleandro Di Paolo, Ermanno Feliciani, Francesca Di Monte, Gilberto Gregoris, Alberto Colonna, Valerio Pezzopane, Andrea Di Rocco e Andrea Sisino, presenti in rappresentanza dei colleghi di ciascuna categoria nazionale (tutte) ai quali Giancola ha dato seguito leggendo i numerosi messaggi pervenuti a lui ma indirizzati a tutta l’AIA Abruzzo, con i quali i colleghi nazionali non intervenuti hanno augurato un buon campionato a tutti i presenti, sintomo dell’unità che contraddistingue la classe arbitrale abruzzese.

Gli arbitri di Prima categoria invece, si sono riuniti il 9 settembre a Roccaraso presso la Base Logistico Addestrativa dell’Esercito Italiano.

Dopo i test atletici presso il “Centro Federale Territoriale” della FIGC, ovvero lo stadio Patini di Castel di Sangro, i ragazzi hanno ricevuto la gradita visita del sindaco Angelo Caruso, il quale si è detto soddisfatto e orgoglioso di poter mettere a disposizione dell’AIA le strutture sportive e recettive cittadine.

Presso la Base Logistico Addestrativa dell’Esercito Italiano il gruppo è stato accolto dal tenente colonnello Alessandro Pantaleo, comandante della base, e dal suo vice, il maggiore D’Angelo.

Dopo i saluti di rito subito la Circolare N.1, che ha avuto relatore il responsabile del Progetto Talent &Mentor Abruzzese D’Alonzo. Presente all’evento anche l’arbitro di Lega PRO Daniele De Remigis di Teramo.

Gradita visita istituzionale, quella del sindaco di Roccaraso Francesco Di Donato. «Vicinanza, rispetto e sostegno», queste le parole che quest’ultimo ha utilizzato per ringraziare gli arbitri, impegnati in un ruolo davvero molto difficile.

Ultimo appuntamento ufficiale di preparazione alla nuova stagione, il raduno precampionato dei fischietti del futsal regionale ospiti anche loro domenica 10 presso la Base Logistico Addestrativa dell’Esercito Italiano sita a Roccaraso (AQ.

Dopo i test atletici presso la suggestiva location del Palaghiaccio del Comune montano, una volta rientrati alla Base Logistico Addestrativa, gli arbitri e gli osservatori di categoria sono stati accolti dal Presidente Angelo Giancola e dal Componente delegato del Calcio a 5 Guido Alfonsi, i quali hanno introdotto prima il Delegato Regionale FIGC del Calcio a 5 Vittorio Salvatore e poi il Componente del Settore Tecnico designato per l’evento ovvero Salvatore Santomarco di Nola.

Dopo il Saluto di Vittorio Salvatore, Santomarco presa la parola, ha tenuto una lezione inerente le novità regolamentari presenti nelle Linee guida 17/18 con un continuo scambio di battute con la platea e poi ha somministrato ad arbitri ed osservatori i quiz tecnici.

Tanti i saluti per i fischietti del Calcio a 5, infatti hanno ricevuto la visita del Comandante della Base il Tenente Colonnello Alessandro Pantaleo, del Vice Comandante D’Angelo, del Sindaco di Roccaraso Dott. Francesco Di Donato e del Sindaco di Rivisondoli Roberto Ciampaglia.

Tutti gli ospiti hanno ricevuto in dono dal Comitato la nuova maglia con il nuovo logo del Comitato Regionale.

Dopo la presentazione dei nuovi Talent del progetto Talent & Mentor da parte del responsabile regionale Mauro D’Antonio ed alla presentazione del nuovo Collaboratore del CRA Rosino Tatti (ex osservatore CAN 5 per otto anni) spazio anche per i colleghi nazionali per un saluto ed un in bocca al lupo, effettuato dai colleghi Antonino Tupone arbitro al 10° anno alla CAN 5 e Luciano Di Sipio osservatore all’8° anno della CAN 5 in rappresentanza anche degli altri colleghi nazionali presenti. Entrambi hanno fortemente ribadito ai ragazzi di non smettere di sognare e di divertirsi.

Questa è solo una piccola parte del lavoro svolto dall’AIA Abruzzo, corrispondente alla sola punta dell’iceberg della formazione degli arbitri, che durante tutto l’anno si compone di raduni mensili dedicati ad ogni singolo gruppo.

Arturo D’Orsogna